Simulazione MotoGP: a Le Mans rischio graining

I tecnici di MegaRide hanno analizzato la pista Bugatti di Le Mans per scoprire quali insidie nasconde per le gomme Michelin: il tracciato non è particolarmente impegnativo per i freni e la difficoltà per i piloti è riuscire a mandare in temperatura gli pneumatici anteriori.

Simulazione MotoGP: a Le Mans rischio graining

La MotoGP approda a Le Mans dove si disputerà il GP di Francia in un periodo dell’anno in cui non si è mai corso. Il freddo e le condizioni meteo instabili, quindi, saranno delle variabili in più visto che le squadre non potranno fare affidamento sui dati “storici” e la criticità sarà quella di portare le gomme nella giusta finestra di utilizzo nonostante le basse temperature e le probabili precipitazioni.

Il MotoMondiale corre sul circuito Bugatti, la pista che solo parzialmente usa il Circuit de la Sarthe che ospita la 24 Ore di Le Mans, disputata solo qualche settimana fa.

Il tracciato di Le Mans è caratterizzato da rettilinei molto brevi e da curve a piccolo raggio che impongono staccate molto intense e frequenti ripartenze: la gomma anteriore, quindi, è quella sottoposta a un particolare stress, sebbene il Bugatti non sia molto tecnico e non presenti particolari difficoltà per i piloti.

La pista è composta da 14 curve, di cui ben 9 a destra. Non ci sono staccate particolarmente impegnative: per i tecnici Brembo l’impianto francese è fra i meno selettivi per l’impianto frenante.

Fra i punti critici si citano la curva 8 (Garage Vert) e la curva 9 (Chemin aux Boeufs): in particolare in quest’ultima si osserva una decelerazione di oltre 180 km/h.

I tecnici MegaRide hanno condotto una simulazione con il loro modello termico, thermoRIDE, per sviscerare l’impatto di questo tracciato sugli pneumatici. Intanto è emerso che l’energia termica prodotta in direzione longitudinale è più elevata rispetto a quella registrata a Barcellona nell’ultimo appuntamento disputato in Spagna.

Già in condizioni normali le temperature raggiunte dagli pneumatici in un giro di pista non sono mai molto elevate, figuriamoci cosa può accadere con il freddo: gli incrementi principali si registrato in curva 9 e curva 10, due pieghe in successione che vengono affrontate dopo un breve rettilineo.

Grafico Simulazione MotoGP, MegaRide, GP di Francia

Grafico Simulazione MotoGP, MegaRide, GP di Francia

Photo by: MegaRide

Secondo la simulazione MegaRide si registra un incremento termico di circa 35°C sulla gomma anteriore durante la staccata più violenta. E’ interessante inoltre osservare la variazione di temperatura sulle due spalle della gomma posteriore nel tratto che va da curva 6 a curva 10.

Nella zona a contatto con l’asfalto si osserva un incremento termico piuttosto significativo tra curva 6 e curva 8, con temperature che si alzano anche di 40° rispetto alla temperatura media delle gomme.

In curva 9 invece si osserva un delta di temperatura minore sulla spalla sinistra, a causa del raffreddamento legato al rettilineo che anticipa la staccata.

È importante mettere in risalto l’elevato raffreddamento del pneumatico nelle zone che non sono a contatto con la strada durante ciascuna piega: a causa dei fenomeni convettivi si raggiungono in breve tempo temperature più basse rispetto a quella media della gomma durante il giro giro.

Lo stress termico ed i cicli di progressivo riscaldamento e raffreddamento a cui sono soggette le diverse aree del pneumatico in questa sezione del tracciato sono tra le principali criticità in ottica della gestione delle gomme in gara, in quanto potenziali inneschi di fenomeni di degrado locale come il graining.

Grafico Simulazione MotoGP, MegaRide, GP di Francia

Grafico Simulazione MotoGP, MegaRide, GP di Francia

Photo by: MegaRide

condivisioni
commenti
Quartararo e Mir devono "ballare" da soli per ora
Articolo precedente

Quartararo e Mir devono "ballare" da soli per ora

Prossimo Articolo

Crutchlow: "Con un braccio così molti non correrebbero"

Crutchlow: "Con un braccio così molti non correrebbero"
Carica commenti
MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022 Prime

MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022

La stagione 2021 della MotoGP è appena terminata, ma i preparativi per il 2022 hanno già preso il via con due giorni di test a Jerez la scorsa settimana. La Ducati sembra aver colpito nel segno, mentre la mancanza di progressi della Yamaha ha creato qualche perplessità nel campione del mondo Fabio Quartararo. C'è già aria di sorpasso?

MotoGP
26 nov 2021
Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha Prime

Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Motomondiale 2021 ed iniziamo con il team che ha portato al trionfo Fabio Quartararo. In Yamaha, però, non è tutto rose e fiori perché, a giudicare dal rendimento degli altri piloti dei tre diapason, il lavoro da fare è ancora tanto per stare al passo della concorrenza.

MotoGP
25 nov 2021
Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento” Prime

Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento”

Con il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine andiamo ad analizzare lìultimo week end da pilota MotoGP di Valentino Rossi. Il pilota di Tavullia ha messo sul piatto a Valencia una gara valida: non ha avuto importanza la decima posizione finale, ma la sua costanza nel fine settimana è stata encomiabile. Costanza mancata durante il 2021.

MotoGP
17 nov 2021
Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati Prime

Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati

In questo nuovo video di Motorsport.com, Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes commentano il Gran Premio di Valencia, ultimo appuntamento del Motomondiale che ha regalato tanti promossi e tanti bocciati...

MotoGP
16 nov 2021
Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori? Prime

Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori?

Le pressioni psicologiche cui sono sottoposti i ragazzini che ambiscono ad un posto nel campionato del mondo sono alla base delle manovre spesso aggressive viste in questa stagione. Imporre il divieto di ingresso nel mondiale prima dei 18 anni sarà la soluzione giusta?

MotoGP
10 nov 2021
MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia” Prime

MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia”

Riccardo Ceccarelli e Franco Nugnes ci parlano della volontà di piloti affermati e campioni che si circondano di coach dal palmarés mondiale per andare a migliorare ulteriormente le proprie performance, come nel caso della diretta richiesta di Pecco Bagnaia a Ducati per avere al proprio fianco Casey Stoner

MotoGP
10 nov 2021
Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia Prime

Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia

Il Gran Premio dell'Algarve di MotoGP si chiude con sorprese, conferme e delusioni. Ecco le pagelle dell'appuntamento portoghese stilate e commentate in questo nuovo video di Motorsport.com da Matteo Nugnes e Lorenza D'Adderio.

MotoGP
9 nov 2021
MotoGP | Misano, un weekend che resterà nella storia Prime

MotoGP | Misano, un weekend che resterà nella storia

Il fine settimana di Misano è stato un concentrato di emozioni, dal saluto del pubblico italiano a Valentino Rossi alla conquista del primo titolo di Fabio Quartararo, quasi una sorta di passaggio di consegne in casa Yamaha. Ma anche i tributi a Marco Simoncelli e Fausto Gresini hanno aggiunto qualcosa di speciale.

MotoGP
4 nov 2021