MotoGP
23 ago
-
25 ago
Evento concluso
13 set
-
15 set
Evento concluso
20 set
-
22 set
Evento concluso
04 ott
-
06 ott
Evento concluso
18 ott
-
20 ott
Evento concluso
25 ott
-
27 ott
Prossimo evento tra
3 giorni
G
GP della Malesia
01 nov
-
03 nov
Prossimo evento tra
10 giorni
G
GP di Valencia
15 nov
-
17 nov
Prossimo evento tra
24 giorni

Test MotoGP Brno: nuova carena per Rossi, poi arriva la pioggia

condivisioni
commenti
Test MotoGP Brno: nuova carena per Rossi, poi arriva la pioggia
Di:
5 ago 2019, 13:11

Tanto lavoro nel box Yamaha, con il "Dottore" che ha provato anche una nuova carena oltre al motore 2020 ed un nuovo codone. Intorno alle 14 c'è stata un po' di pioggia a rallentare i lavori. Alle 15 comanda sempre Quartararo.

C'è tanto lavoro da fare per tutte le squadre di MotoGP a Brno, ma proprio come ieri, la pioggia ha cercato di rovinare i piani della giornata di test collettivi che si svolge all'indomani del Gran Premio di Repubblica Ceca, cadendo sul tracciato intorno alle 14 ed invitando quindi tutti quanti a prendersi una pausa.

Allo scoccare delle ore 15, quindi a tre ore dalla bandiera a scacchi, davanti a tutti c'è sempre Fabio Quartararo, fermo al crono di 1'56"225 che con la sua Yamaha Petronas aveva realizzato dopo appena un paio d'ore.

Alle sue spalle però hanno risalito la china le Honda, con Marc Marquez che lo bracca staccato di soli 12 millesimi. Come Cal Crutchlow, ora terzo a 253 millesimi, il leader del Mondiale ha tre diverse specifiche della RC213V su cui lavorare all'interno del suo box.

 

Così come sono tre le Suzuki nel box di Alex Rins, che oltre che sulla nuova carena introdotta già nel weekend di gara, sta lavorando anche su un nuovo forcellone che aveva già avuto modo di provare pure nei test di Barcellona. Lo spagnolo però al momento è ottavo e la migliore delle GSX-RR rimane quella di Joan Mir, quarto.

Le novità più importanti però continuano ad essere quelle all'interno del box Yamaha. Oltre al nuovo codone ed al motore 2020, Valentino Rossi è sceso anche in pista con una nuova carena, riconoscibile perché color carbonio, ma anche per un cupolino più stretto e più squadrato. Con tutte queste prove da fare, non sembra che gli uomini della Casa di Iwata però stiano badando troppo alle prestazioni, con Maverick Vinales nono e il "Dottore" 12esimo.

 

Sono anche più attardate le due Ducati, che al momento occupano addirittura il 16esimo ed il 18esimo posto rispettivamente con Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci, che tra le altre cose hanno portato avanti le prove comparative tra la vecchia e la nuova aerodinamica introdotta in Repubblica Ceca.

Da segnalare anche la caduta di cui si è reso protagonista in tarda mattinata Aleix Espargaro, che oggi ha portato al debutto un nuovo telaio rinforzato in carbonio per l'Aprilia. Al momento lo spagnolo occupa la 13esima posizione.

Pos Pilota Moto Tempo Giri
1 Fabio Quartararo Yamaha 1’56”225 46
2 Marc Marquez Honda 1’56”237 40
3 Cal Crutchlow Honda 1’56”490 43
4 Joan Mir Suzuki 1’56”517 48
5 Takaaki Nakagami Honda 1’56”649 32
6 Pol Espargaro KTM 1’56”681 26
7 Jack Miller Ducati 1’56”684 38
8 Alex Rins Suzuki 1’56”694 38
9 Maverick Vinales Yamaha 1’56”697 38
10 Franco Morbidelli Yamaha 1’56”809 44
11 Miguel Oliveira KTM 1’57”158 39
12 Valentino Rossi Yamaha 1’57”423 35
13 Aleix Espargaro Aprilia 1’57”446 33
14 Karel Abraham Ducati 1’57”452 45
15 Francesco Bagnaia Ducati 1’57”614 33
16 Andrea Dovizioso Ducati 1’57”617 25
17 Johann Zarco KTM 1’57”769 31
18 Danilo Petrucci Ducati 1’57”775 24
19 Hafizh Syahrin KTM 1’57”888 30
20 Andrea Iannone Aprilia 1’58”125 38
21 Tito Rabat Ducati 1’58”136 35

Prossimo Articolo
Test MotoGP Brno: novità nel box Yamaha, Quartararo primo alle 12

Articolo precedente

Test MotoGP Brno: novità nel box Yamaha, Quartararo primo alle 12

Prossimo Articolo

Test MotoGP Brno: tripletta Yamaha, che porta anche tante novità

Test MotoGP Brno: tripletta Yamaha, che porta anche tante novità
Carica commenti