MotoGP
23 ago
-
25 ago
Evento concluso
13 set
-
15 set
Evento concluso
20 set
-
22 set
Evento concluso
04 ott
-
06 ott
Evento concluso
18 ott
-
20 ott
Gara in corso . . .
25 ott
-
27 ott
Prossimo evento tra
4 giorni
G
GP della Malesia
01 nov
-
03 nov
Prossimo evento tra
11 giorni
G
GP di Valencia
15 nov
-
17 nov
Prossimo evento tra
25 giorni

Test Brno: Valentino Rossi vola con la nuova carena della Yamaha

condivisioni
commenti
Test Brno: Valentino Rossi vola con la nuova carena della Yamaha
Di:
7 ago 2017, 16:38

Il "Dottore" segna il miglior tempo, battendo proprio nel finale la Honda di Marquez per appena 18 millesimi. In terza posizione c'è l'altra M1 di Vinales davanti alla Ducati di Lorenzo. Anche Dovizioso prova la nuova carena.

Proprio in chiusura è arrivata la zampata di Valentino Rossi a mettere la firma sulla giornata di test della MotoGP andata in scena sul tracciato di Brno. Nel 51esimo dei 52 giri percorsi, il "Dottore" ha messo davanti a tutti la sua Yamaha in 1'55"162.

Tra le altre cose, quella di oggi è stata una giornata importante per la Casa di Iwata, perché è stata portata al debutto una nuova carena che prevede soprattutto una forma modificata per il cupolino, che è schiacciato sui lati e in un certo senso ricorda quello della KTM. Inoltre all'interno della doppia carena presenta un profilo alare in più, per un totale di quattro.

Oltre a questo, c'erano da provare anche delle nuove forcelle e i riscontri sembrano essere stati positivi, perché anche Maverick Vinales è stato tra i più rapidi: lo spagnolo ha chiuso in terza posizione, staccato di 173 millesimi dal compagno di box.

 

Tra di loro si è inserita la Honda del leader della classifica iridata Marc Marquez, che quindi ha confermato quanto di buono aveva fatto vedere nel weekend, utilizzando ancora la nuova carena della RC213V e chiudendo a soli 18 millesimi dal miglior tempo di Rossi.

Chi invece è riuscito a riscattare la gara deludente di ieri è Jorge Lorenzo: il maiorchino ha staccato il quarto tempo con la sua Ducati, chiudendo a 380 millesimi dalla vetta e portando avanti il lavoro con la nuova carena utilizzata per la prima volta nel corso del weekend. Oggi poi l'ha "assaggiata" anche Andrea Dovizioso, alla fine solamente 11esimo ad oltre 1"2 di ritardo.

A completare la top 5 c'è Johann Zarco, che con i suoi 70 giri è stato tra i più attivi della giornata (più di lui ha girato solamente Tito Rabat, 12esimo con 76 passaggi). Il francese della Yamaha Tech 3 è seguito dalle due Honda di Cal Crutchlow e di Dani Pedrosa, con il britannico che ha provato a sua volta la nuova carena della RC213V utilizzata durante il weekend dai due piloti HRC.

Nono tempo per la Suzuki di Andrea Iannone, alle spalle anche di Jonas Folger, con il pilota di Vasto che in mattinata si è reso protagonista di una scivolata senza conseguenze, ma poi è riuscito a migliorare la sua posizione nel corso del pomeriggio (dovrebbe aver provato un nuovo propulsore). Dietro di lui completa la top 10 Aleix Espargaro, alle prese con un nuovo forcellone sulla sua Aprilia.

Per quanto riguarda le KTM, bisogna scorrere la classifica fino alla 15esima posizione per trovare la RC16 di Pol Espargaro. E bisogna considerare che avrebbe potuto essere anche più indietro se fossero state presenti in pista anche le squadre satellite della Ducati, che invece si sono già mosse tutte verso il Red Bull Ring.

Da segnalare anche che la Michelin aveva portato delle nuove mescole in previsione del 2018, sia per quanto riguarda l'anteriore che il posteriore.

PosPilotaTeamTempoGap
1  Valentino Rossi Yamaha 1:55.162  
2  Marc Marquez Honda 1:55.180 0.018
3  Maverick Vinales Yamaha 1:55.335 0.173
4  Jorge Lorenzo Ducati 1:55.542 0.380
5  Johann Zarco Yamaha Tech 3 1:55.691 0.529
6  Cal Crutchlow LCR Honda 1:55.768 0.606
7  Dani Pedrosa Honda 1:55.795 0.633
8  Jonas Folger Yamaha Tech 3 1:55.830 0.668
9  Andrea Iannone Suzuki 1:56.123 0.961
10  Aleix Espargaro Aprilia 1:56.263 1.101
11  Andrea Dovizioso Ducati 1:56.403 1.241
12  Tito Rabat Marc VDS Honda 1:56.535 1.373
13  Jack Miller Marc VDS Honda 1:56.634 1.472
14  Alex Rins Suzuki 1:56.637 1.475
15  Pol Espargaro KTM 1:56.668 1.506
16  Bradley Smith KTM 1:56.976 1.814
17  Sam Lowes Aprili 1:57.851 2.689
18  Takuya Tsuda Suzuki 1:59.749 4.587

 

Prossimo Articolo
MotoGP 2017: ecco gli orari TV di Sky e TV8 del GP d'Austria

Articolo precedente

MotoGP 2017: ecco gli orari TV di Sky e TV8 del GP d'Austria

Prossimo Articolo

Vinales: "La nuova carena migliora l'accelerazione della M1"

Vinales: "La nuova carena migliora l'accelerazione della M1"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie MotoGP
Piloti Valentino Rossi Acquista adesso
Team Yamaha Factory Racing
Autore Matteo Nugnes