Video MotoGP: nei segreti Brembo del disco ventilato

La multinazionale bergamasca segue le 11 squadre del la MotoGP con una fornitura dell'impianto frenante che è personalizzabile da parte di ogni pilota in funzione del proprio stile di guida, delle caratteristiche del tracciato e delle strategie di gara. L'ultima novità è quella del disco ventilato a fascia alta. Nell'animazione è possibile scoprire i diversi elementi che compongono un impianto che offre diverse opzioni di scelta.

Sarà interessante andare a scoprire in quale modo ciascun team di MotoGP cercherà di personalizzare l’impianto frenante che la Brembo ha messo a disposizione delle squadre per la stagione 2021, allargando l’offerta delle opzioni disponibili con alcune novità assolute.

Gli 11 team della classe regina del Motomondiale hanno deciso di affidarsi nuovamente agli elevati livelli di performance, affidabilità e sicurezza garantiti dai componenti degli impianti frenanti Brembo: pinze, dischi, pompe freno, pompe frizione e pastiglie, ma ciascun pilota avrà la possibilità di personalizzare l’impianto frenante secondo il proprio stile di guida, delle caratteristiche del tracciato e della strategia di gara.

La principale novità 2021 è il nuovo disco ventilato che è stato provato con soddisfazione nei test: Brembo mette a disposizione dei team cinque geometrie di disco con due specifiche di materiale (High Mass e Standard), per un totale di dieci soluzioni.

La maggior parte dei piloti sembra orientarsi su dischi da 340 mm, dividendosi tra High Mass (a fascia alta) e Standard Mass (a fascia bassa). Alcuni team invece continueranno ad utilizzare i dischi Standard e High Mass da 320 mm.

Il disco ventilato in carbonio assicura un aumento dello scambio termico migliorandone il raffreddamento: si tratta di una soluzione studiata per i circuiti più severi per l’impianto frenante come Spielberg, Motegi, Sepang o Buriram.

Confermato l’uso della GP4, la pinza a 4 pistoni introdotta nel 2020 riconoscibile per le alette sul corpo esterno: si tratta di una pinza monoblocco in alluminio interamente ricavata dal pieno, con attacco radiale a 4 pistoni che presenta anche un sistema anti-drag.

La pinza, infatti, grazie a un device a molla, consente di ridurre fortemente il fenomeno di coppia residua ed evitare il contatto tra pastiglie e disco in assenza di pressione nell’impianto: questo evita il formarsi di quella forza non desiderata che tende a rallentare involontariamente la moto.

Dettaglio delle regolazioni sul manubrio
Dettaglio delle regolazioni sul manubrio
1/6

Foto di: Brembo

Ecco le pompe dei freni Brembo anteriori
Ecco le pompe dei freni Brembo anteriori
2/6

Foto di: Brembo

Dettaglio del disco freno Brembo in carbonio a fascia alta
Dettaglio del disco freno Brembo in carbonio a fascia alta
3/6

Foto di: Brembo

Dettaglio della leva del freno Brembo
Dettaglio della leva del freno Brembo
4/6

Foto di: Brembo

Dettaglio della pinza posteriore
Dettaglio della pinza posteriore
5/6

Foto di: Brembo

Dettaglio del disco posteriore in acciaio
Dettaglio del disco posteriore in acciaio
6/6

Foto di: Brembo

condivisioni
commenti
Simulazione MotoGP: tre curve per fare la differenza a Doha
Articolo precedente

Simulazione MotoGP: tre curve per fare la differenza a Doha

Prossimo Articolo

Ducati: una tradizione vincente da difendere in Qatar

Ducati: una tradizione vincente da difendere in Qatar
Carica commenti
Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi” Prime

Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi”

In compagnia di Franco Nugnes e del Dottor Riccardo Ceccarelli, andiamo a fare il punto della situazione sulla stagione motoristica 2022 che si appresta a cominciare. Ad essere al centro del mirino è Marc Marquez: lo spagnolo dovrebbe essere sulla via della risoluzione delle sue problematiche legate alla vista, mentre per le condizioni fisiche generali in circa due mesi di duro allenamento dovrebbe tornare al top della forma

MotoGP
19 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia Prime

Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia

La gara di Valencia resterà uno spartiacque nella storia della MotoGP, perché è stata quella dell'addio di Valentino Rossi dopo 26 anni di straordinaria carriera. Un weekend dall'alto contenuto emotivo che si è concluso con una grande festa per il "Dottore".

MotoGP
6 gen 2022
Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati Prime

Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati

Dovendo scegliere uno dei cinque successi del campione del mondo della MotoGP, il più pesante è stato probabilmente quello al Mugello, in casa dei nemici della Ducati e in un weekend segnato dalla tragica scomparsa di Jason Dupasquier.

MotoGP
4 gen 2022
Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon Prime

Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon

Pecco Bagnaia sembrava quasi colpito da una maledizione: continuava a sfiorare la prima vittoria in MotoGP, ma non riusciva mai a concretizzarla. Il Gran Premio di Aragon ha rappresentato un evidente punto di svolta per la stagione del pilota della Ducati. Lo sarà anche per la sua carriera?

MotoGP
1 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania Prime

Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania

La gara del Sachsenring era vista come una sorta di prova del nove sulla possibilità di tornare a rivedere i lampi di classe del vero Marquez anche dopo l'infortunio e Marc non ha tradito le aspettative, centrando la sua 11° vittoria di fila sul saliscendi tedesco.

MotoGP
31 dic 2021
Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021 Prime

Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021

2021 positivo per Aprilia: la casa di Noale è tra i team che sono più cresciuti nel confronto anno-su-anno. Con Aleix Espargaro si è sempre dimostrata veloce e presenza fissa nella Top 10. L'arrivo di Vinales, soprattutto in chiave 2022, potrebbe rappresentare il definitivo salto di qualità

MotoGP
30 dic 2021
Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere Prime

Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere

KTM non riesce a ripetere il bel 2020. La casa austriaca ha vissuto una stagione iniziata non nel migliore dei modi e "aggiustata" in corso d'opera. Miguel Oliveira è il punto di riferimento del team, ma era lecito aspettarsi qualcosa in più. Capitolo a parte in Tech 3, invece...

MotoGP
23 dic 2021
MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi Prime

MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi

Il motociclismo ha perso il più grande showman della sua storia, con Valentino Rossi che ha concluso la sua strepitosa carriera a due ruote. Tra i suoi successori, che hanno avuto quasi tutti il "Dottore" come loro ispirazione, c'è chi può ancora tenere tutti incollati ai Gran Premi.

MotoGP
22 dic 2021