Termas de Rio Hondo, Libere 1: Vinales detta legge, Rossi fatica

Il leader del Mondiale firma il miglior tempo con la gomma dura al posteriore, precedendo Petrucci e Zarco. Marquez, Lorenzo e Valentino sono tutti fuori dalla top 10, con Marc che scivola alla curva 2.

Termas de Rio Hondo, Libere 1: Vinales detta legge, Rossi fatica

Ennesima prova di forza di Maverick Vinales nella prima sessione di prove libere del GP d'Argentina di MotoGP. Non solo il pilota della Yamaha è stato il più veloce, ma ha mandato un messaggio importante alla concorrenza, perché ha firmato il suo 1'40"356 montando una gomma dura al posteriore, mentre gli altri giravano con la morbida o al massimo con la media.

Alle spalle del leader della classifica iridata, autore anche di una sbacchettata talmente violenta da aprire l'airbag della sua tuta, c'è una Ducati, ma a sorpresa non si tratta di una di quelle del factory team. La migliore delle Desmosedici GP è stata quella di Danilo Petrucci, che con la gomma morbida al posteriore ha pagato un paio di decimi nei confronti dello spagnolo.

Ancora in grande spolvero le due Yamaha del Team Tech 3, con Johann Zarco e Jonas Folger che sono andati a staccare il terzo ed il quarto tempo, precedendo un'altra grande sorpresa come il ceco Karel Abraham, che proprio sotto alla bandiera a scacchi è riuscito a portare in quinta posizione la Ducati GP15 del Team Aspar.

Sesto tempo per la Suzuki di Andrea Iannone, che è stato anche lui tra quelli che hanno utilizzato la gomma dura al posteriore (tra FP1 ed FP2 sono obbligatori almeno 5 giri cronometrati), anche se poi ha ottenuto il suo tempo con la media. Dietro di lui c'è poi la Ducati di Andrea Dovizioso, che a sua volta è vicino alla vetta, perché paga appena 360 millesimi.

A completare il quadro dei piloti che al momento avrebbero accesso diretto alla Q2 ci sono poi Hector Barbera, Jack Miller, che quindi è migliore tra i piloti Honda, pur essendo solamente in nona posizione, ed Alvaro Bautista.

Solo 11esimo quindi il campione del mondo in carica Marquez Marquez, incappato anche in una scivolata alla curva 2 dopo aver perso l'anteriore della sua RC213V. Non se la passano per niente bene neanche Jorge Lorenzo e Valentino Rossi, 15esimo e 16esimo: entrambi quindi sembrano non aver ancora risolto i problemi che li tormentano fin dall'inverno.

Se la passa un pelo meglio l'Aprilia, che con Aleix Espargaro è riuscita ad andare ad occupare la 12esima piazza ad una manciata di millesimi da Marquez. 20esimo tempo invece per la migliore delle KTM, che è quella di Pol Espargaro. Lo spagnolo è nella scia di un Dani Pedrosa che ha concluso anzitempo la sua sessione per un problema tecnico.

Cla#PilotaMotoGiriTempoGapDistaccokm/hSpeed Trap
1 25 spain Maverick Viñales  Yamaha 19 1'40.356     172.402 321
2 9 italy Danilo Petrucci  Ducati 18 1'40.562 0.206 0.206 172.049 320
3 5 france Johann Zarco  Yamaha 20 1'40.574 0.218 0.012 172.028 317.8
4 94 germany Jonas Folger  Yamaha 20 1'40.660 0.304 0.086 171.881 316.1
5 17 czech_republic Karel Abraham  Ducati 18 1'40.678 0.322 0.018 171.850 319.6
6 29 italy Andrea Iannone  Suzuki 18 1'40.701 0.345 0.023 171.811 316.8
7 4 italy Andrea Dovizioso  Ducati 16 1'40.716 0.360 0.015 171.786 323.3
8 8 spain Hector Barbera  Ducati 19 1'40.853 0.497 0.137 171.552 324.1
9 43 australia Jack Miller  Honda 20 1'40.867 0.511 0.014 171.528 317.9
10 19 spain Alvaro Bautista  Ducati 17 1'40.936 0.580 0.069 171.411 324.9
11 93 spain Marc Márquez Alenta  Honda 18 1'40.958 0.602 0.022 171.374 316.9
12 41 spain Aleix Espargaro  Aprilia 17 1'40.982 0.626 0.024 171.333 317.3
13 45 united_kingdom Scott Redding  Ducati 18 1'41.062 0.706 0.080 171.197 319.8
14 35 united_kingdom Cal Crutchlow  Honda 17 1'41.073 0.717 0.011 171.179 316.6
15 99 spain Jorge Lorenzo  Ducati 19 1'41.128 0.772 0.055 171.086 324.8
16 46 italy Valentino Rossi  Yamaha 19 1'41.311 0.955 0.183 170.777 318.4
17 42 spain Alex Rins  Suzuki 19 1'41.694 1.338 0.383 170.133 317.5
18 53 spain Tito Rabat  Honda 18 1'41.703 1.347 0.009 170.118 316.9
19 26 spain Daniel Pedrosa  Honda 17 1'41.781 1.425 0.078 169.988 315.6
20 44 spain Pol Espargaro  KTM 16 1'41.829 1.473 0.048 169.908 314.8
21 76 france Loris Baz  Ducati 16 1'41.867 1.511 0.038 169.844 313.2
22 38 united_kingdom Bradley Smith  KTM 19 1'42.224 1.868 0.357 169.251 312.7
23 22 united_kingdom Sam Lowes  Aprilia 17 1'42.237 1.881 0.013 169.230 315.3
condivisioni
commenti
Lorenzo: "Nel test di Jerez ci siamo avvicinati al passo giusto"
Articolo precedente

Lorenzo: "Nel test di Jerez ci siamo avvicinati al passo giusto"

Prossimo Articolo

Termas de Rio Hondo, Libere 2: Vinales vola, Rossi e Lorenzo disastrosi

Termas de Rio Hondo, Libere 2: Vinales vola, Rossi e Lorenzo disastrosi
Carica commenti
Doctor F1: “Vale ha chiuso con Misano, non dovrebbe correre” Prime

Doctor F1: “Vale ha chiuso con Misano, non dovrebbe correre”

Valentino Rossi è stato la star indiscussa del fine settimana di MotoGP dove comunque è stato incoronato il nuovo campione del mondo, Fabio Quartararo. Il pilota di Tavullia ha ricevuto un'ovazione clamorosa dal suo pubblico - e non solo - e, come ha ammesso scherzando

Pagelle MotoGP | Pecco, grazie per averci provato Prime

Pagelle MotoGP | Pecco, grazie per averci provato

Tanti promossi nella Misano che incorona Fabio Quartararo campione del Mondo di MotoGP. Ecco le pagelle stilate e commentate da Matteo Nugnes e Lorenza D'Adderio in questo nuovo video di Motorsport.com.

MotoGP
25 ott 2021
Le più grandi imprese di Valentino Rossi a Misano Prime

Le più grandi imprese di Valentino Rossi a Misano

Quella di settimana prossima sarà l'ultima gara della carriera di Valentino Rossi a Misano in MotoGP. Sulla pista che si affaccia sull'Adriatico, il Dottore ha ricordi agrodolci. Dall'esordio su una moto da gran premio ai mondiali spianati, sino a quelli persi per aver sbagliato tattica.

MotoGP
17 ott 2021
KTM coltiva talenti, ma occhio a non bruciarli come Red Bull Prime

KTM coltiva talenti, ma occhio a non bruciarli come Red Bull

La KTM ha messo sotto contratto a lungo termine alcuni dei prospetti più interessanti del panorama del Motomondiale, come Raul Fernandez e Pedro Acosta. Con loro però non deve avere fretta come ne ha avuta con Iker Lecuona, "rottamato" in neanche 13 mesi, a meno che non voglia farsi la nomea di "Red Bull" della MotoGP.

MotoGP
14 ott 2021
Ceccarelli: “Marquez ad Austin in superiorità psico-fisica” Prime

Ceccarelli: “Marquez ad Austin in superiorità psico-fisica”

In questa nuova puntata della rubrica Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli ci illustrano come mai Marc Marquez sia riuscito a dominare la concorrenza in quel di Austin, in occasione della tappa texana della MotoGP

MotoGP
7 ott 2021
Nakagami: "La RC213V va guidata come fa Marc, lui traccia la via" Prime

Nakagami: "La RC213V va guidata come fa Marc, lui traccia la via"

Takaaki Nakagami ci parla in esclusiva della sua stagione in MotoGP. Dopo un 2020 in cui si è tolto parecchie soddisfazioni, ora che è rientrato quasi a pieno regime Marc Marquez è lo spagnolo - giustamente - il punto di riferimento della casa dell'ala dorata. Ed anche lo sviluppo va seguito di pari passo, se si vuole performare a dovere

MotoGP
6 ott 2021
Pagelle MotoGP: Bastianini sta diventando un top rider Prime

Pagelle MotoGP: Bastianini sta diventando un top rider

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Gran Premio degli Stati Uniti di MotoGP, con Marquez capace di tornare alla vittoria e Quartararo pronto a mettere una seria ipoteca sul titolo iridato

MotoGP
4 ott 2021
MotoGP: la griglia di partenza di Austin Prime

MotoGP: la griglia di partenza di Austin

Scopriamo insieme la griglia di partenza del Gran Premio delle Americhe di MotoGP. Ad Austin, Bagnaia regala la terza pole consecutiva a Borgo Panigale, piazzandosi davanti al favorito al titolo Quartararo. Riuscirà il giovane alfiere Ducati a tenere dietro la Yamaha?

MotoGP
3 ott 2021