Vinales: "I favoriti sono quelli con più potenza in Austria"

condivisioni
commenti
Vinales:
Matteo Nugnes
Di: Matteo Nugnes
21 lug 2016, 10:04

Dopo la due giorni di test del Red Bull Ring, il pilota della Suzuki indica le Ducati come grandi favorite per il GP d'Austria, ma dal canto suo è convinto di aver trovato un buon ritmo e quindi di poter fare bene prima di Ferragosto.

Maverick Vinales, Team Suzuki Ecstar MotoGP
Maverick Viñales, Team Suzuki MotoGP
Maverick Vinales, Team Suzuki Ecstar MotoGP
Maverick Viñales, Team Suzuki MotoGP
Maverick Vinales, Team Suzuki Ecstar MotoGP
Maverick Viñales, Team Suzuki MotoGP

La due giorni di test al Red Bull Ring si è conclusa con il settimo e l'ottavo tempo per le due Suzuki GSX-RR ufficiali. Il più rapido tra i due piloti spagnoli è stato Maverick Vinales, che però si è visto rifilare poco meno di un secondo dalla Ducati del battistrada Andrea Iannone.

Il futuro portacolori della Yamaha però ha pochi dubbi sul fatto che il layout del tracciato austriaco sembra disegnato appositamente per esaltare le caratteristiche delle Desmosedici GP, che sfruttando la loro grande potenza sono riuscite a scavare un grande solco con gli altri.

"La seconda giornata ha confermato la mia buona impressione del circuito. Il layout e tutto quello che lo circonda sono molto belli, ma è anche una pista insolita: è molto "on/off" con brusche accelerazioni, tre lunghi rettilinei e delle staccatone. Questo vuol dire che quelli che hanno più potenza sono i favoriti su questo circuito e che quindi dovremo lavorare parecchio" ha detto Maverick.

A cavallo delle due giornate la sua moto è migliorata, ma Vinales crede che con i dati a disposizione gli ingegneri di Hamamatsu possano garantire un altro passo avanti: "Di sicuro nella seconda giornata abbiamo fatto dei miglioramenti. Stavamo cercando più trazione ed alcune delle soluzioni che abbiamo provato si sono dimostrate efficaci. I nostri ingegneri lavoreranno sui dati che abbiamo raccolti e cercheremo di presentarci al meglio qui per la gara".

La speranza comunque è di tornare a battagliare per le posizioni di vertice nel weekend del GP d'Austria, dopo due gare decisamente da dimenticare sotto alla pioggia: "Non sarà facile, ma il nostro ritmo non è male e faremo del nostro meglio per centrare un obiettivo realistico: lottare per le prime sei posizioni".

Prossimo articolo MotoGP

Su questo articolo

Serie MotoGP
Evento Red Bull Ring, test di luglio
Sotto-evento Mercoledì
Location Red Bull Ring
Piloti Maverick Viñales
Team Team Suzuki MotoGP
Autore Matteo Nugnes
Tipo di articolo Ultime notizie