Stoner: "Battere Marquez? Avrei lottato con lui per il titolo"

Pur ribadendo ancora una volta di non avere alcuna intenzione di tornare a correre, Casey si è detto convinto che avrebbe potuto battere anche Marquez in un'intervista concessa alla Gazzetta dello Sport.

Recentemente si vociferava di un raffreddamento nei rapporti tra Casey Stoner e la Ducati. La riprova che fossero solo gossip però è arrivata domenica sera, in occasione della presentazione della gamma 2018 della Casa di Borgo Panigale, ma soprattutto dell'attesissima Panigale V4, perché sul palco è salito anche il pilota australiano.

Proprio il diretto interessato ha poi confermato alla Gazzetta dello Sport che il rapporto con gli uomini della Rossa procede a gonfie vele quando gli è stato chiesto di questo fantomatico raffreddamento: "Non è vero. Abbiamo già programmato il primo test nel 2018, poi vedremo a seconda dello sviluppo".

Nell'ambiente in tanti continuano a sperare che un giorno il due volte iridato possa fare un pensiero a tornare a correre in MotoGP, dopo aver appeso il casco al chiodo al termine della stagione 2012, ma ancora una volta ha ribadito che questo non è in cima alla lista dei suoi desideri.

"Sono un pensionato che fa il collaudatore. E uno molto, molto felice della sua vita. Sono contento di non dover più avere a che fare con lo stress delle gare. Mi godo la famiglia, giro in moto e mi alleno. Faccio sempre qualcosa" ha detto in un'intervista concessa alla Gazzetta.

L'adrenalina del confronto in pista non sembra mancargli: "Non mi serve più. Ho cominciato a correre a 4 anni ed ho avuto una carriera molto più lunga di tanti. Mi alleno in mountain bike, ho fatto una gara poco tempo fa, vado in kart. Non mi annoio. Non mi sono mai pentito delle cose che ho fatto, come della decisione di ritirarmi".

Dopo il suo ritiro, sulla scena della MotoGP c'è stata l'ascesa di Marc Marquez. In molti avrebbero voluto vedere un confronto tra lui e lo spagnolo. E Casey ha stuzzicato ancora di più la fantasia degli appassionati, dicendosi convinto che avrebbe potuto battere Marc.

"La gente mi chiede sempre se lo avrei potuto battere e ci sono tante prove per dire di sì. Ho vinto contro Lorenzo, Valentino, Dovizioso e tutti loro lo hanno battuto. Per cui non c'è motivo per dire che non ci sarei riuscito anche io. E come Dovizioso ora, avrei lottato con lui per il titolo" ha sentenziato.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Casey Stoner
Team Ducati Team
Articolo di tipo Ultime notizie