MotoGP
09 ago
Warm Up in
14 Ore
:
34 Minuti
:
05 Secondi
G
GP di Stiria
22 ago
Qualifiche 2 in
6 giorni
10 set
Prossimo evento tra
25 giorni
G
GP dell'Emilia Romagna
18 set
Prossimo evento tra
33 giorni
25 set
Prossimo evento tra
40 giorni
09 ott
Prossimo evento tra
54 giorni
G
GP di Aragon
16 ott
Prossimo evento tra
61 giorni
G
GP di Teruel
23 ott
Prossimo evento tra
68 giorni
G
GP d'Europa
06 nov
Prossimo evento tra
82 giorni
G
GP di Valencia
13 nov
Prossimo evento tra
89 giorni
G
GP del Portogallo
20 nov
Prossimo evento tra
96 giorni

"The last dance" per Jorge Lorenzo in MotoGP?

condivisioni
commenti
"The last dance" per Jorge Lorenzo in MotoGP?
Di:
31 mag 2020, 08:45

Oggi torna il Virtual GP di MotoGP con un ospite molto speciale, il cinque volte campione del mondo Jorge Lorenzo. Con le wild card vietate per il 2020, questa potrebbe essere "the last dance" per il maiorchino?

Questa domenica, alle tre del pomeriggio, Dorna Sports offre la quinta gara virtuale tra i piloti della MotoGP dopo la sospensione del Mondiale. Ancora una volta, sarà un formato da Gran Premio, con tutte e tre le categorie in pista.

Nella MotoGP saranno impegnati Joan Mir (Suzuki), Fabio Quartararo (Petronas), Pecco Bagnaia (Pramac), Takaaki Nakagami (LCR-Honda), Michele Pirro (Ducati), Tito Rabat (Avintia), Lorenzo Savadori ( Aprilia) e il cinque volte campione del mondo Jorge Lorenzo, che difenderà i colori della Monster Energy Yamaha, la squadra di cui è collaudatore.

L'ultimo Virtual GP della MotoGP?

Con il graduale ritorno all'attività, come il test effettuato dalla KTM questa settimana in Austria, o il normale allenamento in sella dei piloti, la gara virtuale di oggi potrebbe essere l'ultima organizzata dal promoter del Mondiale, Dorna Sports.

Questo, unito alla decisione dell'IRTA di annullare le wild card in questa stagione, lascia la possibilità che questa gara virtuale possa essere una sorta di "the last dance" per Lorenzo, che si era ritirato al termine dello scorso anno, firmando poi un contratto come collaudatore per la Yamaha, che però scadrà al termine del 2020.

Leggi anche:

Tuttavia, le cose potrebbero ancora cambiare nei prossimi mesi. La pandemia del COVID-19 sta via via regredendo e questo sta portato tutti i paesi coinvolti a ridurre le restrizioni piuttosto rapidamente.

Il Campionato del Mondo MotoGP inizierà alla fine di luglio, il 19 e 26 luglio a Jerez, con due Gran Premi consecutivi. Il primo calendario provvisorio dovrebbe essere pubblicato da Dorna nei prossimi giorni, e le date prese in considerazione, tutte in Europa, andranno da fine luglio a ottobre, lasciando un margine di miglioramento per considerare di andare in Malesia tra la fine di ottobre e novembre, così come negli Stati Uniti e in Argentina.

I team della MotoGP vogliono una wild card

La decisione di cancellare le wild card di questa stagione è stata presa di comune accordo da tutti i costruttori in un momento in cui la situazione era molto critica. Tuttavia, negli ultimi giorni alcune squadre stanno riconsiderando la loro posizione, come ha appreso Motorsport.com.

Oltre a mettere in discussione la necessità di annullare le wild, che di solito sono per i collaudatori, si ritiene anche che il numero di persone del personale tecnico che ogni squadra può portare nei circuiti sia stato ridotto eccessivamente , con 40 persone per ogni formazione ufficiale e 25 per ogni struttura satellitare della MotoGP.

Alcuni costruttori vedono questa riduzione come troppo grande e hanno iniziato a discutere di un'estensione. In quella stessa discussione, alcuni hanno chiesto di riconsiderare la possibilità di mantenere le wild card, almeno uno per produttore, in questa stagione.

Per il momento, all'inizio di giugno Dorna presenterà al governo spagnolo un rigoroso protocollo sanitario, affinché possa approvare l'organizzazione di due Gran Premi a Jerez alla fine di luglio. Alle prime due gare ne seguiranno altre in Repubblica Ceca, Austria, Misano, Aragon, Barcellona e Valencia.

Una volta che le autorità sanitarie avranno dato la loro approvazione, sarà tempo per il promotore, i costruttori (MSMA), i team (IRTA) e la Federazione Internazionale (FIM) di considerare di aumentare leggermente queste cifre o, se dovesse sorgere una pressione da parte dei team, ridurre lo staff della Moto2 e della Moto3 per aumentare il numero dei piloti della MotoGP con alcune wild card e permettendo a piloti come Michel Pirro (Ducati), Sylvain Guintoli (Suzuki), Mika Kallio (KTM), Stefan Bradl (Honda) e Jorge Lorenzo (Yamaha) di correre in alcune delle gare del 2020 come ospiti.

Il ritorno di Jorge Lorenzo in sella alla Yamaha

Scorrimento
Lista

Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing

Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing
1/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing

Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing
2/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Valentino Rossi, Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Valentino Rossi, Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing
3/29

Foto di: Yamaha MotoGP

Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing

Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing
4/29

Foto di: Yamaha MotoGP

Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing

Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing
5/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing

Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing
6/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing

Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing
7/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing, Lin Jarvis,Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing, Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing, Lin Jarvis,Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing, Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing
8/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing, Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing, Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing, Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing, Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing
9/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing

Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing
10/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing

Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing
11/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing

Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing
12/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing, Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing, Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing
13/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing, Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing, Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing
14/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Silvano Galbusera, Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing

Silvano Galbusera, Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing
15/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing

Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing
16/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing

Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing
17/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing

Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing
18/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing

Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing
19/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing

Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing
20/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing

Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing
21/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing

Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing
22/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Silvano Galbusera, Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing

Silvano Galbusera, Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing
23/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing

Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing
24/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing

Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing
25/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Silvano Galbusera, Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing

Silvano Galbusera, Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing
26/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing's Yamaha

Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing's Yamaha
27/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Silvano Galbusera, Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing

Silvano Galbusera, Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing
28/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing

Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing
29/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Formula E: Vandoorne trionfa all'E-Prix virtuale di New York

Articolo precedente

Formula E: Vandoorne trionfa all'E-Prix virtuale di New York

Prossimo Articolo

MotoGP Virtuale: debutto vincente per Jorge Lorenzo!

MotoGP Virtuale: debutto vincente per Jorge Lorenzo!
Carica commenti