Sachsenring, Libere 2: Vinales cade, ma è primo. Yamaha in crisi

Il pilota della Suzuki è scivolato alla "Waterfall", ma ha messo in fila Iannone e Marquez. Pesante invece il distacco pagato da Valentino e Lorenzo, che sono solo 14esimo e 16esimo. Sei Ducati nelle prime dieci posizioni.

Qualche goccia di pioggia caduta nei minuti finali della Moto3 aveva spaventato i protagonisti della MotoGP, ma per questa FP2 del GP di Germania hanno avuto decisamente più fortuna rispetto a questa mattina, perché hanno potuto lavorare con pista asciutta, migliorando sensibilmente i propri riferimenti.

Nonostante una scivolata alla famigerata "Waterfall", Maverick Vinales è parso decisamente in palla ed è riuscito a mettere la sua Suzuki davanti a tutti in 1'22"161. Il suo tempo poi è arrivato proprio dopo la caduta (nello stesso punto poco più tardi è andato giù anche Tito Rabat), quindi lo spagnolo non ha patito il contraccolpo.

Alle sue spalle, staccata di 220 millesimi, c'è la Ducati di Andrea Iannone. La Desmosedici GP, dunque, sembra poter patire meno rispetto al passato il toboga tedesco e questa impressione può essere confermata anche dal quinto tempo della gemella di Andrea Dovizioso, che però è distante oltre sette decimi dalla vetta.

Tra le due Rosse ci sono invece due Honda. Una inevitabilmente è quella di Marc Marquez, che su questa pista conosce solamente la parola vittoria fin da quando gareggiava ancora in 125 addirittura, ma stupisce anche l'ottimo quarto tempo di Cal Crutchlow.

Come avrete notato, nelle prime posizioni mancano all'appello le due Yamaha ufficiali e bisogna dire che Valentino Rossi e Jorge Lorenzo al momento sono in grossa difficoltà ed occupano rispettivamente la 14esima e la 16esima posizione ad oltre un secondo.

Questo vuol dire che se domani dovesse piovere, si ritroverebbero a dover affrontare la Q1. Stesso discorso che vale anche per Dani Pedrosa. Dopo la caduta di questa mattina, tra le altre cose, il maiorchino ha atteso una quindicina di minuti prima di tornare in pista, forse aspettando che la pista si asciugasse del tutto.

Tornando a scorrere la classifica nelle posizioni di vertice, la sesta piazza è occupata dalla Suzuki di Aleix Espargaro, poi a chiudere la top ten ci sono solamente Ducati, con nell'ordine Hector Barbera, Danilo Petrucci, Scott Redding e Yonny Hernandez.

Per quanto riguarda le due Aprilia, infine, bisogna scorrere la lista dei tempi fino al 17esimo e 18esimo posto per trovare le RS-GP di Alvaro Bautista e Stefan Bradl.

Cla#PilotaBikeGiriTempoGapDistaccokm/hSpeed Trap
1 25 Maverick Viñales Suzuki 17 1'22.161     160.850 289.1
2 29 Andrea Iannone Ducati 20 1'22.381 0.220 0.220 160.420 296.9
3 93 Marc Márquez Alenta Honda 18 1'22.775 0.614 0.394 159.656 287.2
4 35 Cal Crutchlow Honda 20 1'22.817 0.656 0.042 159.575 285.7
5 4 Andrea Dovizioso Ducati 17 1'22.930 0.769 0.113 159.358 295.8
6 41 Aleix Espargaro Suzuki 19 1'22.953 0.792 0.023 159.314 286.9
7 8 Hector Barbera Ducati 20 1'23.015 0.854 0.062 159.195 288.3
8 9 Danilo Petrucci Ducati 19 1'23.053 0.892 0.038 159.122 288.6
9 45 Scott Redding Ducati 22 1'23.061 0.900 0.008 159.107 289
10 68 Yonny Hernandez Ducati 16 1'23.123 0.962 0.062 158.988 287.2
11 44 Pol Espargaro Yamaha 24 1'23.400 1.239 0.277 158.460 289.2
12 38 Bradley Smith Yamaha 20 1'23.460 1.299 0.060 158.346 289.2
13 43 Jack Miller Honda 17 1'23.485 1.324 0.025 158.299 285.2
14 46 Valentino Rossi Yamaha 19 1'23.534 1.373 0.049 158.206 287.2
15 26 Daniel Pedrosa Honda 18 1'23.740 1.579 0.206 157.817 289.9
16 99 Jorge Lorenzo Yamaha 13 1'23.824 1.663 0.084 157.658 286
17 19 Alvaro Bautista Aprilia 19 1'23.958 1.797 0.134 157.407 288.9
18 6 Stefan Bradl Aprilia 15 1'24.116 1.955 0.158 157.111 286.8
19 53 Tito Rabat Honda 20 1'24.746 2.585 0.630 155.943 280.9
20 50 Eugene Laverty Ducati 12 1'24.911 2.750 0.165 155.640 285.7
21 76 Loris Baz Ducati 18 1'25.049 2.888 0.138 155.388 284.6

 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento GP di Germania
Sub-evento Venerdì, prove libere
Circuito Sachsenring
Piloti Marc Márquez Alenta , Andrea Iannone , Maverick Viñales
Team Ducati Team , Team Suzuki MotoGP , Repsol Honda Team
Articolo di tipo Prove libere