Valentino: "Dobbiamo cercare di ottenere il podio"

A differenza di Austin, Jerez è una pista che piace molto al pilota della Yamaha, che insegue un risultato importante per cancellare il ritiro di due settimane fa in Texas. Per farlo deve lavorare bene fin da venerdì.

Da circa un anno e mezzo Valentino Rossi non doveva risalire in sella dopo un ritiro. Era da Aragon 2014 che non finiva ko prima di scivolare al terzo giro della gara di Austin, ma i pilota della Yamaha non sembra fare drammi per quanto gli è accaduto due settimane fa in Texas. Anzi, a pochi giorni dall'inizio del weekend di Jerez sembra voler pensare agli aspetti positivi di quello del Circuit of the Americas.

"Sono molto contento di tornare in Europa. La gara in Texas non è stata molto fortunata per me, ma anche dopo una gara così è sempre importante guardare il lato positivo. Stavamo vivendo un ottimo weekend e quando siamo riusciti a migliorare in qualifica mi sentivo molto bene sia con le gomme che con le Michelin. Austin è sempre stata una pista difficile per me, ma quest'anno stavamo andando bene" ha detto il "Dottore".

Partendo dal presupposto che quella andalusa, a differenza di Austin, è una pista che gli piace molto, sembrano esserci i presupposti per provare a fare bene. L'obiettivo è quello di salire sul podio, anche perché per ora quest'anno è arrivato solo quello in Argentina, che per di più gli è stato regalato dalle Ducati all'ultima curva.

"Ora andiamo a Jerez, una pista che mi piace molto. E' molto diversa da quelle che abbiamo affrontato nei primi tre round del campionato. Dobbiamo lavorare bene, come abbiamo fatto in queste prime tre gare, trovando il miglior setting per sfruttare gli pneumatici, ma soprattutto dobbiamo cercare di ottenere il podio domenica!" ha concluso il pesarese.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento GP di Spagna
Circuito Circuito de Jerez
Piloti Valentino Rossi
Team Yamaha Factory Racing
Articolo di tipo Preview