MotoGP
G
GP del Qatar
05 mar
-
08 mar
Prossimo evento tra
40 giorni
G
GP della Thailandia
19 mar
-
22 mar
Prossimo evento tra
54 giorni
G
GP delle Americhe
02 apr
-
05 apr
Prossimo evento tra
68 giorni
G
GP d'Argentina
16 apr
-
19 apr
Prossimo evento tra
82 giorni
G
GP di Spagna
30 apr
-
03 mag
Prossimo evento tra
96 giorni
G
GP di Francia
14 mag
-
17 mag
Prossimo evento tra
110 giorni
G
GP d'Italia
28 mag
-
31 mag
Prossimo evento tra
124 giorni
G
GP della Catalogna
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
131 giorni
G
GP di Germania
18 giu
-
21 giu
Prossimo evento tra
145 giorni
G
GP d'Olanda
25 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
152 giorni
G
GP di Finlandia
09 lug
-
12 lug
Prossimo evento tra
166 giorni
G
GP della Repubblica Ceca
06 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
194 giorni
G
GP d'Austria
13 ago
-
16 ago
Prossimo evento tra
201 giorni
G
GP di Gran Bretagna
27 ago
-
30 ago
Prossimo evento tra
215 giorni
G
GP di San Marino
10 set
-
13 set
Prossimo evento tra
229 giorni
G
GP di Aragon
01 ott
-
04 ott
Prossimo evento tra
250 giorni
15 ott
-
18 ott
Prossimo evento tra
264 giorni
23 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
272 giorni
G
GP della Malesia
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
278 giorni
G
GP di Valencia
12 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
292 giorni

Viñales: "Mi godo la vittoria, non penso al futuro"

condivisioni
commenti
Viñales: "Mi godo la vittoria, non penso al futuro"
Di:
3 nov 2019, 09:45

Maverick Vinales ha ottenuto una clamorosa vittoria in Malesia, avendo comandato la gara di Sepang dall'inizio alla fine.

Maverick Vinales questa volta non ha sbagliato alla partenza e si è messo davanti quasi subito. A differenza di una settimana fa in Australia, è riuscito a scappare e quando Marquez si è portato in seconda posizione, il pilota della Yamaha aveva già aperto un gap irrecuperabile, che ha saputo mantenere fino alla fine per firmare la sua seconda vittoria stagionale.

"Ero molto concentrato, ho dovuto spingere al massimo dal primo all'ultimo giro" ha riconosciuto Vinales. "A Phillip Island ho fatto l'errore di non attaccare subito e di rimanere nel gruppo. Qui volevo prendere il comando e spingere ed è quello che è accaduto. Ho avuto un grande passo per tutto il fine settimana, ritrovando le sensazioni australiane, con un grande feeling con la moto".

Leggi anche:

Il catalano ha costruito la sua vittoria giro dopo giro, dal momento che Marquez non ha mai gettato la spugna del tutto alle sue spalle.

"Stavo aspettando la fine, perché sapevo che se avessi calato il ritmo per un paio di giri, lo avrei pagato. Ma ho visto che il gap aumentava gradualmente" ha spiegato.

Un trionfo che segue la delusione della caduta dell'ultimo giro in Australia.

"Devo dire grazie a tutti quelli che mi hanno supportato, specialmente dopo Phillip Island. Il team domenica scorsa mi ha accolto con un applauso invece che essere arrabbiati. Hanno fatto un lavoro eccellente per tutto il fine settimana e siamo stati molto costanti. Già dalla FP1 ho potuto fare un ottimo passo con le gomme usate. Siamo riusciti a mantenere il livello" ha detto.

 

Con quella di oggi, Vinales è riuscito a vincere sul tracciato malese in tutte le classi.

"125cc, Moto2 e ora MotoGP. Incredibile. Sono molto felice di essere riuscito a dare il 100% fin dall'inizio della gara e a portare la Yamaha alla vittoria".

Il pilota di Roses ha ottenuto un nuovo trionfo ed è salito al terzo posto nel Mondiale proprio nel momento in cui il suo futuro in Yamaha è stato messo in discussione.

"Sto vivendo questo momento, che è incredibile. Quindi non penso a nient'altro. Mi godo questa vittoria, al futuro ci penseremo. Sono concentrato a dare il massimo e dare alla squadra i risultati che merita" ha concluso.

Scorrimento
Lista

Podio: 1º Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing, 2º Marc Marquez, Repsol Honda Team, 3º Andrea Dovizioso, Ducati Team

Podio: 1º Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing, 2º Marc Marquez, Repsol Honda Team, 3º Andrea Dovizioso, Ducati Team
1/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
2/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Podio: ganador Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Podio: ganador Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
3/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
4/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
5/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
6/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
7/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
8/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
9/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
10/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
11/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
12/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
13/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
14/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
15/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Prossimo Articolo
Márquez: “Mi faceva male tutto, ma Viñales era più veloce”

Articolo precedente

Márquez: “Mi faceva male tutto, ma Viñales era più veloce”

Prossimo Articolo

Zarco: “Finalmente torno a sentirmi un top rider”

Zarco: “Finalmente torno a sentirmi un top rider”
Carica commenti