MotoGP
23 ago
-
25 ago
Evento concluso
13 set
-
15 set
Evento concluso
20 set
-
22 set
Evento concluso
04 ott
-
06 ott
Evento concluso
18 ott
-
20 ott
FP1 in
22 Ore
:
20 Minuti
:
19 Secondi
25 ott
-
27 ott
Prossimo evento tra
7 giorni
G
GP della Malesia
01 nov
-
03 nov
Prossimo evento tra
14 giorni
G
GP di Valencia
15 nov
-
17 nov
Prossimo evento tra
28 giorni

Vinales: "Ho fatto un bel giro, ma sono ancora lontano da Marquez"

condivisioni
commenti
Vinales: "Ho fatto un bel giro, ma sono ancora lontano da Marquez"
Di:
21 ott 2017, 07:48

Il pilota della Yamaha ha centrato una bella prima fila a Phillip Island, ma sul passo gara teme di essere più attardato. Poi ha ribadito: "Rispetto ai test invernali non abbiamo migliorato molto la M1".

Il poleman Marc Marquez, Repsol Honda Team, il secondo qualificato Maverick Viñales, Yamaha Factory
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Isaac Viñales, SAG Racing Team
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing

Fa quasi strano dirlo parlando di un pilota che è ancora in corsa per il titolo, ma in un certo senso Maverick Vinales è stato la rivelazione delle qualifiche del GP d'Australia di MotoGP, riuscendo ad andare a piazzare la sua Yamaha in seconda posizione, alle spalle della Honda di Marc Marquez.

Che lo spagnolo sia molto veloce a Phillip Island non è una novità, perché all'inizio dell'anno aveva dominato i test collettivi, ma l'andamento delle prove libere di questa mattina non lasciava presagire un risultato così importante. Maverick infatti non ha nascosto la sua soddisfazione, sottolineando ancora una volta però che la sua M1 non è più la stessa di febbraio.

"Sono soddisfatto perché ho dato il 100%, anche se la moto non lavora bene come nei test. Hanno cambiato molto le gomme e il livello del grip è molto basso" ha detto ai microfoni di Sky Sport MotoGP HD.

Il pilota di Roses ha chiuso le qualifiche a circa tre decimi dalla pole di Marquez, ma ha spiegato che il suo è stato un giro veramente al limite e che sul passo gara invece il distacco è ancora importante nei confronti del portacolori della Honda.

"Non siamo molto a posto con la moto, quindi dobbiamo lavorare ancora parecchio in vista di domani, però sono davvero soddisfatto delle qualifiche. Sono riuscito a fare un bel giro, vicino al tempo dei test, ma ancora abbastanza lontano da Marquez, quindi dobbiamo cercare di migliorare il passo di gara".

Stamattina c'è stata anche qualche goccia di pioggia nella FP3 e con l'asfalto viscido la sua M1 ha evidenziato i soliti problemi. Per questo Maverick spera che la gara di domani possa essere sull'asciutto.

"Oggi sul bagnato abbiamo avuto gli stessi problemi del Giappone, quindi dobbiamo lavorare di più su questo aspetto. Noi soffriamo tanto quando non c'è grip, quindi speriamo che domani la gara possa essere sull'asciutto".

Infine, l'ex iridato della Moto3 ha riservato anche una tiratina d'orecchie alla Yamaha, ribadendo che la moto non è cresciuta troppo rispetto all'inizio dell'anno, anche se sicuramente le modifiche apportate alle gomme dalla Michelin hanno avuto un peso su questa situazione.

"La situazione è stabile, quindi non stiamo migliorando. In qualifica ho dato davvero il 100% per cercare di essere lì davanti. Dai test invernali ad oggi però non abbiamo migliorato molto la moto, quindi non abbiamo lavorato al meglio. Però sono cambiate tanto e per noi non vanno bene come quando avevamo fatto i test qui".

Prossimo Articolo
Rossi: "La terza fila non è fantastica, ma mi preoccupa di più il passo"

Articolo precedente

Rossi: "La terza fila non è fantastica, ma mi preoccupa di più il passo"

Prossimo Articolo

Lorenzo: "Ho avuto paura di essermi rotto la tibia"

Lorenzo: "Ho avuto paura di essermi rotto la tibia"
Carica commenti