Viñales esasperato: “Siamo nel mezzo del caos"

Maverick Viñales, decimo a Valencia, afferma si essere arrivato all'estremo di non chiedere nemmeno a Yamaha che piani ha per il prossimo anno per migliorare la moto.

Viñales esasperato: “Siamo nel mezzo del caos"

Ancora una volta, la domenica è stato il giorno peggiore del fine settimana per Maverick Vinales, che partiva dalla seconda fila per poi arretrare sempre di più. Il pilota Yamaha ha avuto la fortuna che Zarco e Nakagami, che gli erano davanti, sono caduti in gara. Altrimenti sarebbe finito più indietro della decima posizione finale. 

Le brutte prestazioni delle Yamaha di Fabio Quartararo (caduto), di Vinales e di Valentino Rossi (12esimo), vengono messe ancora più in risalto dal fatto che Franco Morbidelli ha trionfato con il prototipo dello scorso anno, una M1 che per la maggior parte dei piloti della Casa di Iwata, ha dimostrato un rendimento migliore di quella del 2020.

Questa impressione, sempre personale, può in qualche modo giustificare i tre successi di Morbidelli e la sua seconda posizione in classifica che occupa prima dell’arrivo dell’ultimo appuntamento della stagione, in Portogallo questa settimana.

Leggi anche:

Negli ultimi sei gran premi, Vinales è riuscito ad accumulare solamente 44 punti e di fatto non sale sul podio dalla seconda gara di Misano, il 20 settembre. Tutto questo ha abbassato le sue aspettative fino al punto in cui, in questo momento, il suo obiettivo è finire come migliore dei piloti Yamaha equipaggiati del modello di M1 di quest’anno.

“Siamo lontani dalle altre moto; io faccio solo il mio lavoro  provo a restare positivo. Non voglio pensare troppo a quanto andasse bene la moto del 2019. Non chiedo nemmeno, provo solamente a dare le informazioni migliori ed impegnarmi al massimo”, riassume lo spagnolo, che ultimamente si presenta ai circuiti il giovedì con il morale più o meno alto e, con il passare delle prove, pian piano lo perde. Domenica, al termine di tutto, dà la sensazione di voler solo tornare a casa.

“Non abbiamo avuto armi per lottare per il titolo. Incrocio le dita per l’anno prossimo. Per il bene di Yamaha, spero che cambino la moto, siamo nel mezzo del caos – aggiunge Vinales, che si identifica completamente nella frustrazione di Fabio Quartararo in questo momento – quello che è successo a Fabio è avvenuto a me nel 2017. Già sono quattro anni in cui le cose vanno nello stesso modo”.

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
1/31

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
2/31

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
3/31

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
4/31

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
5/31

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
6/31

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
7/31

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
8/31

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
9/31

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
10/31

Foto di: MotoGP

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
11/31

Foto di: MotoGP

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
12/31

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
13/31

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
14/31

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
15/31

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
16/31

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
17/31

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
18/31

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
19/31

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
20/31

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
21/31

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
22/31

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
23/31

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
24/31

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
25/31

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
26/31

Foto di: MotoGP

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
27/31

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
28/31

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing, Pol Espargaró, Red Bull KTM Factory Racing
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing, Pol Espargaró, Red Bull KTM Factory Racing
29/31

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT, Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT, Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
30/31

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
31/31

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Quartararo: “Ci è mancata costanza. Franco è migliorato molto”

Articolo precedente

Quartararo: “Ci è mancata costanza. Franco è migliorato molto”

Prossimo Articolo

MotoGP 2020: gli orari TV di SKY, TV8 e DAZN del GP del Portogallo

MotoGP 2020: gli orari TV di SKY, TV8 e DAZN del GP del Portogallo
Carica commenti
Pagelle MotoGP | Pecco, grazie per averci provato Prime

Pagelle MotoGP | Pecco, grazie per averci provato

Tanti promossi nella Misano che incorona Fabio Quartararo campione del Mondo di MotoGP. Ecco le pagelle stilate e commentate da Matteo Nugnes e Lorenza D'Adderio in questo nuovo video di Motorsport.com.

Le più grandi imprese di Valentino Rossi a Misano Prime

Le più grandi imprese di Valentino Rossi a Misano

Quella di settimana prossima sarà l'ultima gara della carriera di Valentino Rossi a Misano in MotoGP. Sulla pista che si affaccia sull'Adriatico, il Dottore ha ricordi agrodolci. Dall'esordio su una moto da gran premio ai mondiali spianati, sino a quelli persi per aver sbagliato tattica.

MotoGP
17 ott 2021
KTM coltiva talenti, ma occhio a non bruciarli come Red Bull Prime

KTM coltiva talenti, ma occhio a non bruciarli come Red Bull

La KTM ha messo sotto contratto a lungo termine alcuni dei prospetti più interessanti del panorama del Motomondiale, come Raul Fernandez e Pedro Acosta. Con loro però non deve avere fretta come ne ha avuta con Iker Lecuona, "rottamato" in neanche 13 mesi, a meno che non voglia farsi la nomea di "Red Bull" della MotoGP.

MotoGP
14 ott 2021
Ceccarelli: “Marquez ad Austin in superiorità psico-fisica” Prime

Ceccarelli: “Marquez ad Austin in superiorità psico-fisica”

In questa nuova puntata della rubrica Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli ci illustrano come mai Marc Marquez sia riuscito a dominare la concorrenza in quel di Austin, in occasione della tappa texana della MotoGP

MotoGP
7 ott 2021
Nakagami: "La RC213V va guidata come fa Marc, lui traccia la via" Prime

Nakagami: "La RC213V va guidata come fa Marc, lui traccia la via"

Takaaki Nakagami ci parla in esclusiva della sua stagione in MotoGP. Dopo un 2020 in cui si è tolto parecchie soddisfazioni, ora che è rientrato quasi a pieno regime Marc Marquez è lo spagnolo - giustamente - il punto di riferimento della casa dell'ala dorata. Ed anche lo sviluppo va seguito di pari passo, se si vuole performare a dovere

MotoGP
6 ott 2021
Pagelle MotoGP: Bastianini sta diventando un top rider Prime

Pagelle MotoGP: Bastianini sta diventando un top rider

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Gran Premio degli Stati Uniti di MotoGP, con Marquez capace di tornare alla vittoria e Quartararo pronto a mettere una seria ipoteca sul titolo iridato

MotoGP
4 ott 2021
MotoGP: la griglia di partenza di Austin Prime

MotoGP: la griglia di partenza di Austin

Scopriamo insieme la griglia di partenza del Gran Premio delle Americhe di MotoGP. Ad Austin, Bagnaia regala la terza pole consecutiva a Borgo Panigale, piazzandosi davanti al favorito al titolo Quartararo. Riuscirà il giovane alfiere Ducati a tenere dietro la Yamaha?

MotoGP
3 ott 2021
Come Ducati è riuscita a essere la moto più versatile in MotoGP? Prime

Come Ducati è riuscita a essere la moto più versatile in MotoGP?

La rilevanza che Ducati dà ai suoi team satellite e l’impegno di Andrea Dovizioso nel migliorare la capacità delle ultime Desmosedici permettono al costruttore di Bologna di avere la moto più versatile della griglia, in grado di salire sul podio anche con cinque piloti diversi.

MotoGP
23 set 2021