Valentino: "Aleix poteva scusarsi, ma mi ha mandato a quel paese"

condivisioni
commenti
Valentino:
Matteo Nugnes
Di: Matteo Nugnes
09 set 2016, 16:12

Il "Dottore" racconta il suo battibecco con il pilota della Suzuki, che nella FP2 non gli ha dato strada, ma secondo la Race Direction non lo ha ostacolato. Espargaro replica: "Se è nervoso, si prenda una camomilla!".

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Aleix Espargaro, Team Suzuki MotoGP
Aleix Espargaro, Team Suzuki MotoGP
Aleix Espargaro, Team Suzuki MotoGP
Aleix Espargaro, Team Suzuki MotoGP

Durante la seconda sessione di prove libere del GP di San Marino e della Riviera di Rimini di MotoGP c'è stato un momento di grande tensione tra Valentino Rossi ed Aleix Espargaro. Il pilota della Suzuki ha chiuso la porta all'italiano della Yamaha che era impegnato in un giro lanciato e il tutto si è risolto con un diverbio piuttosto colorito a cavallo dell'ingresso della pitlane, che si è concluso con tanto di dito medio da parte del "Dottore".

Anche a freddo, durante il suo debrief, il pesarese ha confermato di non aver gradito affatto il comportamento del collega della Suzuki, ma soprattutto la sua reazione: "Non capisco il suo comportamento. Non è la prima volta che capita, perché è successa la stessa cosa anche in Austria. Stavo spingendo ed ho trovato le due Suzuki: mi hanno visto, ma Vinales si è tolto mentre Aleix è rimasto in traiettoria. Quando gli ho affiancato gli ho detto qualcosa e lui mi ha mandato a quel paese. Per questo mi sono arrabbiato: sarebbe bastato che si fosse scusato, ma ha deciso di mandarmi a quel paese".

Anche perché ha ricordato che lo scorso anno lui era stato sanzionato per una manovra simile nei confronti di Jorge Lorenzo: "Era nelle qualifiche ed era esattamente lo stesso punto. Io credo che avessi dato molto meno fastidio a Lorenzo di quanto ne ha dato oggi Espargaro a me, ma penso che non gli faranno niente".

Aleix Espargaro però sembra pensarla decisamente in maniera differente: "E' venuto Mike Webb (il direttore di gara) e mi ha detto che non ha visto nulla nelle immagini. Normalmente, si perde un punto quando si ostacola un rivale, ma io ero fuori traiettoria, come si vede nelle immagini. Mi ha detto che Valentino era un po' nervoso, ma se è nervoso che si prenda una camomilla, perché non l'ho disturbato".

Informazioni aggiuntive di Oriol Puigdemont

Prossimo articolo MotoGP
Via al centro per disabili della Fondazione Marco Simoncelli

Articolo precedente

Via al centro per disabili della Fondazione Marco Simoncelli

Prossimo Articolo

Ducati: ecco il cerchio carenato posteriore. Serve solo all'aero?

Ducati: ecco il cerchio carenato posteriore. Serve solo all'aero?
Carica commenti