Uccio: "Rossi continuerà anche nel 2021 correndo con Petronas"

Salucci, ai microfoni di Sky Sport, rivela le intenzioni di Rossi per quanto riguarda il 2021 e il team con cui correrà, ma anche chi sarà il suo nuovo compagno di squadra.

Uccio: "Rossi continuerà anche nel 2021 correndo con Petronas"

A poche ore dalla pubblicazione del calendario di MotoGP, rivisto dopo la pandemia da COVID-19 che ha costretto a stilarlo nuovamente dopo la cancellazione di numerosi appuntamenti, arrivano importanti conferme anche sul futuro in MotoGP di Valentino Rossi.

A rivelare l'intenzione del "Dottore" è stato l'amico fraterno e collaboratore Alessio "Uccio" Salucci ai microfoni di Sky Sport MotoGP. Niente è stato ancora messo nero su bianco, ma stando alle parole di Salucci, Valentino ha tutta l'intenzione di proseguire a correre anche nel 2021, quando difenderà per la prima volta in carriera i colori del team Petronas SRT Yamaha.

"Vale ha l’atteggiamento di quello che vuole tutto fuorché smettere, questo ci fa molto piacere", ha dichiarato "Uccio". "È un trascinatore, è uno che tira avanti anche gli altri ragazzi, è uno che ha sempre una gran voglia, ci stupisce tutti. La nostra intenzione è molto probabilmente quella di andare avanti anche per il 2021".

Ulteriori conferme sulla volontà di Rossi nel proseguire in MotoGP arrivano quando Salucci inizia a parlare del team Petronas, attuale squadra di Fabio Quartararo - che dal prossimo anno prenderà il posto di Valentino nel team Yamaha Factory - e di Franco Morbidelli.

"Quando Vale si muove crea sempre del movimento, delle aspettative, delle tensioni. (Petronas) Non è un team ufficiale, ma avremo una moto factory. Sono strutturati molto bene, c’è la Yamaha a supportarci con la quale abbiamo un ottimo rapporto e molto probabilmente avremo Franco come compagno di squadra, dovrebbe essere una bella esperienza. Non è ancora tutto definito ma a fine mese, dovremmo esserci".

Una base d'accordo è già stata trovata, ma vanno definiti i dettagli dell'operazione che porterà Valentino a correre almeno un'altra stagione nel massimo campionato dedicato alle 2 ruote del motorsport.

"Sinceramente, siamo allo step prima, ne parleremo settimana prossima anche con Yamaha per capire come andare avanti, però della squadra non ne abbiamo parlato tanto perché Vale ci ha voluto pensare un po’ se continuare o meno. Sicuramente andremo avanti e poi parleremo dei dettagli con Yamaha da qui ai prossimi dieci giorni".

Indicazioni importanti anche per quanto riguarda il compagno di squadra di Valentino in Petronas. L'intenzione del team è quella di confermare Franco Morbidelli, proponendo così una line up piloti tutta azzurra formata dal Dottore e dall'italo-brasiliano.

"Abbiamo iniziato con Franco che era piccolo, io ho sempre sperato che un giorno arrivasse in MotoGp, ci è arrivato e sarà anche nostro compagno di squadra. Questa cosa mi fa strano perché l’ho visto bambino, con tante insicurezze e vederlo lì adesso mi fa un sacco di piacere, anche con Petronas si è in dirittura di arrivo per firmare, la strada è definita ormai".

"Speravamo di arrivare a una situazione del genere con l’Academy, perché vuol dire che abbiamo fatto un buon lavoro. Ora vediamo di gestirla. Abbiamo fatto delle sessioni in pista a Misano in queste settimane, Vale e Franco hanno girato insieme, c’è un grande feeling tra loro perché c’è un’amicizia vera. Sono due piloti intelligenti e spero che questa cosa qui vada avanti, l’amicizia e tutto il resto, perché Franco è un ragazzo fantastico".

condivisioni
commenti
Dovizioso: "Fare 2 GP nella stessa pista? Ci vorrà forza mentale"

Articolo precedente

Dovizioso: "Fare 2 GP nella stessa pista? Ci vorrà forza mentale"

Prossimo Articolo

Miller: "Pronto a guidare la Ducati nella lotta al titolo”

Miller: "Pronto a guidare la Ducati nella lotta al titolo”
Carica commenti
MotoGP: il sabato di Misano parla Ducati Prime

MotoGP: il sabato di Misano parla Ducati

Bagnaia precede Miller nella doppietta Ducati in quel di Misano. Alle spalle delle rosse di Borgo Panigale, abbiamo la Yamaha di Fabio Quartararo.

Ducati: la vittoria di Aragon richiama il passato e guarda al futuro Prime

Ducati: la vittoria di Aragon richiama il passato e guarda al futuro

Duellando contro Marc Marquez nel Gran Premio di Aragon, Francesco Bagnaia ha avuto la meglio e si è assicurato una prima vittoria in MotoGP che inseguiva da tempo. Marquez lo ha paragonato ad una vecchia conoscenza della Ducati e ora Pecco potrebbe finalmente iniziare a lottare costantemente per il successo.

MotoGP
15 set 2021
Pagelle MotoGP: Bagnaia perfetto, Zarco sprofonda Prime

Pagelle MotoGP: Bagnaia perfetto, Zarco sprofonda

Il fine settimana spagnolo di Aragon ha regalato molto promossi e bocciati alla classe regina del Motomondiale. Bagnaia impeccabile, a differenza di altri che hanno deluso le aspettative. Ecco le pagelle stilate e commentate da Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes.

MotoGP
14 set 2021
MotoGP: Bagnaia, che duello ad Aragon con Marquez Prime

MotoGP: Bagnaia, che duello ad Aragon con Marquez

Andiamo a rivivere l'emozionante prima vittoria in MotoGP di Pecco Bagnaia ed il duello con Marquez degli ultimi giri in questa nostra animazione

MotoGP
14 set 2021
MotoGP: Pecco, che pole ad Aragon! Prime

MotoGP: Pecco, che pole ad Aragon!

Il Motorland di Aragon vede la Ducati di pecco Bagnaia primeggiare davanti a tutti: ecco la griglia di partenza completa

MotoGP
12 set 2021
Dovizioso avrà scelto la sliding door giusta con Yamaha? Prime

Dovizioso avrà scelto la sliding door giusta con Yamaha?

Il forlivese ha flirtato a lungo con l'Aprilia nel 2021, facendo anche un programma di test in sella alla RS-GP, ma quando si è presentata l'opportunità di entrare in orbita Yamaha non ha esitato un secondo, anche se il suo ritorno prevede cinque gare in sella ad una vecchia M1 "Spec B" del 2019 prima di approdare su quella factory gestita dal team satellite nel 2022. Sarà stata la scelta più giusta?

MotoGP
8 set 2021
Aprilia: il podio come punto di partenza, non come traguardo Prime

Aprilia: il podio come punto di partenza, non come traguardo

Il terzo posto di Aleix Espargaro ha rappresentato il primo podio della Casa di Noale nell'era MotoGP. Un risultato che premia per un percorso che è stato costellato di ostacoli, ma che deve essere preso come punto di partenza per ambire a qualcosa di ancora più grande. Anche perché ora c'è pure un sogno di nome Maverick Vinales.

MotoGP
1 set 2021
Il futuro GT di Valentino Rossi: cervello e pazienza, non pretese Prime

Il futuro GT di Valentino Rossi: cervello e pazienza, non pretese

Valentino lascerà l'amato mondo delle 2 ruote per... raddoppiare e salire sulle 4. La voglia di essere protagonista anche nelle GT3 è tanta e si può fare un percorso serio con la Ferrari, ma dovrà essere capace di calarsi nella parte e non voler tutto subito. Vediamo come e perché.