MotoGP
18 ott
-
20 ott
Evento concluso
25 ott
-
27 ott
Evento concluso
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso

Valentino: "E' presto per la resa, ma bisogna essere realisti"

condivisioni
commenti
Valentino: "E' presto per la resa, ma bisogna essere realisti"
Di:
19 mag 2019, 16:41

Il "Dottore" ha chiuso quinto a Le Mans ed ha evidenziato il deficit della Yamaha in termini di potenza e di accelerazione, oltre al grande problema Marquez. Però è convinto che il nuovo approccio Yamaha darà i suoi frutti.

Oggi Valentino Rossi ce l'ha messa tutta a Le Mans, ma non è bastato per andare ad artigliare un piazzamento sul podio, chiudendo quinto, anche se il pilota della Yamaha ha finito la gara veramente vicino al terzetto delle Ducati composto da Andrea Dovizioso, Danilo Petrucci e Jack Miller.

Il problema è che il tracciato francese ha reso ancora una volta evidenti i problemi che la M1 ha sul fronte della potenza e della velocità di punta. E' innegabile che la moto sia migliorata rispetto all'anno scorso, ma non ancora abbastanza da permettere al "Dottore" di battagliare tutte le domeniche e in tutte le condizioni per la vittoria.

"Bisogna vivere alla giornata e ragionare di gara in gara. Abbiamo risolto qualche problema, per esempio nella gestione delle gomme: l'anno scorso alla fine della gara ero sempre in grande difficoltà, invece quest'anno sono piuttosto veloce e questa è una cosa molto importante. Dobbiamo lavorare sul fronte del motore, perché ci mancano un po' di velocità di punta e di accelerazione" ha detto Valentino.

 

Quando però gli è stato chiesto se queste parole andavano prese come un segnale di resa, il pesarese è stato molto chiaro: "Non è ancora il momento della resa, anche se bisogna essere realisti. Non ci arrendiamo, perché anche oggi eravamo lì. Se togli Marquez, che quest'anno è sempre stato quello che è andato di più, escluso il Qatar dove Dovizioso lo ha fregato all'ultima curva. Sono arrivato molto vicino alle Ducati e all'ultimo giro le avevo tutte lì, quindi non c'è nessuna resa. Ci mancherebbe".

Anche perché rispetto all'ultimo paio di stagioni, ad Iwata sembrano aver ripreso la retta via anche dal punto di vista della programmazione dello sviluppo e si parla già anche della moto del 2020. Un segnale molto importante secondo Rossi.

Dello stesso autore, leggi anche:

"Una cosa positiva è che finalmente si parla già dell'anno prossimo, quindi vedo in Yamaha una progettualità che sinceramente negli ultimi anni avevamo perso. Forse è per quello che abbiamo avuto delle stagioni tecnicamente difficili. Invece si parla già della moto nuova e del motore nuovo e ci stanno lavorando. Come sapete, i motori sono congelati, quindi non si può fare molto, ma stiamo lavorando e per il futuro abbiamo un po' di ottimismo".

Poi non bisogna dimenticare che c'è un problema in più per tutti a complicare le cose ed è il pilota con il numero 93: "Il grande problema di tutti è Marquez. Se non cadeva ad Austin, vinceva quattro gare su cinque. Però sta andando molto forte, sta guidando molto bene ed ha anche una moto forte. E' tosta per tutti gli avversari, perché comunque va un pelo di più e lo fa in tutte le condizioni e su tutte le piste".

Informazioni aggiuntive di Lena Buffa

Scorrimento
Lista

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
1/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
2/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
3/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
4/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
5/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
6/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
7/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
8/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Pramac Racing, Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Jack Miller, Pramac Racing, Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
9/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
10/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
11/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
12/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
13/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
14/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
15/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
16/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
17/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
18/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
19/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
20/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Prossimo Articolo
Petrucci: “La battaglia con Dovi è stata pulita, ero convinto di passarlo”

Articolo precedente

Petrucci: “La battaglia con Dovi è stata pulita, ero convinto di passarlo”

Prossimo Articolo

Lorenzo: “La posizione non è eccellente, ma abbiamo più convinzione”

Lorenzo: “La posizione non è eccellente, ma abbiamo più convinzione”
Carica commenti