Tegola Marquez: frattura completa dell'omero, dovrà operarsi

Il pilota della Honda è caduto ad alta velocità alla curva 3, procurandosi la frattura completa dell'omero destro, per la quale sarà operato. Da valutare il nervo radiale. Dai social intanto promette: "Tornerò il prima possibile"

Tegola Marquez: frattura completa dell'omero, dovrà operarsi

Marc Marquez è stato vittima di una brutta caduta alla curva 3, quando mancavano pochi giri e stava facendo una spettacolare rimonta, e si è fratturato il braccio destro.

Quella di oggi è stata una giornata particolare per Marquez, che aveva già dovuto fare i conti con un grande spavento quando era in testa alla corsa, evitando una caduta ad alta velocità alla curva 4, ma precipitando in 17esima posizione, a più di 10" dal leader Maverick Vinales.

Il pilota della Honda ha cominciato una rimonta incredibile, riuscendo ad arrivare in terza posizione a tre giri dalla fine. Ma proprio quando sembrava poter infilare Vinales, che in quel momento era arretrato secondo, è stato vittima di un highside alla curva 3.

 

A quel punto ha iniziato a rotolare rovinosamente nella via di fuga, venendo anche colpito dalla sua moto sul braccio destro, quello che è stato operato lo scorso novembre.

In televisione, Marc è stato visto seduto accanto ai commissari nella loro postazione, tenendosi la mano destra e dando la sensazione di essere molto dolorante. Più tardi, è stato mostrato anche in barella con un collarino e con il braccio immobilizzato.

Il pilota è stato portato al Centro Medico del circuito per gli esami del caso, che hanno confermato una frattura dell'omero destro, come hanno annunciato il Dottor Charte ed il Dottor Mir ai microfoni delle televisioni presenti a Jerez, spiegando anche che dovrà essere operato nella giornata di martedì, dopo il trasferimento a Barcellona che avverrà domani.

"Marc ha subito un trauma al braccio destro, provabilmente provocato dall'urto con un pneumatico. C'è una frattura completa dell'omero, anche se non completamente scomposta. E' stato immobilizzato per un eventuale trasferimento a Barcellona per completare il trattamento" ha spiegato il Dottor Mir.

"La frattura è molto vicina ad un nervo, il nervo radiale, ma per ora non siamo stati in grado di verificare se questo sia stato colpito o meno. E' possibile che sia illeso, ma non siamo in grado di confermarlo".

"Senza dubbio, la frattura dovrà essere fissata con un impianto, ma finché non faremo altri test radiologici non confermeremo il trattamento" ha concluso.

Poi ha proseguito il Dottor Charte: "Lo terremo sotto osservazione e domani si recherà a Barcellona per un intervento chirurgico. Per ora però non possiamo dire se sarà alla prossima gara o meno, lo diremo solo la settimana prossima. Marc sta soffrendo molto, è una frattura strana e rara. Abbiamo dovuto sedarlo, ridurre la frattura e curarlo per un trauma toracico comunque lieve" ha concluso.

Al momento comunque appare molto difficile che il pilota della Honda possa scendere in pista la settimana prossima. Dipenderà anche dal tipo di intervento a cui verrà sottoposto, che sarà deciso proprio domani, anche se la sensazione è che nella migliore delle ipotesi non lo rivedremo prima di Brno.

Marc: "Prometto che tornerò il prima possibile"

Nonostante il dolore, che deve essere sicuramente forte, in serata il pilota di Cervera ha postato sui suoi social network una foto che lo ritrae sorridente, cercando di lanciare anche un messaggio di speranza in vista del suo ritorno in pista.

"A volte le cose non vanno come ci si aspetta, ma la cosa più importante è alzarsi e andare avanti. Spero che almeno vi sia piaciuta la mia rimonta!" ha scritto Marc.

"Ora è il momento di sottoporsi all'intervento di martedì prossimo per riparare l'omero fratturato. Prometto che tornerò il prima possibile e con più forza" ha concluso.

 

condivisioni
commenti
Dovizioso: "Podio frutto della mia determinazione"

Articolo precedente

Dovizioso: "Podio frutto della mia determinazione"

Prossimo Articolo

Fotogallery MotoGP: la 'prima volta' di Quartararo a Jerez

Fotogallery MotoGP: la 'prima volta' di Quartararo a Jerez
Carica commenti
Ducati: la vittoria di Aragon richiama il passato e guarda al futuro Prime

Ducati: la vittoria di Aragon richiama il passato e guarda al futuro

Duellando contro Marc Marquez nel Gran Premio di Aragon, Francesco Bagnaia ha avuto la meglio e si è assicurato una prima vittoria in MotoGP che inseguiva da tempo. Marquez lo ha paragonato ad una vecchia conoscenza della Ducati e ora Pecco potrebbe finalmente iniziare a lottare costantemente per il successo.

MotoGP
15 set 2021
Pagelle MotoGP: Bagnaia perfetto, Zarco sprofonda Prime

Pagelle MotoGP: Bagnaia perfetto, Zarco sprofonda

Il fine settimana spagnolo di Aragon ha regalato molto promossi e bocciati alla classe regina del Motomondiale. Bagnaia impeccabile, a differenza di altri che hanno deluso le aspettative. Ecco le pagelle stilate e commentate da Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes.

MotoGP
14 set 2021
MotoGP: Bagnaia, che duello ad Aragon con Marquez Prime

MotoGP: Bagnaia, che duello ad Aragon con Marquez

Andiamo a rivivere l'emozionante prima vittoria in MotoGP di Pecco Bagnaia ed il duello con Marquez degli ultimi giri in questa nostra animazione

MotoGP
14 set 2021
MotoGP: Pecco, che pole ad Aragon! Prime

MotoGP: Pecco, che pole ad Aragon!

Il Motorland di Aragon vede la Ducati di pecco Bagnaia primeggiare davanti a tutti: ecco la griglia di partenza completa

MotoGP
12 set 2021
Dovizioso avrà scelto la sliding door giusta con Yamaha? Prime

Dovizioso avrà scelto la sliding door giusta con Yamaha?

Il forlivese ha flirtato a lungo con l'Aprilia nel 2021, facendo anche un programma di test in sella alla RS-GP, ma quando si è presentata l'opportunità di entrare in orbita Yamaha non ha esitato un secondo, anche se il suo ritorno prevede cinque gare in sella ad una vecchia M1 "Spec B" del 2019 prima di approdare su quella factory gestita dal team satellite nel 2022. Sarà stata la scelta più giusta?

MotoGP
8 set 2021
Aprilia: il podio come punto di partenza, non come traguardo Prime

Aprilia: il podio come punto di partenza, non come traguardo

Il terzo posto di Aleix Espargaro ha rappresentato il primo podio della Casa di Noale nell'era MotoGP. Un risultato che premia per un percorso che è stato costellato di ostacoli, ma che deve essere preso come punto di partenza per ambire a qualcosa di ancora più grande. Anche perché ora c'è pure un sogno di nome Maverick Vinales.

MotoGP
1 set 2021
Il futuro GT di Valentino Rossi: cervello e pazienza, non pretese Prime

Il futuro GT di Valentino Rossi: cervello e pazienza, non pretese

Valentino lascerà l'amato mondo delle 2 ruote per... raddoppiare e salire sulle 4. La voglia di essere protagonista anche nelle GT3 è tanta e si può fare un percorso serio con la Ferrari, ma dovrà essere capace di calarsi nella parte e non voler tutto subito. Vediamo come e perché.

Ceccarelli: “Quartararo vince con il piglio di Valentino” Prime

Ceccarelli: “Quartararo vince con il piglio di Valentino”

Torna l'appuntamento con la rubrica del mercoledì firmata Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes ed il Dottor Riccardo Ceccarelli ci parlano della forza mentale dimostrata da Fabio Quartararo in occasione del GP di Gran Bretagna di MotoGP.

MotoGP
1 set 2021