MotoGP
09 ago
Warm Up in
13 Ore
:
47 Minuti
:
21 Secondi
G
GP di Stiria
22 ago
Qualifiche 2 in
6 giorni
10 set
Prossimo evento tra
25 giorni
G
GP dell'Emilia Romagna
18 set
Prossimo evento tra
33 giorni
25 set
Prossimo evento tra
40 giorni
09 ott
Prossimo evento tra
54 giorni
G
GP di Aragon
16 ott
Prossimo evento tra
61 giorni
G
GP di Teruel
23 ott
Prossimo evento tra
68 giorni
G
GP d'Europa
06 nov
Prossimo evento tra
82 giorni
G
GP di Valencia
13 nov
Prossimo evento tra
89 giorni
G
GP del Portogallo
20 nov
Prossimo evento tra
96 giorni

Vinales: "Ora la M1 va meglio. Peccato non essere più in corsa per il titolo!"

condivisioni
commenti
Vinales: "Ora la M1 va meglio. Peccato non essere più in corsa per il titolo!"
Di:
25 ott 2017, 08:49

Lo spagnolo della Yamaha è rammaricato di non poter più vincere il titolo della MotoGP al primo anno da pilota Yamaha, ma è consapevole di poter comunque lottare con Dovizioso per il secondo posto.

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing, Marc Marquez, Repsol Honda Team
Podium: third place Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Third place Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing

La Yamaha è tornata a piazzare entrambi i suoi piloti titolari sul podio la scorsa settimana a Phillip Island. .Un bel risultato dopo una parte centrale di stagione quasi da dimenticare, ma Maverick Vinales ha perso tutte le possibilità di diventare campione del mondo al suo primo anno da pilota ufficiale della Casa di Iwata.

Il centauro spagnolo, infatti, ha 50 punti di svantaggio nei confronti di Marc Marquez. In teoria, con due cadute del campione della Honda, Maverick potrebbe raggiungerlo vincendo entrambe le gare, ma non raggiongerebbe lo stesso numero di successi del rivale. Dunque è tagliato fuori matematicamente.

Nonostante ciò, Vinales arriva a Sepang molto più sereno rispetto alle ultime settimane. La M1 ha mostrato passi avanti a Phillip Island, che però dovranno essere confermati anche su una pista differente come Sepang.

"Dopo il podio in Australia siamo davvero motivati e vogliosi di andare a correre in Malesia. Sepang è un circuito che presenterà condizioni climatiche molto differenti da quelle che abbiamo trovato la settimana scorsa a Phillip Island e in Giappone. E' sempre molto caldo e questo aspetto renderà la corsa davvero molto dispendiosa dal punto di vista fisico".

"La moto ora va molto bene, dunque mi spiace davvero tanto arrivare a Sepang senza avere più possibilità matematiche di vincere il titolo mondiale, ma ora il mio obiettivo sarà chiudere al secondo posto nel Mondiale Piloti".

"Dovremo cercare di essere forti come abbiamo mostrato nella prima parte della stagione e anche provare a tornare sul podio anche a Sepang. Dovremo lavorare molto duro per raggiungere questo obiettivo".

Brutte notizie per Aprilia: Aleix Espargaro non correrà a Sepang

Articolo precedente

Brutte notizie per Aprilia: Aleix Espargaro non correrà a Sepang

Prossimo Articolo

Valentino: "Dobbiamo rimanere modesti dopo il GP d'Australia"

Valentino: "Dobbiamo rimanere modesti dopo il GP d'Australia"
Carica commenti