Silverstone, Libere 2: Dovizioso porta la Ducati davanti a tutti, ma Honda e Yamaha sono veloci

condivisioni
commenti
Silverstone, Libere 2: Dovizioso porta la Ducati davanti a tutti, ma Honda e Yamaha sono veloci
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
24 ago 2018, 14:16

Il forlivese centra un ottimo tempo con gomma soft al posteriore e stacca di 4 decimi Lorenzo a parità di moto. Crutchlow si esalta e chiude 2° a pochi millesimi da Dovizioso. Terzo Vinales con la prima Yamaha ufficiale.

Sul tracciato di Silverstone, sede del Gran premio di Gran Bretagna 2018 di MotoGP, il muro del 2'02" è caduto nel secondo turno di libere della classe regina del Motomondiale grazie a un ottimo giro di Andrea Dovizioso, che ha portato la sua Ducati in vetta alla classifica generale di giornata.

Il forlivese ha fermato il cronometro in 2'01"385, migliorando il suo riferimento precedente di quasi 8 decimi grazie a una gomma posteriore soft nuova. Nell'arco delle Libere 2 Andrea ha lavorato molto con una gomma posteriore soft usata, ma sembra che per la gara possa preferire una media (in caso non piova...) per l'eccessivo degrado di quella soffice.

Dietro al ducatista c'è un suo ex compagno di squadra: Cal Crutchlow. Il britannico, fresco di rinnovo con Honda HRC, ha sfiorato la prima posizione ma si è dovuto accontentare della seconda per appena 5 millesimi di secondo. Cal è stato molto bravo a sfruttare la gomma soft al posteriore e firmare un quarto settore da urlo, che lo ha portato vicino a Dovizioso.

La Top 3 è completata da Maverick Vinales, bravo a portare la prima Yamaha M1 ufficiale molto vicina alle prime due posizioni. Questa prestazione del pilota spagnolo mostra come le moto di Iwata siano decisamente a proprio agio sulla pista britannica, riasfaltata di recente e, dunque, capace di conferire alle moto un grip maggiore.

Marc Marquez, a differenza di quanto fatto nel corso della mattina, ha fatto una simulazione di Qualifica ma non è andato oltre il quarto posto, staccato di 144 millesimi di secondo da Dovizioso. Marquez è comunque riuscito a precedere la Ducati di Jorge Lorenzo. Il maiorchino ha provato tutte le gomme anteriori per cercare quella che potesse conferirgli una maggior confidenza in ingresso curva, ma sembra non aver trovato la strada giusta.

Jorge è poi apparso molto nervoso nel corso delle Libere 2 anche con i propri meccanici, lamentandosi del segnale di rientro al box troppo simile a quelli Pramac e del compagno di squadra Dovizioso. Sesta posizione invece per un Jack Miller in grande spolvero. L'australiano del team Pramac è stato con i migliori per tutta la giornata e la sesta posizione finale è lo specchio dell'ottimo lavoro fatto oggi. Inoltre, sul giro secco, è riuscito a restare in contatto con Lorenzo: tra i due ci sono appena 37 millesimi.

La seconda Yamaha M1 in classifica è quella privata del team Tech3 affidata a Johann Zarco, settimo davanti alla M1 ufficiale di Valentino Rossi. Il "Dottore" ha proseguito a lavorare in ottica gara, ma sul giro secco ha fatto più fatica rispetto a stamattina e al suo compagno di squadra. Il suo divario da Dovizioso è di quasi 8 decimi.

In nona posizione troviamo un altro italiano, Andrea Iannone, in sella alla prima Suzuki. Il pilota di Vasto è riuscito a rientrare nei primi 10 e questo è un buon segnale in ottica Qualifiche. Top 10 completata dalla Ducati di Alvaro Bautista, fresco dell'annuncio con cui ha ufficializzato il suo passaggio in Superbike a partire dal 2019, dove correrà con il team ufficiale Ducati.

Danilo Petrucci ha dovuto togliere il gas all'inizio del suo ultimo giro lanciato per un problema che ha rallentato anche Maverick Vinales. Lo spagnolo stava per essere disarcionato dalla sua M1, in quel momento letteralmente imbizzarrita dopo l'uscita da una curva. Per questo il pilota Pramac ha compromesso il suo tentativo ed è solo 12esimo. Buona invece la 14esima piazza di Franco Morbidelli, che ha sfiorato la Top 10 per un paio di decimi.

Da segnalare la brutta caduta di Tito Rabat alla Curva 12. Lo spagnolo è stato autore di una scivolata quasi interminabile. La sua Ducati si è rovinata molto, ma lui - fortunatamente - non ha subito alcun danno fisico.

Cla # Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h Speed Trap
1 4 Italy Andrea Dovizioso  Ducati 16 2'01.385     175.010  
2 35 United Kingdom Cal Crutchlow  Honda 16 2'01.390 0.005 0.005 175.002  
3 25 Spain Maverick Viñales  Yamaha 18 2'01.446 0.061 0.056 174.922  
4 93 Spain Marc Márquez Alenta  Honda 17 2'01.529 0.144 0.083 174.802  
5 99 Spain Jorge Lorenzo  Ducati 14 2'01.782 0.397 0.253 174.439  
6 43 Australia Jack Miller  Ducati 16 2'01.819 0.434 0.037 174.386  
7 5 France Johann Zarco  Yamaha 16 2'01.962 0.577 0.143 174.182  
8 46 Italy Valentino Rossi  Yamaha 16 2'02.152 0.767 0.190 173.911  
9 29 Italy Andrea Iannone  Suzuki 17 2'02.231 0.846 0.079 173.798  
10 19 Spain Alvaro Bautista  Ducati 18 2'02.448 1.063 0.217 173.490  
11 30 Japan Takaaki Nakagami  Honda 18 2'02.515 1.130 0.067 173.395  
12 9 Italy Danilo Petrucci  Ducati 16 2'02.616 1.231 0.101 173.253  
13 53 Spain Tito Rabat  Ducati 14 2'02.704 1.319 0.088 173.128  
14 21 Italy Franco Morbidelli  Honda 15 2'02.759 1.374 0.055 173.051  
15 26 Spain Daniel Pedrosa  Honda 17 2'02.864 1.479 0.105 172.903  
16 41 Spain Aleix Espargaro  Aprilia 14 2'02.938 1.553 0.074 172.799  
17 38 United Kingdom Bradley Smith  KTM 15 2'02.974 1.589 0.036 172.748  
18 55 Malaysia Hafizh Syahrin  Yamaha 16 2'03.293 1.908 0.319 172.301  
19 42 Spain Alex Rins  Suzuki 17 2'03.591 2.206 0.298 171.886  
20 45 United Kingdom Scott Redding  Aprilia 15 2'03.810 2.425 0.219 171.582  
21 12 Switzerland Thomas Lüthi  Honda 14 2'04.178 2.793 0.368 171.073  
22 17 Czech Republic Karel Abraham  Ducati 15 2'04.223 2.838 0.045 171.011  
23 76 France Loris Baz  KTM 16 2'04.773 3.388 0.550 170.257  
24 10 Belgium Xavier Simeon  Ducati 13 2'05.212 3.827 0.439 169.661
Prossimo articolo MotoGP
Silverstone, Libere 1: squillo Yamaha con Vinales e Valentino davanti alla Ducati di Dovizioso

Articolo precedente

Silverstone, Libere 1: squillo Yamaha con Vinales e Valentino davanti alla Ducati di Dovizioso

Prossimo Articolo

Marquez: "Domani dovrò cercare di limare 2 decimi per essere veloce come Dovizioso e Vinales"

Marquez: "Domani dovrò cercare di limare 2 decimi per essere veloce come Dovizioso e Vinales"
Carica commenti

Su questo articolo

Serie MotoGP
Evento GP di Gran Bretagna
Sotto-evento Venerdì, prove libere 2
Location Silverstone
Autore Giacomo Rauli
Tipo di articolo Prove libere