Valentino vuole guidare la Ducati a Valencia

Valentino vuole guidare la Ducati a Valencia

La Yamaha, invece, non sembra disposta a liberare Rossi prima di fine dell'anno

Sarà un rapporto molto conflittuale da qui alla fine del campionato. Fra Valentino Rossi e la Yamaha c'è molta tensione. Il campione di Tavullia non ha gradito la scarsa competitività della sua M1 nel Gp della Repubblica Ceca e ancor meno sopporta il veto che la Casa giapponese vuole mettergli al primo test con la Ducati che potrebbe avvenire il giorno dopo l'ultima gara del mondiale a Valencia. Se Casey Stoner ha ottenuto la dispensa dalla Ducati per salire subito dopo la fine del campionato sulla Honda della HRC, lo stesso non si può dire per Valentino. I vertici della Yamaha sembrano intenzionati a far valere tutte le clausole del contratto che legano Rossi alla Casa del diapason fino alla fine del 2010. "Daremo il nostro massimo appoggio a Valentino fino a fine stagione e lui sarà vestito di blu fino a fine anno". Queste parole sono di Masao Furusawa, il responsabile Yamaha del programma Moto Gp, l'uomo che in questi anni ha intrattenuto un rapporto fantastico con Rossi. Va detto che a fine campionato Furusawa andrà in pensione e non è detto che il bel gesto venga concesso da chi prenderà il suo posto al comando del team nipponico. Nel frattempo c'è da aspettarsi che le polemiche non si chiudano qui e c'è già chi scommette che il campione di Tavullia potrebbe non completare tutta la stagione con la M1. Maldicenze? E' possibile, ma basta aspettare...
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Valentino Rossi
Articolo di tipo Ultime notizie