MotoGP
23 ago
-
25 ago
Evento concluso
13 set
-
15 set
Evento concluso
20 set
-
22 set
Evento concluso
04 ott
-
06 ott
Evento concluso
18 ott
-
20 ott
Evento concluso
25 ott
-
27 ott
Prossimo evento tra
4 giorni
G
GP della Malesia
01 nov
-
03 nov
Prossimo evento tra
11 giorni
G
GP di Valencia
15 nov
-
17 nov
Prossimo evento tra
25 giorni

Scott Redding nega di aver già firmato con l'Aprilia per il 2018

condivisioni
commenti
Scott Redding nega di aver già firmato con l'Aprilia per il 2018
Di:
Tradotto da: Matteo Nugnes
11 ago 2017, 16:50

Scott Redding ha negato di aver già firmato un accordo per prendere il posto di Sam Lowes all'Aprilia nel 2018, spiegando che vuole prima valutare tutte le sue opzioni in MotoGP.

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini
Tito Rabat, Estrella Galicia 0,0 Marc VDS
Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini
Scott Redding, Pramac Racing
Scott Redding, Pramac Racing
Scott Redding, Pramac Racing
Scott Redding, Pramac Racing
Scott Redding, Pramac Racing
Tito Rabat, Estrella Galicia 0,0 Marc VDS

Il manager di Lowes, Roger Burnett, ha confermato oggi che l'Aprilia ha deciso di rescindere il suo contratto con un anno di anticipo, dopo una prima parte di stagione piuttosto deludente.

Questa mossa sembra aver spianato la strada a Redding, che proprio ieri ha perso il suo posto in Ducati Pramac nel 2018 in favore di Jack Miller, a subentrare a Lowes a Noale come compagno di squadra di Aleix Espargaro.

Scott però ha negato fermamente di aver firmato qualsiasi tipo di accordo, anche se ha ammesso che ci sono già stati dei contatti con gli uomini dell'Aprilia.

"Ho avuto dei contatti con loro, ma non c'è ancora niente di firmato" ha detto Redding ai giornalisti. "Non è ancora fatto".

"Stamattina tutti mi dicevano: 'Hai firmato?'. Ma non so di cosa stessero parlando, perché non ho firmato niente! Ho sentito solo stamattina che Sam non rimarrà all'Aprilia".

"Ora devo prendere una decisione. Ho un contatto con loro, ma non abbiamo ancora concordato nulla. E' davvero importante prendere la decisione giusta in questa fase".

La Marc VDS è un'altra opzione

Redding ha spiegato poi che l'altro opzione che ha per rimanere in MotoGP sarebbe quella di tornare alla Marc VDS, squadra con cui ha già corso nel 2015, ed ha aggiunto che sia il team belga che l'Aprilia hanno entrambe aspetti positivi e negativi.

"Se tornassi alla Marc VDS, conoscerei già la squadra e la Honda è abbastanza competitiva, anche se è una moto su cui in passato ho fatto fatica per le mie dimensioni. E' vero però che ora ha un motore e gomme differenti".

"L'Aprilia è un nuovo progetto, la moto sta migliorando e credo che, essendo un team ufficiale, si svilupperanno. La moto non ha smesso di crescere e questo per me è qualcosa di importante".

"Mi è sempre piaciuto sviluppare la moto, quando l'ho fatto in Moto2 per la Kalex, nei due anni in cui ho lottato per il titolo".

"E' una cosa che mi piace e mi motiva, perché non succede di andare a fare dei test e non avere niente da provare".

"E' dura. Ora devo fare la mia scelta: io voglio fare dei risultati importanti, ma ho bisogno di una moto che si adatti a me per permettermi di farlo".

Informazioni aggiuntive di Casper Ferwada

Prossimo Articolo
Marquez: "Siamo più vicini alla Ducati. Domenica vedremo quanto"

Articolo precedente

Marquez: "Siamo più vicini alla Ducati. Domenica vedremo quanto"

Prossimo Articolo

Fotogallery: le libere 1 e 2 di MotoGP al Red Bull Ring

Fotogallery: le libere 1 e 2 di MotoGP al Red Bull Ring
Carica commenti