Suzuki in stile Ducati con due nuove carene per la GSX-RR

condivisioni
commenti
Suzuki in stile Ducati con due nuove carene per la GSX-RR
Matteo Nugnes
Di: Matteo Nugnes
17 feb 2018, 07:58

La Casa di Hamamatsu ha testato due soluzioni simili a quelle dei rivali di Borgo Panigale nella seconda giornata dei test in Thailandia. Entrambe si raccordano al cupolino, con una versione corta ed una versione lunga.

Dettaglio della carena sulla moto di Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
Dettaglio della carena sulla moto di Alex Rins, Team Suzuki MotoGP

Photo by: Suzuki MotoGP

Il bando delle ali non ha assolutamente frenato lo studio dell'aerodinamica in MotoGP, anzi. La riprova è arrivata proprio dai test di Buriram, in Thailandia: se ieri la Ducati ha portato al debutto due nuove carene, oggi non è stata da meno la Suzuki.

La Casa di Hamamatsu, che in questi primi due giorni sembra aver mostrato dei progressi molto interessanti, ha portato in pista due soluzioni simili proprio a quella introdotta dai rivali di Borgo Panigale nella passata stagione, con un profilo al lato del cupolino, che si va a raccordare più in basso sulla carena.

Come già accaduto ieri per la Ducati, pure sulla GSX-RR sono state provate due diverse versioni di questa soluzione. Una più corta, che si va a raccordare poco più in basso ed una invece decisamente più lunga, che arriva praticamente fino a metà della carena.

In attesa di sapere cosa ne pensano Alex Rins ed Andrea Iannone, eccovi intanto una prima carrellata di immagini di queste novità.

Scorrimento
Lista

Andrea Iannone, Team Suzuki MotoGP

Andrea Iannone, Team Suzuki MotoGP
1/16

Foto di: Oriol Puigdemont

Andrea Iannone, Team Suzuki MotoGP

Andrea Iannone, Team Suzuki MotoGP
2/16

Foto di: Oriol Puigdemont

La moto del Team Suzuki MotoGP

La moto del Team Suzuki MotoGP
3/16

Foto di: Oriol Puigdemont

La moto del Team Suzuki MotoGP

La moto del Team Suzuki MotoGP
4/16

Foto di: Oriol Puigdemont

Dettaglio della carena sulla moto di Alex Rins, Team Suzuki MotoGP

Dettaglio della carena sulla moto di Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
5/16

Foto di: Suzuki MotoGP

La moto di Alex Rins, Team Suzuki MotoGP

La moto di Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
6/16

Foto di: Suzuki MotoGP

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
7/16

Foto di: Suzuki MotoGP

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
8/16

Foto di: Suzuki MotoGP

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
9/16

Foto di: Suzuki MotoGP

La nuova carena sulla moto di Alex Rins, Team Suzuki MotoGP

La nuova carena sulla moto di Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
10/16

Foto di: Suzuki MotoGP

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
11/16

Foto di: Oriol Puigdemont

La moto di Alex Rins, Team Suzuki MotoGP

La moto di Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
12/16

Foto di: Oriol Puigdemont

La moto di Alex Rins, Team Suzuki MotoGP

La moto di Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
13/16

Foto di: Oriol Puigdemont

La moto di Alex Rins, Team Suzuki MotoGP

La moto di Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
14/16

Foto di: Oriol Puigdemont

Le moto di Alex Rins, Team Suzuki MotoGP

Le moto di Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
15/16

Foto di: Oriol Puigdemont

La moto di Alex Rins, Team Suzuki MotoGP

La moto di Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
16/16

Foto di: Oriol Puigdemont

Prossimo articolo MotoGP
Dovizioso: "E' molto difficile prendere una decisione sulla carena"

Articolo precedente

Dovizioso: "E' molto difficile prendere una decisione sulla carena"

Prossimo Articolo

Test Buriram, Giorno 2: Marquez scende sotto all'1'30", risale Vinales

Test Buriram, Giorno 2: Marquez scende sotto all'1'30", risale Vinales
Carica commenti