Valentino Rossi si vendica degli spagnoli: espugna Jerez dominando!

Gara strepitosta del "Dottore" che scappa subito a Lorenzo e Marquez, che non possono fare nulla per reggere il suo ritmo: è il 113esimo sigillo della carriera. Marc ora ha 17 punti su Jorge e 24 su Vale. Che disastro le Ducati!

Valentino Rossi non ha mai nascosto di avere tanta voglia di vendicarsi dei rivali spagnoli e bisogna dire che oggi è riuscito a prendersi una bella rivincita, dominando proprio a casa loro: il "Dottore" ha firmato la sua prima vittoria stagionale, la numero 113 in carriera, nel GP di Spagna, a Jerez de la Frontera.

Questa mattina dopo il Warm-Up il pesarese aveva detto di dover provare ad evitare che Jorge Lorenzo andasse in fuga nella prima parte della corsa, ma è stato proprio lui a prendere in contropiede la Yamaha gemella: scattato benissimo dalla pole position ha infatti messo subito davanti la M1 numero 46.

Solo al secondo giro il maiorchino ha tentanto un attacco alla curva 9, ma Valentino ha immediatamente incrociato la traiettoria e si è rimesso davanti con grinta. A quel punto ha iniziato a costruire un margine importante, guadagnando sempre un paio di decimi nel primo settore ed amministrandoli molto bene nel resto del tracciato.

Il vantaggio è arrivato a toccare quasi i tre secondi, poi ad una decina di giri dalla bandiera a scacchi c'è stato un tentantivo di rientro di Lorenzo, ma il campione del mondo è arrivato al massimo a 2". Quando però il 9 volte iridato ha risposto, a quel punto Jorge ha tirato i remi in barca ed ha lasciato che Rossi si involasse verso una vittoria meritatissima.

Non è mai stato realmente della partita invece Marc Marquez: il pilota della Honda è rimasto alla ruota di Lorenzo per poco meno di metà gara, poi ha iniziato via via a distanziarsi. Questa volta però lo spagnolo ha dato la sensazione di aver imparato dagli errori passati, perché non ha cercato colpi di testa ed ha badato a portarsi a casa i 16 punti del terzo posto.

Del resto, Jerez doveva essere una pista sfavorevole alla sua RC213V, ma "El Cabronsito" lascia l'Andalusia con ancora un buona margine in classifica: sono 17 i punti di margine su Lorenzo e 24 su Valentino. La risposta della Yamaha allo sbarco in Europa però è stata davvero poderosa.

Ai piedi del podio c'è l'altra Honda di Dani Pedrosa, ma lo spagnolo si è distanziato fin dalle primissime fasi della corsa. In ogni caso è stato bravo a tenere a bada un Aleix Espargaro particolarmente in palla oggi: il più giovane dei fratelli di Granollers infatti è andato a vincere il derby interno alla Suzuki con il più accreditato Maverick Vinales.

Davvero disastrosa oggi la gara della Ducati: la migliore delle Desmosedici è quella in versione 2016 di Andrea Iannone in settima posizione. Ma a pesare è il quasi mezzo minuto di distacco, frutto di un grip praticamente assente al posteriore. E' andata anche peggio ad Andrea Dovizioso, costretto alla resa verso metà gara, proprio per un crollo improvviso del grip.

Il primo tra i piloti satellite è invece Pol Espargaro, ottavo con la Yamaha Tech 3, davanti alle due "vecchie" Ducati GP14.2 di Eugene Laverty ed Hector Barbera, che vanno a completare la top ten davanti alla Honda LCR di un Cal Crutchlow decisamente deludente. Un paio di punticini poi li porta a casa anche l'Aprilia grazie al 14esimo posto della RS-GP di Stefan Bradl.

PosizionePilotaTeamMotoTempoGiri
1 ItaliaValentino Rossi Movistar Yamaha MotoGP Yamaha YZR-M1 45:28.834 27
2 SpagnaJorge Lorenzo Movistar Yamaha MotoGP Yamaha YZR-M1 +2.386 27
3 SpagnaMarc Márquez Alenta Repsol Honda Team Honda RC213V +7.087 27
4 SpagnaDaniel Pedrosa Repsol Honda Team Honda RC213V +10.351 27
5 SpagnaAleix Espargaro Team Suzuki ECSTAR Suzuki GSX-RR +14.143 27
6 SpagnaMaverick Viñales Team Suzuki ECSTAR Suzuki GSX-RR +16.772 27
7 ItaliaAndrea Iannone Ducati Team Ducati Desmosedici GP16 +26.277 27
8 SpagnaPol Espargaro Monster Yamaha Tech 3 Yamaha YZR-M1 +30.750 27
9 Regno UnitoEugene Laverty Aspar Team MotoGP Ducati Desmosedici GP14 +32.325 27
10 SpagnaHector Barbera Avintia Racing Ducati Desmosedici GP14 +32.624 27
11 Regno UnitoCal Crutchlow LCR Honda Honda RC213V +38.497 27
12 Regno UnitoBradley Smith Monster Yamaha Tech 3 Yamaha YZR-M1 +39.669 27
13 FranciaLoris Baz Avintia Racing Ducati Desmosedici GP14 +45.227 27
14 GermaniaStefan Bradl Aprilia Racing Team Gresini Aprilia RS-GP +47.886 27
15 ColombiaYonny Hernandez Aspar Team MotoGP Ducati Desmosedici GP14 +47.988 27
16 ItaliaMichele Pirro Octo Pramac Yakhnich Ducati Desmosedici GP15 +49.414 27
17 AustraliaJack Miller Estrella Galicia 0,0 Marc VDS Honda RC213V +49.513 27
18 Tito Rabat Estrella Galicia 0,0 Marc VDS Honda RC213V +53.334 27
19 Regno UnitoScott Redding Octo Pramac Yakhnich Ducati Desmosedici GP15 +1:05.555 27
R Andrea Dovizioso Ducati Team Ducati Desmosedici GP16   9
R Alvaro Bautista Aprilia Racing Team Gresini Aprilia RS-GP   5
PosizionePilotaPunti
1 Marc Márquez Alenta 82
2 Jorge Lorenzo 65
3 Valentino Rossi 58
4 Daniel Pedrosa 40
5 Pol Espargaro 36
6 Maverick Viñales 33
7 Aleix Espargaro 32
8 Hector Barbera 31
9 Eugene Laverty 28
10 Andrea Iannone 25
11 Andrea Dovizioso 23
12 Bradley Smith 20
13 Stefan Bradl 17
14 Scott Redding 16
15 Alvaro Bautista 14
16 Michele Pirro 12
17 Tito Rabat 11
18 Cal Crutchlow 5
19 Loris Baz 4
20 Yonny Hernandez 3
21 Jack Miller 2

 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento GP di Spagna
Circuito Circuito de Jerez
Piloti Valentino Rossi , Jorge Lorenzo , Marc Márquez Alenta
Team Yamaha Factory Racing , Repsol Honda Team
Articolo di tipo Gara