MotoGP
30 apr
-
03 mag
Evento concluso
14 mag
-
17 mag
Evento concluso
28 mag
-
31 mag
Evento concluso
04 giu
-
07 giu
Evento in corso . . .
18 giu
-
21 giu
Canceled
25 giu
-
28 giu
Canceled
09 lug
-
12 lug
Canceled
G
GP della Repubblica Ceca
06 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
60 giorni
G
GP d'Austria
13 ago
-
16 ago
Prossimo evento tra
67 giorni
G
GP di Gran Bretagna
27 ago
-
30 ago
Canceled
G
GP di San Marino
10 set
-
13 set
Prossimo evento tra
95 giorni
G
GP di Aragon
25 set
-
27 set
Prossimo evento tra
110 giorni
G
GP di Thailandia
02 ott
-
04 ott
Prossimo evento tra
117 giorni
15 ott
-
18 ott
Prossimo evento tra
130 giorni
23 ott
-
25 ott
Canceled
G
GP della Malesia
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
144 giorni
13 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
159 giorni
20 nov
-
22 nov
Prossimo evento tra
166 giorni
G
GP di Valencia
27 nov
-
29 nov
Prossimo evento tra
173 giorni

Vinales: "A Motegi capiremo se a Buriram siamo andati forte per merito nostro o delle gomme"

condivisioni
commenti
Vinales: "A Motegi capiremo se a Buriram siamo andati forte per merito nostro o delle gomme"
Di:
17 ott 2018, 13:57

Il pilota spagnolo della Yamaha spera di aver trovato la strada giusta nell'assetto della sua M1 e e che il podio ottenuto in Thailandia non sia stato un caso.

Yamaha arriva a Motegi forte di un risultato a sorpresa ottenuto a Buriram. Il podio centrato da Maverick Vinales ha risollevato gli animi dopo una stagione fino a quel momento davvero complicata e ben lontana dalle iniziali aspettative.

Motegi è la gara di casa del team di Iwata, per questo Vinales cercherà in tutti i modi di replicare l'ottima gara fatta in Thailandia per regalare un altro sorriso ai vertici della Casa giapponese, anche se sarà piuttosto complicato.

"Dopo il GP di Buriram ho pensato che quello dovesse essere un weekend normale per Yamaha, eravamo tornati dove dovremmo essere. Abbiamo fatto un cambiamento positivo sulla moto e mi sono trovato a mio agio, e il team ha lavorato bene".

"Credo che stiamo raccogliendo i frutti dopo aver fatto tanto lavoro. I piccoli cambiamenti sulla moto stanno pagando dividendi. In Thailandia il mio punto forte era la velocità in curva ed ero molto veloce anche in ingresso curva. Poi le gomme portate a Buriram erano differenti da quelle usate abitualmente, quello è un aspetto che mi ha aiutato. Dall'altra parte abbiamo fatto cambiamenti sulla distribuzione pesi della moto e anche questo ha fatto la sua parte".

Motegi presenta un disegno del tracciato differente da quello di Buriram, e così il pilota spagnolo arriva in Giappone curioso di vedere se il podio thailandese sia stato un episodio o invece il frutto del lavoro fatto sulla M1 a livello d'assetto.

"Sono davvero molto curioso di andare a Motegi per capire se siano state le gomme o le modifiche che abbiamo fatto a fare la differenza. Motegi è una pista davvero speciale per noi perché è la gara di casa della Yamaha. Sarà molto importante ottenere ottime performance in Giappone, davanti ai vertici della Yamaha e ai nostri meravigliosi tifosi, che ci supportano sempre. Non vedo l'ora di correre".

Prossimo Articolo
Valentino: "Se la Yamaha è migliorata lo vedremo nel trittico asiatico"

Articolo precedente

Valentino: "Se la Yamaha è migliorata lo vedremo nel trittico asiatico"

Prossimo Articolo

Michelin, Taramasso: "In Thailandia non ci aspettavamo temperature così estreme"

Michelin, Taramasso: "In Thailandia non ci aspettavamo temperature così estreme"
Carica commenti