Valentino: "Contento del mio passo, ma Marquez ha una marcia in più"

Il "Dottore" pensa che la sua Yamaha sia veloce con le gomme da gara, ma non riesce a sfruttare quelle più morbide per fare il tempo. Al momento però Marc sembra comunque fuori dalla sua portata.

Valentino: "Contento del mio passo, ma Marquez ha una marcia in più"
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing, flame
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Danilo Petrucci, Pramac Racing, Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

La prima giornata di prove del GP d'Argentina è stata tutto sommato positiva per Valentino Rossi: il "Dottore" ha chiuso settimo a circa 1"1 dal miglior tempo di Marc Marquez, ma la sua Yamaha si è comportata come si sarebbe aspettato sul rinnovato tracciato di Termas de Rio Hondo e soprattutto non sembra essere messa male sul passo gara.

Il distacco accumulato dalla Honda di Marc Marquez è infatti dovuto ad una certa difficoltà nello sfruttare le gomme più morbide per fare il tempo, anche se poi lui stesso ha ammesso che il campione del mondo probabilmente al momento è un po' al di fuori della sua portata.

"Più o meno è andata come mi aspettavo. Sono contento del mio passo di gara, perché con le gomme dure sono veloce. Invece ho un po' più di problemi con le gomme morbide: mi aspettavo di fare il solito step montandole, ma sono un po' più in difficoltà. Domani dovremo capire come gestire la situazione e soprattutto cosa usare in qualifica. L'importante però è essere veloci con le gomme da gara. Mi trovo abbastanza bene con la moto, anche se essendo solo venerdì, bisognerà lavorare e migliorare un po' in tutte le aree" ha detto Valentino.

Quando poi gli è stato chiesto di fare un pronostico per la gara di domenica, ha aggiunto: "Sarà sempre una gara molto bilanciata, come le ultime gare di questo periodo. Vedo una Honda molto veloce, soprattutto con Marquez, ma anche con Crutchlow e Pedrosa. Al momento le Ducati sono un po' più in difficoltà e diciamo che noi siamo nel mezzo. A oggi credo che ci potremmo provare con Pedrosa, forse Crutchlow, ma sembra che Marquez abbia una marcia in più. Però è solo venerdì e ci sono ancora tante cose da fare".

Il 9 volte iridato ha promosso anche il nuovo asfalto che è stato steso sul tracciato argentino: "Secondo me è stato fatto un buon lavoro, perché l'asfalto nuovo ha meno buche e quello era il problema principale, quindi si riesce a guidare meglio. Più o meno il grip è simile tra l'asfalto vecchio e l'asfalto nuovo. Per essere venerdì, la pista mi sembra in buone condizioni. Ora dobbiamo sperare di non beccare troppa acqua per lavorare in vista della gara".

Per questo, anche se la Michelin ha portato una mescola in più, secondo lui non ci saranno grosse difficoltà per la scelta delle gomme: "Ci sono quattro gomme perché la Michelin era un po' preoccupata per l'asfalto nuovo. Ma trovo che questo sia molto simile a quello vecchio, quindi credo che si andrà su una soluzione come quella dell'anno scorso, quindi con le gomme medie. Però sarà molto importante scegliere bene sia davanti che dietro, anche in base alla temperatura".

Informazioni aggiuntive di Oriol Puigdemont

condivisioni
commenti
Dovizioso non si perde d'animo: "Rimaniamo calmi e lavoriamo"

Articolo precedente

Dovizioso non si perde d'animo: "Rimaniamo calmi e lavoriamo"

Prossimo Articolo

Marquez: "Abbiamo confermato il passo avanti fatto nel test di Jerez"

Marquez: "Abbiamo confermato il passo avanti fatto nel test di Jerez"
Carica commenti
MotoGP: come si affronta il GP di Francia Prime

MotoGP: come si affronta il GP di Francia

La MotoGP si appresta a vivere il suo quinto fine settimana di gare del 2021. La pista di Le Mans ospita il Gran Premio di Francia: andiamo a scoprirne segreti e curiosità in questo nostro giro di pista virtuale

Ceccarelli: “Arriva anche la telemetria per i piloti” Prime

Ceccarelli: “Arriva anche la telemetria per i piloti”

Torna l'appuntamento con la rubrica del mercoledì firmata Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli ci parlano di come la ricerca medica si sia evoluta per andare ad assistere i piloti nelle fasi di guida, recependo dati telemetrici utili al fine di migliorare le performance

MotoGP
12 mag 2021
MotoGP: scatta l'allarme sicurezza per le velocità troppo alte Prime

MotoGP: scatta l'allarme sicurezza per le velocità troppo alte

I paurosi incidenti visti a Jerez hanno fatto scattare l'allarme tra i piloti per le velocità elevate raggiunte dalle MotoGP, ma convincere i costruttori a fare un passo indietro sembra davvero difficile.

MotoGP
7 mag 2021
Rossi: quanto è amaro dirsi addio Prime

Rossi: quanto è amaro dirsi addio

Valentino Rossi sta attraversando il più difficile avvio di stagione della carriera. Appena quattro punti in altrettante gare. Lontano dalla top15, il Dottore rischia di vivere una lenta stagione da incubo in attesa di ufficializzare una decisione che, onestamente, sarebbe stato bene intraprendere anni fa

MotoGP
5 mag 2021
Ceccarelli: "Un allarme per la MotoGP il guaio di Quartararo" Prime

Ceccarelli: "Un allarme per la MotoGP il guaio di Quartararo"

Franco Nugnes, in compagnia del Dottor Ceccarelli, affronta il tema dell'ennesimo caso di sindrome compartimentale in MotoGP. Fabio Quartararo si è dovuto arrendere al dolore durante il GP di Spagna: classe regina in allarme?

MotoGP
5 mag 2021
Miller: il sostegno psicologico arrivato dalla moglie di Crutchlow Prime

Miller: il sostegno psicologico arrivato dalla moglie di Crutchlow

Dopo un avvio di stagione da dimenticare, Jack Miller è riuscito ad ottenere la prima vittoria con Ducati a Jerez ed ha svelato come un grande aiuto psicologico sia arrivato dalla moglie del suo grande amico Cal Crutchlow.

MotoGP
4 mag 2021
Pagelle MotoGP: Riscatto Miller, Rossi a fondo Prime

Pagelle MotoGP: Riscatto Miller, Rossi a fondo

Tanti promossi e tanti bocciati al Gran Premio di Spagna di MotoGP. Ecco le pagelle stilate e commentate da Beatrice Frangione e Matteo Nugnes, responsabile MotoGP per Motorsport.com

MotoGP
4 mag 2021
Ducati: la doppietta di Jerez è una "svolta" epocale Prime

Ducati: la doppietta di Jerez è una "svolta" epocale

Sono almeno tre le svolte a cui abbiamo assistito a Jerez: quella della Desmosedici GP, che finalmente "gira" anche su una pista stretta. Quella della stagione di Jack Miller, che ha risposto con una vittoria ad un avvio di stagione deludente. E la trasformazione di Pecco Bagnaia in un top rider a tutti gli effetti, arrivata con la leadership in campionato.

MotoGP
3 mag 2021