MotoGP
13 set
-
15 set
Evento concluso
20 set
-
22 set
Evento concluso
04 ott
-
06 ott
Evento concluso
18 ott
-
20 ott
Evento concluso
25 ott
-
27 ott
Prossimo evento tra
1 giorno
G
GP della Malesia
01 nov
-
03 nov
Prossimo evento tra
8 giorni
G
GP di Valencia
15 nov
-
17 nov
Prossimo evento tra
22 giorni

Sepang, Libere 1: Dovizioso parte forte, Marquez quinto. Rossi solo 12°

condivisioni
commenti
Sepang, Libere 1: Dovizioso parte forte, Marquez quinto. Rossi solo 12°
Di:
27 ott 2017, 02:58

Il pilota della Ducati segna il miglior tempo davanti ad un sorprendente Bautista e a Zarco. Bene anche la Yamaha di Vinales in quarta piazza davanti al leader del Mondiale. Attardato invece Valentino.

Sono bastate poche gocce di pioggia a rendere insidioso l'asfalto del tracciato di Sepang nei primi minuti della sessione di prove libere che ha inaugurato il weekend del GP della Malesia di MotoGP.

Allo stesso tempo, hanno reso altrettanto interessanti i minuti conclusivi, che con la pista asciutta si sono trasformati in un vero e proprio "time attack", visto che le condizioni potrebbero peggiorare sia oggi pomeriggio che domani, quindi tutti hanno provato a mettersi al riparo e ad entrare nella top 10.

Andrea Dovizioso ha bisogno di un vero e proprio miracolo per tenere ancora aperta la corsa al titolo, ma sicuramente ha iniziato il fine settimana nella direzione giusta, perché ha messo la sua Ducati in cima alla lista dei tempi di questa FP1, staccando proprio sotto alla bandiera a a scacchi un tempo di 2'00"671.

Una prestazione che gli ha permesso di infilarsi davanti ad un'altra Ducati, quella del sorprendente Alvaro Bautista, anche se per appena 71 millesimi. Tra i migliori si ripropone ancora una volta Johann Zarco, terzo a 136 millesimi con la sua Yamaha Tech 3, di un soffio davanti alla M1 ufficiale di Maverick Vinales.

Pur essendo stato al comando per buona parte del turno, rendendosi anche protagonista di un paio di escursioni fuori pista, Marc Marquez ha chiuso in quinta posizione con la sua Honda, ma staccato di soli 279 millesimi dal rivale nella corsa al titolo. Da segnalare, tra le altre cose, che entrambi hanno ottenuto la loro prestazione con gomma media al posteriore, a differenza di molti dei piloti che si sono inseriti nelle posizioni di vertice, che avevano la soft.

Sesto tempo per l'altra Honda con i colori LCR affidata a Cal Crutchlow. Tra quelli che appunto hanno sfruttato la gomma morbida ci sono i due ducatisti Hector Barbera e Karel Abraham, settimo ed ottavo, ai quali comunque va il merito di essere riusciti a fare meglio della Desmosedici GP di Jorge Lorenzo, autore del decimo tempo.

Tra le Rosse si è inserito anche Dani Pedrosa, autore del nono tempo, nonostante sulla sua RC213V ci sia stato anche un problema alla frizione. Peccato invece che al momento sarebbero addirittura tre i piloti italiani che dovrebbero confrontarsi con la Q1, visto che sono subito fuori dalla top 10.

In 11esima posizione c'è infatti Danilo Petrucci con la Ducati Pramac, davanti alla Yamaha di Valentino Rossi ed alla Suzuki di Andrea Iannone. Stanno alle informazioni che arrivano dal box della Casa di Iwata, però il "Dottore" ha preferito lavorare sulla messa a punto della sua M1 senza fare un vero e proprio "time attack", quindi si dovrebbe spiegare così il suo ritardo di quasi un secondo dalla vetta.

Dopo le incoraggianti prestazioni di Phillip Island, questa volta hanno iniziato un po' in sordina le KTM, con Pol Espargaro 15esimo e Bradley Smith 17esimo. La prima uscita di Michael van der Mark in sella alla Yamaha Tech 3 di Jonas Folger, ancora alle prese con la mononucleosi, si è invece conclusa con il 19esimo tempo a 2"8.

Bisogna ricordare poi che l'Aprilia si è presentata a Sepang con il solo Sam Lowes a causa dell'infortunio rimediato da Aleix Espargaro in Australia: il britannico occupa la 21esima posizione, con alle sue spalle solamente la Suzuki di un Alex Rins particolarmente in difficoltà.

Cla#PilotaMotoGiriTempoGapDistaccokm/hSpeed Trap
1 4 italy Andrea Dovizioso Ducati 10 2'00.671     165.365 326
2 19 spain Alvaro Bautista Ducati 17 2'00.742 0.071 0.071 165.268 326
3 5 france Johann Zarco Yamaha 14 2'00.807 0.136 0.065 165.179 320
4 25 spain Maverick Viñales Yamaha 10 2'00.903 0.232 0.096 165.048 321
5 93 spain Marc Márquez Alenta Honda 11 2'00.950 0.279 0.047 164.983 322
6 35 united_kingdom Cal Crutchlow Honda 15 2'01.060 0.389 0.110 164.833 310
7 17 czech_republic Karel Abraham Ducati 11 2'01.077 0.406 0.017 164.810 315
8 8 spain Hector Barbera Ducati 15 2'01.147 0.476 0.070 164.715 313
9 26 spain Daniel Pedrosa Honda 8 2'01.162 0.491 0.015 164.695 318
10 99 spain Jorge Lorenzo Ducati 12 2'01.189 0.518 0.027 164.658 318
11 9 italy Danilo Petrucci Ducati 9 2'01.560 0.889 0.371 164.155 328
12 46 italy Valentino Rossi Yamaha 12 2'01.662 0.991 0.102 164.018 318
13 29 italy Andrea Iannone Suzuki 11 2'01.740 1.069 0.078 163.913 317
14 43 australia Jack Miller Honda 14 2'01.803 1.132 0.063 163.828 320
15 44 spain Pol Espargaro KTM 13 2'01.831 1.160 0.028 163.790 317
16 76 france Loris Baz Ducati 10 2'02.416 1.745 0.585 163.008 315
17 38 united_kingdom Bradley Smith KTM 10 2'02.469 1.798 0.053 162.937 308
18 45 united_kingdom Scott Redding Ducati 11 2'03.056 2.385 0.587 162.160 317
19 60 netherlands Michael van der Mark Yamaha 11 2'03.473 2.802 0.417 161.612 314
20 53 spain Tito Rabat Honda 13 2'03.531 2.860 0.058 161.536 305
21 22 united_kingdom Sam Lowes Aprilia 12 2'03.534 2.863 0.003 161.532 309
22 42 spain Alex Rins Suzuki 13 2'04.381 3.710 0.847 160.432 313

 

Prossimo Articolo
La MotoGP si stringe attorno a Paolo Simoncelli nel ricordo del Sic

Articolo precedente

La MotoGP si stringe attorno a Paolo Simoncelli nel ricordo del Sic

Prossimo Articolo

Operazione riuscita per Aleix Espargaro, a Valencia ci sarà

Operazione riuscita per Aleix Espargaro, a Valencia ci sarà
Carica commenti