Vinales: "Inizio ad avere di nuovo le sensazioni che avevo sulla M1 all'inizio dell'anno scorso"

condivisioni
commenti
Vinales:
Matteo Nugnes
Di: Matteo Nugnes
05 set 2018, 16:40

Il pilota della Yamaha è convinto di aver ritrovato la strada giusta per la competitività e ritiene che i test di Misano e di Aragon siano stati molto utili. Per questo spera di riuscire a fare bene in Romagna e non ha paura di pronunciare la parola vittoria.

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales arriva all'appuntamento di Misano della MotoGP al quinto posto nella classifica iridata e alla ricerca di una prestazione che dia valore alla sua stagione. Le difficoltà tecniche della Yamaha per ora gli hanno impedito di essere protagonista, tranne che in un paio di occasioni in cui è salito sul podio, come ad Austin ed al Sachsenring.

Nelle ultime uscite però lo spagnolo è convinto di aver fatto dei passi avanti con la messa a punto della sua M1, ritrovando una direzione che lo sta portando a ritrovare il feeling che nelle prime gare del 2017 gli aveva permesso di trovare tre successi e di candidarsi al titolo. Per questo è stato molto dispiaciuto quando è stato deciso di non correre a Silverstone.

"Sfortunatamente, a causa delle cattive condizioni meteorologiche, non abbiamo potuto correre a Silverstone e questo è stato un peccato perché mi sentivo molto bene in moto ed ero stato veloce nelle prove" ha detto Vinales.

Nei test di Aragon però ha tratto altre indicazioni positive e spera di poterle sfruttare a Misano: "Ora arriviamo a Misano dopo un test molto utile ad Aragon, dove abbiamo continuato a lavorare per trovare l'assetto più adatto al mio stile di guida. Siamo molto motivati, perché sento che stiamo lavorando nella direzione giusta.

Come detto, le sensazioni stanno piano piano tornando ad essere quelle giuste: "Inizio ad avere le stesse sensazioni che avevo sulla M1 all'inizio dell'anno scorso e questo mi dà un senso di calma e mi permette di concentrarmi sul continuare ad ottenere punti in ogni gara".

La speranza è quella di tornare magari a lottare per quella vittoria che ormai manca da troppo tempo alla Casa di Iwata: "E' molto positivo anche che abbiamo fatto una buona prestazione nei test che abbiamo svolto a Misano qualche settimana fa. Abbiamo migliorato molte cose sul set-up, quindi cercherl di dare il 100%, come sempre, per provare a riportare la Yamaha alla tanto attesa vittoria".

Prossimo articolo MotoGP
Lorenzo: "Il test di agosto ci permetterà di iniziare il weekend di Misano con una base competitiva"

Articolo precedente

Lorenzo: "Il test di agosto ci permetterà di iniziare il weekend di Misano con una base competitiva"

Prossimo Articolo

Michelin, Taramasso: "A Misano portiamo una nuova gomma extra soft posteriore da bagnato"

Michelin, Taramasso: "A Misano portiamo una nuova gomma extra soft posteriore da bagnato"
Carica commenti