Sospetto di microfratture alle vertebre D2 e D3 per Iannone

Dopo la caduta nelle libere di questa mattina, il pilota della Ducati è stato trasferito in ambulanza all'ospedale di Cesena, dove sarà sottoposto ad una TAC, perché gli esami effettuati al centro medico dell'autodromo non sono chiari.

Il weekend di Misano è iniziato decisamente male per Andrea Iannone, finito a terra piuttosto rovinosamente alla curva 13 dopo appena pochi minuti della sessione inaugurale di prove libere del GP di San Marino e della Riviera di Rimini.

Inizialmente il pilota di Vasto è rientrato ai box e sembrava desideroso di tornare in sella alla sua Desmosedici GP, ma poi è stato portato al centro medico dell'autodromo per accertamenti in quanto ha manifestato un forte dolore alla schiena.

Anche se i primi esami a cui è stato sottoposto non sono chiari, c'è il sospetto che si possa essere procurato una microfrattura alle vertebre D2 e D3 e per questo è stato trasferito in ambulanza all'ospedale di Cesena, dove sarà sottoposto ad una TAC di controllo.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento GP di San Marino
Circuito Misano Adriatico
Piloti Andrea Iannone
Team Ducati Team
Articolo di tipo Ultime notizie