MotoGP
02 ago
FP3 in
03 Ore
:
12 Minuti
:
33 Secondi
G
GP d'Austria
14 ago
G
GP di Stiria
21 ago
Prossimo evento tra
12 giorni
G
GP di San Marino
10 set
Prossimo evento tra
32 giorni
G
GP dell'Emilia Romagna
18 set
Prossimo evento tra
40 giorni
25 set
Prossimo evento tra
47 giorni
G
GP di Thailandia
02 ott
Canceled
09 ott
Prossimo evento tra
61 giorni
G
GP di Aragon
16 ott
Prossimo evento tra
68 giorni
G
GP di Teruel
23 ott
Prossimo evento tra
75 giorni
G
GP della Malesia
29 ott
Canceled
G
GP d'Europa
06 nov
Prossimo evento tra
89 giorni
G
GP di Valencia
13 nov
Prossimo evento tra
96 giorni
20 nov
Canceled

Test Barcellona, Ore 16: Quartararo e Bagnaia volano, ma Pecco poi cade

condivisioni
commenti
Test Barcellona, Ore 16: Quartararo e Bagnaia volano, ma Pecco poi cade
Di:
17 giu 2019, 14:15

I rookie si mettono in evidenza con il pilota della Yamaha Petronas al comando davanti al ducatista a due ore dal termine. Pecco scivola però proprio quando stava facendo il miglior tempo. Scivolata alla curva 4 anche per Marquez, anche lui ok.

La classifica della giornata di test collettivi della MotoGP sul tracciato di Barcellona ha cambiato faccia quando siamo arrivati a due ore dalla bandiera a scacchi, perché ora davanti a tutti ci sono due giovani rampanti.

In prima posizione si è portata la Yamaha Petronas di Fabio Quartararo, che dopo aver firmato la pole position sabato e conquistato il suo primo podio nella classe regina ieri, ha confermato di essere particolarmente a suo agio sul tracciato catalano, girando in 1'39"428.

Tra le altre cose, nonostante i postumi dell'operazione per risolvere un problema di sindrome compartimentale, il francesino si è dato parecchio da fare anche oggi, mettendo già insieme la bellezza di 56 giri.

Nella sua scia però c'è gloria anche per un altro rookie, perché Pecco Bagnaia ha portato in seconda posizione la sua Ducati del Pramac Racing, chiudendo a soli 38 millesimi. Anche il campione del mondo in carica della Moto2 quindi sembra fare progressi sfruttando la giornata di prove, anche se è incappato in una scivolata proprio quando sembrava poter prendere la vetta della classifica ed aveva appena fatto segnare tre "caschi rossi".

Dopo essere stato il più veloce in mattinata, Rins è arretrato al terzo posto con la sua Suzuki, sulla quale sta testando un'evoluzione del telaio che aveva portato al debutto in occasione dei test di Jerez. Lo spagnolo è staccato di 190 millesimi dalla vetta.

Alle sue spalle c'è sempre la Honda di Marc Marquez, che sta portando avanti una lunga serie di prove comparative tra componenti vecchie e nuove della RC213V. Il leader del Mondiale si è anche reso protagonista di una scivolata alla curva 4, ma senza particolari conseguenze.

Dopo la caduta di stamattina ha girato tanto anche il suo compagno Jorge Lorenzo, che è arrivato a totalizzare 49 giri, ma non ha ancora migliorato l'140"357 che aveva firmato prima di scivolare alla curva 9.

Attardati anche gli altri big, con Maverick Vinales che ora occupa l'ottava posizione con la sua Yamaha e le Ducati di Danilo Petrucci ed Andrea Dovizioso, alle prese con un nuovo telaio dotato di un rinforzo in carbonio, in decima ed 11esima. Poco più indietro poi c'è Valentino Rossi, 13esimo. Va detto però che sono tutti molto vicini, perché il "Dottore" è a circa mezzo secondo dalla vetta.

Pos Pilota Moto Tempo Giri
1 Fabio Quartararo Yamaha 1’39”428 56
2 Francesco Bagnaia Ducati 1’39”466 54
3 Alex Rins Suzuki 1’39”618 58
4 Marc Marquez Honda 1’39”635 57
5 Franco Morbidelli Yamaha 1’39”731 50
6 Joan Mir Suzuki 1’39”789 46
7 Jack Miller Ducati 1’39”808 47
8 Maverick Vinales Yamaha 1’39”829 70
9 Cal Crutchlow Honda 1’39”903 72
10 Danilo Petrucci Ducati 1’39”917 57
11 Andrea Dovizioso Ducati 1’39”925 51
12 Tito Rabat Ducati 1’39”938 75
13 Valentino Rossi Yamaha 1’39”982 40
14 Takaaki Nakagami Honda 1’40”109 28
15 Pol Espargaro KTM 1’40”201 49
16 Jorge Lorenzo Honda 1’40”357 49
17 Bradley Smith Aprilia 1’40”843 55
18 Miguel Oliveira KTM 1’40”862 47
19 Johann Zarco KTM 1’40”866 49
20 Andrea Iannone Aprilia 1’40”939 56
21 Karel Abraham Ducati 1’41”100 35
22 Hafizh Syahrin KTM 1’41”178 44
23 Sylvain Guintoli Suzuki 1’41”243 41
24 Dani Pedrosa KTM 1’41”824 46
25 Stefan Bradl Honda 1’42”239 53
Quasi un milione di ascolti per il GP di Catalogna di MotoGP su Sky

Articolo precedente

Quasi un milione di ascolti per il GP di Catalogna di MotoGP su Sky

Prossimo Articolo

Aleix Espargaro ha una microfrattura al femore ed una lesione alla tibia sinistra

Aleix Espargaro ha una microfrattura al femore ed una lesione alla tibia sinistra
Carica commenti