Tito Rabat inizia a recuperare: è già in piedi con il deambulatore

condivisioni
commenti
Tito Rabat inizia a recuperare: è già in piedi con il deambulatore
Tradotto da: Matteo Nugnes
28 ago 2018, 16:56

Il pilota della Ducati Avintia ha pubblicato sui suoi social network le prime immagini in piedi da quando ha subito il terribile incidente di sabato scorso a Silverstone.

Tito Rabat è stato evacuato in elicottero all'University Hospital di Coventry, dopo essere stato centrato dalla Honda di Franco Morbidelli durante la FP4 del GP di Gran Bretagna, quando entrambi erano caduti a causa dell'enorme quantità d'acqua presente sulla pista.

Il pilota di Barcellona è stato operato con successo la notte stessa, con un intervento volto a ridurre le fratture di tibia, perone e femore. Dunque, ha dovuto trascorrere 24 ore in terapia intensiva per evitare eventuali complicazioni.

Nella serata di domenica hanno iniziato a circolare le immagini di Tito che provava a camminare con l'aiuto di un deambulatore e oggi è stato lui stesso a postare una foto che lo ritrae in piedi.

 

"Ciao a tutti, grazie mille per i messaggi e per il supporto! Sto già recuperando e non vedo l'ora di tornare a casa" ha scritto Rabat nel suo post su Instagram.

Il dottor Angel Charte, responsabile medico della MotoGP, ha riferito domenica che si prevede che Rabat possa essere trasferito su un aereo medico questa settimana, recandosi all'Ospedale Quiron Dexeus di Barcellona, dove continuerà le cure mediche ed inizierà a poter valutare i tempi di recupero.

↓ Più immagini dei progressi di Tito Rabat ↓

Scorrimento
Lista

Tito Rabat en el hospital

Tito Rabat en el hospital
1/3

Foto di: Avintia Racing

Tito Rabat en el hospital

Tito Rabat en el hospital
2/3

Foto di: Avintia Racing

Tito Rabat en el hospital

Tito Rabat en el hospital
3/3

Foto di: Avintia Racing

Prossimo articolo MotoGP
Silverstone difende il suo nuovo asfalto dalle critiche, ma avvia un'indagine

Articolo precedente

Silverstone difende il suo nuovo asfalto dalle critiche, ma avvia un'indagine

Prossimo Articolo

Aurin non vede l'ora di lavorare con Lorenzo in Honda: "Ci sono poche sfide così belle"

Aurin non vede l'ora di lavorare con Lorenzo in Honda: "Ci sono poche sfide così belle"
Carica commenti

Su questo articolo

Serie MotoGP
Piloti Tito Rabat
Tipo di articolo Ultime notizie