MotoGP
23 ago
-
25 ago
Evento concluso
13 set
-
15 set
Evento concluso
20 set
-
22 set
Evento concluso
04 ott
-
06 ott
Evento concluso
25 ott
-
27 ott
Prossimo evento tra
8 giorni
G
GP della Malesia
01 nov
-
03 nov
Prossimo evento tra
15 giorni
G
GP di Valencia
15 nov
-
17 nov
Prossimo evento tra
29 giorni

Valentino: "Il regolamento vieta le ali, ma si è risolto poco..."

condivisioni
commenti
Valentino: "Il regolamento vieta le ali, ma si è risolto poco..."
Di:
4 ago 2017, 16:32

Rossi non ha preso posizione nei confronti della nuova carena Ducati, ma nei confronti di chi ha fatto il regolamento sì. Del suo passo con gomme medie è contento, meno del bilanciamento della M1.

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Se ci si limita a scrutare i tempi fatti segnare da Valentino Rossi nel pomeriggio di oggi si potrebbero trarre conclusioni pessime riguardo la sua giornata. Il 9 volte iridato ha infatti concluso le Libere 2 in 14esima posizione, staccato di parecchi decimi dalla Ducati di Andrea Dovizioso che ha comandato la classifica.

Nel debrief odierno con la stampa, Valentino ha invece fatto emergere tutta la sua soddisfazione per i risultati ottenuti. La sua M1 è apparsa già abbastanza competitiva con gomme medie, ovvero le specifiche che probabilmente saranno usate nel corso della gara di domenica.

"Sia sull'asciutto che sul bagnato, soprattutto sul bagnato questa mattina, sono stato veloce ed è importante, perché quest'anno ho sempre sofferto tanto, Invece questa volta è andata bene. Nel pomeriggio non è andata male, con le gomme medie sono andato bene ma purtroppo ho avuto un problema tecnico su una delle mie due moto e non ho avuto poi tempo di montare gomme morbide per cercare il tempo".

"Il passo con le gomme medie usate non era così male. C'è tanto da lavorare sul bilanciamento della moto, non sono contento, ma penso di poter essere competitivo. Speriamo che domani le Libere 3 siano asciutte, altrimenti sarò costretto a fare la Q1 e non è l'ideale. Se saremo sull'asciutto potrò migliorare e vedere cosa succedere in Qualifica".

Domenica, nel corso della gara, pioverà quasi certamente. Per questo Valentino ha lavorato molto sulle gomme medie per cercare di arrivare pronto alla gara e contrastare le moto che, a oggi, hanno mostrati di aver un ottimo potenziale. Ovvero le Honda di Marquez, Pedrosa e Crutchlow.

"Le previsioni per domenica sono bruttissime. E' per questo che stamattina nelle libere sotto la pioggia era molto importante risultare competitivi. Nelle prove sul bagnato abbiamo sofferto tanto con il telaio vecchio. Ora però andiamo meglio. I più veloci al momento sembrano i tre piloti Honda: Marquez, Pedrosa e Crutchlow che hanno fatto i test qui, ma anche Folger è andato fortissimo e non ha usato la gomma morbida. Ma chi lo sa... Dovremo vedere se saremo più veloci sul bagnato. Vorrei che domani fosse asciutto per confermare i nostri progressi e vedere se siamo veloci".

Valentino ha voluto in parte commentare l'esordio della nuova carena apparsa oggi sulla Ducati Desmosedici di Jorge Lorenzo. "E' stato fatto un regolamento per togliere appendici e ali, che può essere giusto o non giusto. Ma mi pare che con questo regolamento si sia risolto poco, perché tutti sono tornati a fare le carene con le ali. Non saprei. L'abbiamo anche noi e in qualche pista piuò andare bene. Ma pare che agli ingegneri piaccia molto lavorare su cose del genere".

Per concludere, Valentino ha dedicato un pensiero ad Angel Nieto, scomparso ieri sera in seguito a gravi ferite alla testa riportate in un incidente stradale a Ibiza lo scorso 26 luglio.

"La morte di Angel Nieto è una perdita gravissima per tutto il mondo del motociclismo, perché lui ha fatto la storia. Ha vinto tanti mondiali, solo Agostini ha fatto meglio di lui. Ma lui è stato un grande anche fuori dalla pista. Aveva una grande carica, nonostante avesse 70 anni aveva l'energia di un ragazzino. Ancora una volta la strada è stata fatale, dopo Nicky (Hayden)".

"Ma io devo dire grazie ad Angel perché ho avuto la fortuna di passare tanto tempo con Angel avendo l'età dei suoi figli. Abbiamo fatto tanti pranzi e tante cene da lui a Madrid o a Ibiza, ma anche a casa mia. Siamo stati a pranzo due settimane fa ed è stata l'ultima volta che l'ho visto. Dimostrava 20 anni in meno. Un grande peccato".

Informazioni aggiuntive di Oriol Puigdemont

Prossimo Articolo
Fotogallery: ecco la nuova carena della Ducati

Articolo precedente

Fotogallery: ecco la nuova carena della Ducati

Prossimo Articolo

Lorenzo felice: "La carena nuova va bene. Mi aiuta all'anteriore"

Lorenzo felice: "La carena nuova va bene. Mi aiuta all'anteriore"
Carica commenti