Savadori: “L’obiettivo è fare tanti chilometri ed imparare”

Lorenzo Savadori ha debuttato oggi in MotoGP in sella all’Aprilia, concentrando il lavoro sul macinare chilometri ed adattarsi alla classe regina del mondiale. Il pilota italiano è soddisfatto nonostante le condizioni difficili della pista.

Savadori: “L’obiettivo è fare tanti chilometri ed imparare”

La MotoGP si avvia verso il finale di questa stagione decisamente particolare, che proprio in occasione del Gran Premio di Valencia di questo fine settimana vede il debutto di Lorenzo Savadori. Il Campione italiano Superbike ha esordito oggi in sella alla Aprilia in sostituzione di Bradley Smith, firmando il 20esimo tempo sia nella prima sia nella seconda sessione. Il crono però non è stato al centro dell’attenzione del pilota italiano, che si è concentrato sull’adattamento alla classe regina dei prototipi.

La condizioni meteo non lo hanno certamente aiutato, la pista bagnata ha complicato le cose, ma Savadori è comunque molto soddisfatto della propria giornata: “È stato un debutto bagnato, ma bellissimo. Non è stato dei più semplici, viste le condizioni meteo, però ho capito tante cose, dove devo migliorare, sulla gestione del gas, dello scivolamento del posteriore. Non sono cose nuove, perché anche in Superbike si lavora, ma qui ci si lavora in modo un po’ diverso e quindi mi sta aiutando. Poi chiaramente lavoriamo con la squadra per mettermi più a mio agio possibile in sella”.

Leggi anche:

“Non è stata una delle giornate più semplici come debutti – prosegue il pilota Aprilia – ma bisogna saper gestire anche queste condizioni, prima o poi bisognava girare sul bagnato ed andiamo verso un periodo della stagione in cui è possibile trovare l’acqua, quindi ci siamo tolti subito il dente. Sicuramente girare con gli altri piloti mi aiuta tanto ad imparare e crescere, è la prima volta che mi trovo in pista con i piloti ufficiali. Ogni volta che vedo un pilota diverso in curve differenti, cerco di apprendere il più possibile per cercare poi di metterlo in atto. Poi ognuno ha il suo stile di guida, ma cerco di imparare”.

Savadori ha ben chiaro il tipo di lavoro che deve svolgere per poter migliorare e su quali aree concentrarsi per poter fare dei passi in avanti: “Principalmente io ho bisogno di fare un po’ di chilometri lavorando su me stesso e sulle mie sensazioni sulla moto, perché fino ad ora ho fatto solo il lavoro di tester e quindi ho bisogno di lavorare su di me e sulla moto a livello di setup. Al momento il punto dove soffriamo un po’ di più sono le percorrenze ed i centricurva, ma secondo me già per domani i ragazzi hanno in mente delle mosse da fare e ci aspettiamo di fare un piccolo step in questa area”.

Le prime gare saranno di adattamento, dunque Savadori non si è prefissato grandi obiettivi, se non quello di girare il più possibile per poter capire meglio la RS-GP ed imparare: “È difficile fare delle previsioni con questi turni un po’ strani, il mio obiettivo è di arrivare il più avanti possibile, ma al momento non conosco bene tutto quanto per poter spingere al 100%. Siamo consapevoli di questa cosa ed anche del fatto che non conosco benissimo questa pista. Non mi voglio sbilanciare troppo, vediamo turno dopo turno, step by step. Sicuramente l’obiettivo potrebbe essere arrivare davanti a qualcuno, ma quello principale è fare tanti chilometri nelle prime gare”.

condivisioni
commenti
Rossi ancora negativo, domani torna in pista a Valencia!

Articolo precedente

Rossi ancora negativo, domani torna in pista a Valencia!

Prossimo Articolo

Alex Marquez: "Yamaha ha imbrogliato ed i piloti sapevano"

Alex Marquez: "Yamaha ha imbrogliato ed i piloti sapevano"
Carica commenti
Pagelle MotoGP | Pecco, grazie per averci provato Prime

Pagelle MotoGP | Pecco, grazie per averci provato

Tanti promossi nella Misano che incorona Fabio Quartararo campione del Mondo di MotoGP. Ecco le pagelle stilate e commentate da Matteo Nugnes e Lorenza D'Adderio in questo nuovo video di Motorsport.com.

Le più grandi imprese di Valentino Rossi a Misano Prime

Le più grandi imprese di Valentino Rossi a Misano

Quella di settimana prossima sarà l'ultima gara della carriera di Valentino Rossi a Misano in MotoGP. Sulla pista che si affaccia sull'Adriatico, il Dottore ha ricordi agrodolci. Dall'esordio su una moto da gran premio ai mondiali spianati, sino a quelli persi per aver sbagliato tattica.

MotoGP
17 ott 2021
KTM coltiva talenti, ma occhio a non bruciarli come Red Bull Prime

KTM coltiva talenti, ma occhio a non bruciarli come Red Bull

La KTM ha messo sotto contratto a lungo termine alcuni dei prospetti più interessanti del panorama del Motomondiale, come Raul Fernandez e Pedro Acosta. Con loro però non deve avere fretta come ne ha avuta con Iker Lecuona, "rottamato" in neanche 13 mesi, a meno che non voglia farsi la nomea di "Red Bull" della MotoGP.

MotoGP
14 ott 2021
Ceccarelli: “Marquez ad Austin in superiorità psico-fisica” Prime

Ceccarelli: “Marquez ad Austin in superiorità psico-fisica”

In questa nuova puntata della rubrica Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli ci illustrano come mai Marc Marquez sia riuscito a dominare la concorrenza in quel di Austin, in occasione della tappa texana della MotoGP

MotoGP
7 ott 2021
Nakagami: "La RC213V va guidata come fa Marc, lui traccia la via" Prime

Nakagami: "La RC213V va guidata come fa Marc, lui traccia la via"

Takaaki Nakagami ci parla in esclusiva della sua stagione in MotoGP. Dopo un 2020 in cui si è tolto parecchie soddisfazioni, ora che è rientrato quasi a pieno regime Marc Marquez è lo spagnolo - giustamente - il punto di riferimento della casa dell'ala dorata. Ed anche lo sviluppo va seguito di pari passo, se si vuole performare a dovere

MotoGP
6 ott 2021
Pagelle MotoGP: Bastianini sta diventando un top rider Prime

Pagelle MotoGP: Bastianini sta diventando un top rider

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Gran Premio degli Stati Uniti di MotoGP, con Marquez capace di tornare alla vittoria e Quartararo pronto a mettere una seria ipoteca sul titolo iridato

MotoGP
4 ott 2021
MotoGP: la griglia di partenza di Austin Prime

MotoGP: la griglia di partenza di Austin

Scopriamo insieme la griglia di partenza del Gran Premio delle Americhe di MotoGP. Ad Austin, Bagnaia regala la terza pole consecutiva a Borgo Panigale, piazzandosi davanti al favorito al titolo Quartararo. Riuscirà il giovane alfiere Ducati a tenere dietro la Yamaha?

MotoGP
3 ott 2021
Come Ducati è riuscita a essere la moto più versatile in MotoGP? Prime

Come Ducati è riuscita a essere la moto più versatile in MotoGP?

La rilevanza che Ducati dà ai suoi team satellite e l’impegno di Andrea Dovizioso nel migliorare la capacità delle ultime Desmosedici permettono al costruttore di Bologna di avere la moto più versatile della griglia, in grado di salire sul podio anche con cinque piloti diversi.

MotoGP
23 set 2021