Vinales: "E' stato incredibile passare dalla Q1 alla pole. Domani darò il massimo per centrare il successo"

condivisioni
commenti
Vinales:
Germán Garcia Casanova
Di: Germán Garcia Casanova
17 nov 2018, 16:44

Lo spagnolo ha eguagliato Marc Marquez riuscendo a superare la tagliola del Q1 e conquistare la pole. Secondo Vinales la Yamaha è migliorata nella gestione elettronica, ma se dovesse piovere si attende un ampio numero di pretendenti al successo.

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Il poleman Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing, il secondo qualificato Alex Rins, Team Suzuki MotoGP, il terzo classificato Andrea Dovizioso, Ducati Team
Il poleman Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales è riuscito a brillare nell’ultima qualifica stagionale riuscendo a passare dalla tagliola del Q1 per andare a centrare una pole position che riscatta una stagione decisamente deludente e sofferta.

Il risultato odierno, conquistare la pole arrivando dal Q1, è una qualcosa che sino ad oggi era riuscito solamente a Marc Marquez.

“E’ stato incredibile. Marc è un grandissimo pilota e poterlo eguagliare non ha prezzo. Il team ha lavorato molto bene in questo weekend. Abbiamo migliorato l’elettronica ed oggi mi sono sentito molto a mio agio con la moto”.

Leggi anche:

Dopo aver ottenuto la pole, Vinales ha voluto ringraziare subito i suoi fan accorsi numerosi sul tracciato.

“Voglio ringraziare le persone che da casa mi hanno sempre sostenuto. Sia la mia ragazza, che Alex (Salas, il suo assistente, che Paco (Sanchez, il suo avvocato) sono le persone che mi aiutano di più. E voglio ringraziare anche i miei amici che incoraggiano sempre e mi mandano messaggi positivi”.

Nonostante la pole position conquistata oggi, Maverick non si vede come favorito per la vittoria in gara.

“Domani ci attende una grande sfida, ma oggi non poteva andare meglio. In ogni caso la moto può ancora migliorare anche col bagnato. Se riusciremo a fare un piccolo passo avanti con l’elettronica sono certo che potremo dire la nostra in gara”.

E’ curioso notare come, da quando corre in MotoGP, Vinales non sia mai riuscito a conquistare un podio in nessun Gran Premio corso in Spagna.

“Sarebbe fantastico centrare un podio nella gara di casa. Andrò al massimo e cercherò di fare una buona gara per tutti i miei sostenitori”.

Maverick, tuttavia, ha parlato di una rosa ampia di pretendenti al successo.

“Sono certo che se dovesse piovere, Marc, Dovizioso, Petrucci, Miller e Zarco saranno i piloti da tenere d’occhio”.

Prossimo Articolo
Marquez: "Dopo Motegi la mia spalla non è al massimo, ma domani voglio provare a vincere"

Articolo precedente

Marquez: "Dopo Motegi la mia spalla non è al massimo, ma domani voglio provare a vincere"

Prossimo Articolo

Dovizioso: "Senza la sbavatura nel mio giro buono avrei centrato tranquillamente la pole"

Dovizioso: "Senza la sbavatura nel mio giro buono avrei centrato tranquillamente la pole"
Carica commenti