Superati i 100.000 spettatori ieri al Mugello per la MotoGP

Nell'arco dei tre giorni le presenze sono state addirittura 152.000 ed il colpo d'occhio delle colline tutte gialle creava un'atmosfera spettacolare. Peccato solo per i fischi e qualche striscione offensivo nei confronti degli spagnoli.

Il ritiro di Valentino Rossi ha un po' rovinato la festa ai tanti tifosi che ieri avevano reso "Mugiallo" il Mugello, ma non si può dire che il GP d'Italia non sia stato un grande successo a livello di presenze.

Nella giornata di domenica è stato addirittura sfondato il muro dei 100.000, per la precisione 100.640. Un dato molto importante se si pensa che lo scorso anno alla domenica furono 90.447 gli spettatori.

Ma anche venerdì e sabato si è registrato un trend positivo e basta vedere il dato complessivo per capirlo. Se nel 2015 si parlava di poco meno di 140.000 tifosi ad assiepare le colline del tracciato toscano, quest'anno il totale parla di 152.443.

Il colpo d'occhio era davvero spettacolare ed è stato bello sentire anche i boati riservati agli altri piloti italiani: un chiaro esempio sono stati quelli che hanno accompagnato i sorpassi di Lorenzo Baldassarri in Moto2 o la rimonta di Andrea Iannone in MotoGP.

E' stato meno bello invece sentire i fischi rivolti a Marc Marquez e Jorge Lorenzo, così come anche vedere qualche striscione abbastanza offensivo nei loro confronti. Quelli forse sono tifosi che hanno a che fare più con il calcio che con il motociclismo. Ma si sa, quando si è in così tanti, non si può essere tutti intelligenti...

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento GP d'Italia
Sub-evento Domenica, post-gara
Circuito Mugello
Articolo di tipo Ultime notizie