Vinales: "Chi sarà più intelligente sulla moto, vincerà il Mondiale"

Terzo nel Mondiale, staccato di 41 punti quando mancano tre gare, Maverick Vinales è praticamente fuori dai giochi, ma indica quella potrebbe essere la chiave del duello tra Marquez e Dovizioso.

Il tracciato australiano è il preferito di Maverick Vinales, che gli aveva regalato un grande biglietto da visita sulla Yamaha, quando era stato il più veloce nei test invernali. Quindi sembra essere un buon posto per ritrovare il feeling con la M1.

"Probabilmente è il miglior circuito per ritrovare la fiducia. E' una pista che mi piace, indipendentemente dal fatto che la moto sia competitiva o meno. Sono sempre stato veloce qui, quindi sono felice di essere in Australia questo fine settimana" ha detto Vinales oggi.

Avendo provato la Yamaha ad inizio stagione, Phillip Island sarà un buon banco di prova per capire cosa è cambiato di preciso sulla M1 nel corso dell'anno.

"Nei test qui eravamo davvero forti, abbiamo fatto dei tempi molto buoni, un ritmo da vittoria. Quindi dobbiamo cercare di raggiungere lo stesso livello della pre-stagione, inoltre potremo capire cosa abbiamo fatto bene e cosa abbiamo fatto male nel corso della stagione".

Tutti ora sono concentrati sulla battaglia per il titolo tra Marquez e Dovizioso. Una situazione che può ridare serenità al pilota della Yamaha, permettendogli di concentrarsi sul suo lavoro.

"Preferirei essere lì a lottare ed avere la pressione dei media, alla fine è sempre meglio avere delle chance di vincere il campionato. Ma non cambia molto: eravamo lontani in Giappone, abbiamo fatto un risultato negativo ed ora siamo più staccati, quindi c'è meno pressione. Ora devo provare a godermi le ultime gare e cercare di riportare la Yamaha al livello che aveva prima".

In questo senso, la domanda è cosa bisogna fare per avere una moto competitiva come nei test di febbraio.

"Cercherò di copiare quello che abbiamo fatto nei test. Ha funzionato, quindi dovremo provare ad avere una moto simile" ha detto.

Quando poi gli è stato chiesto chi vede come favorito in Australia nella lotta tra Marquez e Dovizioso, ha aggiunto: "Per me vincerà chi sarà più intelligente sulla moto. Sono entrambi veloci: Marc ha sempre fatto bene qui, mentre Dovi è forte in Malesia. Bisognerà vedere come gestiranno la pressione e chi sarà più intelligente".

Utilizzare la testa sulla moto sembra essere una qualità più congeniale a Dovizioso.

"Beh, Marc ha le sue armi e ad Aragon le ha sfruttate bene. Dipenderà molto anche dal meteo di questo fine settimana".

Maverick è riluttante ad arrendere, ma è consapevole che per lui sarà molto difficile rientrare nella lotta per il titolo.

"Adesso non dipende da noi, non dobbiamo solo vincere le gare, ma sperare che gli altri commettano degli errori. Dovizioso per ora non ne ha fatti e Marquez non ne vuole fare proprio ora. Noi però dobbiamo provare a lottare per la vittoria e fare del nostro meglio".

A Motegi, nella lotta per la vittoria, entrambi hanno rischiato di commettere un errore. Un possibilità che avrebbe rimesso in corsa Vinales.

"Non ho rivisto la gara, quindi non lo so. Ero molto arrabbiato. Ora sono in Australia, su una pista che adoro e sono più rilassato. Magari sono andati vicini alla caduta, ma erano anche molto veloci ed hanno offerto un grande spettacolo".

Vinales però non è troppo speranzoso di ritrovare una Yamaha al livello dell'inizio dell'anno.

"Non sono troppo ottimista, perché la moto è molto diversa e sono cambiate anche le gomme. Ma ci proveremo, se è asciutto e con una buona temperatura. Spero di fare bene qui" ha concluso il pilota di Roses.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento GP d'Australia
Circuito Phillip Island Grand Prix Circuit
Piloti Maverick Viñales
Articolo di tipo Ultime notizie