MotoGP
17 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
8 giorni
G
GP di Andalusia
24 lug
-
26 lug
Prossimo evento tra
15 giorni
G
GP della Repubblica Ceca
06 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
28 giorni
G
GP d'Austria
13 ago
-
16 ago
Prossimo evento tra
35 giorni
G
GP di Stiria
21 ago
-
23 ago
Prossimo evento tra
43 giorni
G
GP di San Marino
10 set
-
13 set
Prossimo evento tra
63 giorni
G
GP dell'Emilia Romagna
18 set
-
20 set
Prossimo evento tra
71 giorni
25 set
-
27 set
Prossimo evento tra
78 giorni
G
GP di Thailandia
02 ott
-
04 ott
Canceled
09 ott
-
11 ott
Prossimo evento tra
92 giorni
G
GP di Aragon
16 ott
-
18 ott
Prossimo evento tra
99 giorni
G
GP di Teruel
23 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
106 giorni
G
GP della Malesia
29 ott
-
01 nov
Canceled
G
GP d'Europa
06 nov
-
08 nov
Prossimo evento tra
120 giorni
G
GP di Valencia
13 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
127 giorni
20 nov
-
22 nov
Canceled

Valentino: "La Yamaha non può permettersi altri due anni così e questo mi fa sperare"

condivisioni
commenti
Valentino: "La Yamaha non può permettersi altri due anni così e questo mi fa sperare"
Di:
4 ott 2018, 11:36

Valentino Rossi sa che non sarà semplice per la Yamaha risollevarsi dal momento complicato che sta vivendo dal punto di vista tecnico, ma sta provando a tenere alto il morale delle truppe: "Sto facendo di tutto per spronare e motivare i giapponesi".

La Yamaha ha bisogno di uscire dalla crisi, ma non sarà un compito facile. Valentino Rossi aveva già invocato una rivoluzione interna al reparto corse della Casa di Iwata subito dopo il disastroso weekend di Aragon, ma per il momento la reazione non sembra andare in quella direzione, stando almeno alle ultime dichiarazioni di Lin Jarvis.

Leggi anche:

Dopo 23 gare senza vittorie, record negativo per la Yamaha nella classe regina, non è facile trovare le motivazioni, ma il "Dottore" le sta trovando nello spronare l'ambiente a dare il massimo per cercare di uscire da questa situazione complicata. Dopo la pausa estiva, infatti, alle M1 non è mancata solo la vittoria, ma anche la lotta per il podio è parsa veramente un miraggio.

"Da parte mia, sto cercando di fare di tutto per motivare e spronare la parte giapponese del nostro box, perché è chiaro che dobbiamo fare un tipo di lavoro diverso, dobbiamo fare di più. Ho cercato di parlare con Tsuji e Tsuya, ma nelle prossime gare verranno anche dei pezzi grossi, quindi dobbiamo cercare di dare il massimo per fare meglio" ha detto Valentino dopo la conferenza stampa che ha aperto il weekend del GP di Thailandia.

Il pesarese è realista, ma sa bene che la Casa giapponese non può permettersi di continuare così troppo a lungo e questo lo rende speranzoso: "La situazione è molto difficile, quindi non sarà facile recuperare. Quello che mi fa sperare è che non penso che la Yamaha possa permettersi di fare così male per altri due anni. Speriamo che cambi qualcosa".

Questa situazione, almeno per il momento, non sembra aver intaccato la sua voglia di continuare in MotoGP per i prossimi due anni: "E' molto difficile continuare così, l'ho detto anche a loro. Però ho già firmato per i prossimi due anni, quindi correrò per i prossimi due anni".

Tuttavia, ha anche aggiunto che bisognerà provare a risollevarsi, altrimenti sarà difficile trovare le motivazioni: "Però bisogna avere una moto abbastanza competitiva per partire da casa pensando di poter lottare per la vittoria o almeno salire sul podio. Adesso purtroppo non è così e dobbiamo modificare i nostri obiettivi: possiamo lottare per il sesto-settimo posto, ma dipende anche da cosa succede davanti. E' anche difficile tenere alta la motivazione e dare il massimo".

Su una cosa però non ha dubbi, lui e Maverick Vinales non hanno colpe in questa fase: "Io no, in generale siamo in questa situazione da tanto tempo. Io gli sto dicendo le stesse cose da settembre dell'anno scorso, ma la situazione è sempre quella. Noi lo sappiamo cosa bisognerebbe fare per andare meglio e anche Maverick, solo che abbiamo bisogno di un aiuto: noi dal box possiamo fare solo un buon lavoro di messa a punto con quello che abbiamo, ma ci serve qualcosa a livello di hardware della moto".

Informazioni aggiuntive di Scherazade Mulia Saraswati

Scorrimento
Lista

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
1/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
2/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
3/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
4/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
5/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
6/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Monster Yamaha Tech 3, Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing, Takaaki Nakagami, Team LCR Honda

Johann Zarco, Monster Yamaha Tech 3, Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing, Takaaki Nakagami, Team LCR Honda
7/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
8/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
9/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing, Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing, Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
10/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
11/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
12/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
13/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
14/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
15/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
16/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
17/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
18/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
19/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
20/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
21/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
22/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
23/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
24/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
25/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Prossimo Articolo
Lorenzo insiste: "La telefonata non cambia nulla, Marc è stato irresponsabile"

Articolo precedente

Lorenzo insiste: "La telefonata non cambia nulla, Marc è stato irresponsabile"

Prossimo Articolo

Marquez: "Ho chiamato Lorenzo, ma penso di non aver fatto nulla di male!"

Marquez: "Ho chiamato Lorenzo, ma penso di non aver fatto nulla di male!"
Carica commenti