Vinales ferma il filotto di pole di Marquez a Misano, Dovizioso è 2°

Il pilota della Yamaha ha battuto di poco più di un decimo il ducatista, mentre Marquez è caduto e si deve accontentare del terzo posto. Lorenzo in seconda fila, Petrucci invece scatterà dalla terza. Disastro Iannone: è 21esimo.

La Yamaha aveva bisogno di una risposta da Maverick Vinales, dopo che un infortunio l'ha privata di Valentino Rossi, e il pilota spagnolo l'ha data forte e chiara nelle qualifiche del GP di San Marino e della Riviera di Rimini di MotoGP, nelle quali è riuscito a fermare il filotto di quattro pole position consecutive di Marc Marquez.

Per qualche minuto Andrea Dovizioso ha fatto sognare i tifosi ducatisti, piazzando la sua Desmosedici GP davanti a tutti, ma poi è arrivata la zampata dello spagnolo, che in 1'32"439 ha messo la sua M1 in cima alla lista dei tempi, staccando di 162 millesimi proprio la Ducati del leader della classifica iridata. Per Maverick si tratta della terza pole position stagionale e della carriera nella classe regina del Motomondiale.

Ad aver deluso quindi è proprio Marquez, che era indicato come il grande favorito per la pole position: lo spagnolo della Honda aveva un "casco rosso" al secondo settore, ma ha perso l'anteriore della sua RC213V nella parte finale del tracciato, finendo a terra e dovendo quindi accontentarsi del terzo tempo.

Ad aprire la seconda fila ci sarà l'altra Honda, ma con i colori LCR, del britannico Cal Crutchlow, seguita dalla Ducati di Jorge Lorenzo e dalla Yamaha Tech 3 di Johann Zarco, che di sessione in sessione è riuscito a migliorare il suo ritmo.

Deludono un pochino invece anche Dani Pedrosa e Danilo Petrucci, velocissimi entrambi nella giornata di ieri ed oggi invece solamente in settima ed ottava posizione. A dividere la terza fila con lo spagnolo della Honda e con il ternano della Ducati Pramac ci sarà poi l'Aprilia RS-GP di Aleix Espargaro, che sembra giovare della nuova aerodinamica.

Il quadro dei piloti che hanno avuto accesso alla Q2 si completa con le tre Ducati di Alvaro Bautista, della wild card Michele Pirro e di un sorprendente Karel Abraham, con i portacolori del Team Aspar che sono quelli che sono riusciti ad ottenere il passo con i primi due tempi della Q1.

Il primo degli eliminati al termine della Q1 è stato Hector Barbera, che dividerà la quinta fila con Jack Miller, al quale è stato cancellato il giro migliore per essere andato oltre i limiti della pista al Curvone. Peccato, perché in caso contrario sarebbe andato in Q2.

Stesso discorso che vale anche per Jonas Folger, ma all'ultima curva, con il tedesco della Yamaha Tech 3 che precipita addirittura in 16esima piazza, alle spalle della Ducati Avintia di Loris Baz, dopo che aveva fatto segnare il miglior tempo della sessione.

Dietro a Folger troviamo la KTM di Pol Espargaro, che ha rovinato la sua qualifica con una scivolata alla curva 2. A completarla poi c'è Tito Rabat.

E' stata quindi una qualifica particolarmente disastrosa per la Suzuki, con Alex Rins ed Andrea Iannone che andranno a schierare le loro GSX-RR in settima fila, rispettivamente in 20esima e 21esima posizione, alle spalle anche della Ducati Pramac di Scott Redding.

La griglia si chiude con la KTM di Bradley Smith e con l'Aprilia di Sam Lowes, incappato nell'ennesima caduta del weekend nei minuti iniziali della Q1. La sua scivolata senza conseguenze è avvenuta alla curva 16.

Cla#RiderBikeGiriTempoGapDistaccokm/hSpeed Trap
1 25 spain Maverick Viñales  Yamaha 9 1'32.439     164.657 294
2 4 italy Andrea Dovizioso  Ducati 9 1'32.601 0.162 0.162 164.369 296
3 93 spain Marc Márquez Alenta  Honda 7 1'32.636 0.197 0.035 164.307 292
4 35 united_kingdom Cal Crutchlow  Honda 9 1'32.768 0.329 0.132 164.073 293
5 99 spain Jorge Lorenzo  Ducati 9 1'32.792 0.353 0.024 164.031 292
6 5 france Johann Zarco  Yamaha 8 1'32.885 0.446 0.093 163.867 290
7 26 spain Daniel Pedrosa  Honda 9 1'32.992 0.553 0.107 163.678 294
8 9 italy Danilo Petrucci  Ducati 8 1'32.997 0.558 0.005 163.669 291
9 41 spain Aleix Espargaro  Aprilia 9 1'33.149 0.710 0.152 163.402 290
10 19 spain Alvaro Bautista  Ducati 8 1'33.417 0.978 0.268 162.933 294
11 51 italy Michele Pirro  Ducati 6 1'33.491 1.052 0.074 162.804 290
12 17 czech_republic Karel Abraham  Ducati 8 1'34.374 1.935 0.883 161.281 291
Cla#RiderBikeGiriTempoGapDistaccokm/hSpeed Trap
1 19 spain Alvaro Bautista  Ducati 8 1'33.563     162.679 293
2 17 czech_republic Karel Abraham  Ducati 8 1'33.786 0.223 0.223 162.292 292
3 8 spain Hector Barbera  Ducati 8 1'33.920 0.357 0.134 162.061 296
4 43 australia Jack Miller  Honda 8 1'33.933 0.370 0.013 162.038 289
5 76 france Loris Baz  Ducati 8 1'33.946 0.383 0.013 162.016 288
6 94 germany Jonas Folger  Yamaha 8 1'33.987 0.424 0.041 161.945 287
7 44 spain Pol Espargaro  KTM 6 1'34.080 0.517 0.093 161.785 291
8 53 spain Tito Rabat  Honda 8 1'34.095 0.532 0.015 161.759 289
9 45 united_kingdom Scott Redding  Ducati 8 1'34.132 0.569 0.037 161.696 289
10 42 spain Alex Rins  Suzuki 8 1'34.138 0.575 0.006 161.686 289
11 29 italy Andrea Iannone  Suzuki 8 1'34.148 0.585 0.010 161.668 287
12 38 united_kingdom Bradley Smith  KTM 8 1'34.507 0.944 0.359 161.054 288
13 22 united_kingdom Sam Lowes  Aprilia 6 1'35.659 2.096 1.152 159.115 283
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento GP di San Marino
Circuito Misano Adriatico
Piloti Andrea Dovizioso , Marc Márquez Alenta , Maverick Viñales
Team Yamaha Factory Racing , Ducati Team , Repsol Honda Team
Articolo di tipo Qualifiche