Valentino Rossi: i piloti di MotoGP omaggiano il "Jordan delle moto"

La conferenza stampa del giovedì è stata stravolta dall'annuncio del ritiro a fine stagione di Valentino Rossi e Quartararo, Zarco, Mir, Vinales, Oliveira e Crutchlow hanno voluto condividere l'ammirazione per il Dottore.

Valentino Rossi: i piloti di MotoGP omaggiano il "Jordan delle moto"

Dopo l’annuncio del ritiro di Valentino Rossi alla fine della stagione, la conferenza stampa del giovedì del Gran Premio della Stiria ha visto alcuni dei piloti più importanti della MotoGP sottolineare quanto sia stata leggendaria la figura del Dottore e quanto si siano sentiti privilegiati a correre con lui.

L’attuale leader del campionato, Fabio Quartararo, che ha sostituito proprio Rossi alla Yamaha ufficiale, ha ricordato come Valentino sia stato il suo idolo d’infanzia.

“Onestamente è un qualcosa difficile da credere. Rossi aveva già vinto due titoli già prima che io nascessi e pensare che non correrà con noi l’anno prossimo è molto triste. Valentino è il pilota che ha acceso la mia passione per la MotoGP e quando ero piccolo aspettavo ore ed ore in pista per avere il suo autografo. È ancora il mio idolo, ed ora è una leggenda”.

Johann Zarco, da parte sua, ha evidenziato l'unicità dell'italiano: “Sarà strano, ma voglio dire grazie mille a Vale per tutto quello che ha dato. Ha cambiato la visione del motociclismo. Quando parli con qualcuno che non sa nulla di moto, appena nomini Valentino sa di chi stai parlando”.

“Stavamo aspettando il giorno ed è arrivato oggi. Ha corso molto tempo, è stato il nostro idolo, lo abbiamo visto in televisione e ora siamo stati in grado di correre con lui. Non ci sono così tanti sportivi che sono stati i tuoi idoli e con i quali sei stato in grado di competere”.

Il campione del mondo Joan Mir è sempre stato un fan dichiarato di Rossi: “Mi sento privilegiato per aver potuto correre per tre anni con Valentino. Sono sicuro che ero più nervoso di lui quando l'ha annunciato. È un momento difficile che sembrava non dovesse mai arrivare. Vale ha tutto per godersi la vita e io sono felice”.

“Gli è stato chiesto se si sente come Michael Jordan e penso che sia il Jordan del motociclismo. Sarà difficile trovare un’altra figura come Rossi nel motociclismo”.

Maverick Viñales è stato compagno di squadra di Valentino per molti anni: “Per me Rossi è stato un punto di riferimento quando ero piccolo e ho iniziato a sentire la passione per le moto quando vedevo in TV le sue vittorie e le sue celebrazioni”.

“Condividere una squadra con Rossi mi ha dato l'opportunità di imparare. Lui è stato un punto di riferimento per me da quando avevo quattro anni. Dobbiamo ringraziarlo per quello che ha fatto, per essere un'ispirazione e una motivazione per continuare. È stata una fortuna condividere una squadra e lottare con lui. Fuori dalla pista è una grande persona, è al top ed è il più grande di tutti i tempi. È un momento triste, ma ha vinto molto e dobbiamo essergli grati”.

Anche il pilota KTM Miguel Oliveira ha voluto rendere omaggio al campione italiano: “Penso che Valentino sia stato un riferimento per tutti noi ed è stato molto facile identificarsi con lui perché tutti vogliono essere un vincente”.

“È diventato una leggenda e quando ha smesso di vincere la gente lo ha amato e adorato sempre di più. È stato allora che abbiamo capito il potere e l'influenza che aveva nel paddock. Tutti noi avremmo voluto condividere un po' di più con Vale, ma essere in pista con lui è stato fantastico”.

Ultimo pilota a volere omaggiare Rossi è stato Cal Crutchlow. L’inglese, che si è ritirato lo scorso anno, è tornato a correre in questo appuntamento proprio con il team Petronas.

“Tornare a correre è una grande storia e farlo come compagno di team di Rossi è una storia ancora più grande. Ho ammirato Rossi sin da quando ero bambino e mi è sempre piaciuto vederlo correre. Ho avuto modo di condividere molte cose con lui ed è stato molto divertente poter correre con lui”.

“Ovunque tu vada nel mondo, se dici di essere un pilota e non ti capiscono basta che nomini Valentino e sanno subito di cosa stai parlando. Tutti amano Vale ed ammirano la sua mentalità. È un esempio per tutti”.

 

condivisioni
commenti
Rossi sarà pilota, ma a 4 ruote: "Mi piace la 24 Ore di Le Mans"
Articolo precedente

Rossi sarà pilota, ma a 4 ruote: "Mi piace la 24 Ore di Le Mans"

Prossimo Articolo

Jarvis: "Rossi ha segnato la rinascita della Yamaha"

Jarvis: "Rossi ha segnato la rinascita della Yamaha"
Carica commenti
Pagelle MotoGP | Ducati moto migliore, ora è pronto anche Bagnaia Prime

Pagelle MotoGP | Ducati moto migliore, ora è pronto anche Bagnaia

Annata quasi perfetta per Ducati, che conquista ogni corona iridata in MotoGP tranne quella del mondiale piloti. Moto da 9 che, nelle mani di Pecco Bagnaia, si candida come seria pretendente alla corona di Fabio Quartararo per il 2022.

MotoGP
2 dic 2021
MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022 Prime

MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022

La stagione 2021 della MotoGP è appena terminata, ma i preparativi per il 2022 hanno già preso il via con due giorni di test a Jerez la scorsa settimana. La Ducati sembra aver colpito nel segno, mentre la mancanza di progressi della Yamaha ha creato qualche perplessità nel campione del mondo Fabio Quartararo. C'è già aria di sorpasso?

MotoGP
26 nov 2021
Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha Prime

Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Motomondiale 2021 ed iniziamo con il team che ha portato al trionfo Fabio Quartararo. In Yamaha, però, non è tutto rose e fiori perché, a giudicare dal rendimento degli altri piloti dei tre diapason, il lavoro da fare è ancora tanto per stare al passo della concorrenza.

MotoGP
25 nov 2021
Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento” Prime

Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento”

Con il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine andiamo ad analizzare lìultimo week end da pilota MotoGP di Valentino Rossi. Il pilota di Tavullia ha messo sul piatto a Valencia una gara valida: non ha avuto importanza la decima posizione finale, ma la sua costanza nel fine settimana è stata encomiabile. Costanza mancata durante il 2021.

MotoGP
17 nov 2021
Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati Prime

Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati

In questo nuovo video di Motorsport.com, Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes commentano il Gran Premio di Valencia, ultimo appuntamento del Motomondiale che ha regalato tanti promossi e tanti bocciati...

MotoGP
16 nov 2021
Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori? Prime

Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori?

Le pressioni psicologiche cui sono sottoposti i ragazzini che ambiscono ad un posto nel campionato del mondo sono alla base delle manovre spesso aggressive viste in questa stagione. Imporre il divieto di ingresso nel mondiale prima dei 18 anni sarà la soluzione giusta?

MotoGP
10 nov 2021
MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia” Prime

MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia”

Riccardo Ceccarelli e Franco Nugnes ci parlano della volontà di piloti affermati e campioni che si circondano di coach dal palmarés mondiale per andare a migliorare ulteriormente le proprie performance, come nel caso della diretta richiesta di Pecco Bagnaia a Ducati per avere al proprio fianco Casey Stoner

MotoGP
10 nov 2021
Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia Prime

Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia

Il Gran Premio dell'Algarve di MotoGP si chiude con sorprese, conferme e delusioni. Ecco le pagelle dell'appuntamento portoghese stilate e commentate in questo nuovo video di Motorsport.com da Matteo Nugnes e Lorenza D'Adderio.

MotoGP
9 nov 2021