Rossi: "Tre piloti sono più veloci su asciutto. Fondamentale il warm up"

Valentino Rossi ha colto un grande secondo posto nelle Qualifiche del Gran Premio di Gran Bretagna, svolte sotto la pioggia. Per domani tenterà di fare modifiche per limare i decimi che lo separano dai piloti con il miglior passo gara.

Sull'asciutto sembrava essere tagliato fuori per la lotta alla prima fila, poi la pioggia ha rimescolato le carte e Valentino Rossi ha centrato il secondo tempo assoluto nelle Qualifiche del gran Premio di Gran Bretagna, a Silverstone.

Il "Dottore" al termine delle prove ufficiali ha spiegato com'è riuscito a fare un netto passo avanti nel corso di questa giornata rispetto alle prime due sessioni di libere svolte ieri.

"E' stato molto importante avere le Libere 4 sul bagnato perchè come assetto di base non mi piaceva tanto, non ero molto veloce, ma poi abbiamo fatto un ottimo lavoro e siamo riusciti a migliorare sia l'anteriore che il posteriore della moto. Infatti quando sono entrato in Qualifica sono riuscito a spingere di più".

"Questa è una seconda posizione molto importante perché le previsioni dicono che domani sarà asciutto e in quelle condizioni siamo messi abbastana male, non siamo troppo veloce. Dunque partire più avanti potrebbe aiutarmi. Speriamo che quello che abbiamo imparato sull'acqua possa essere buono anche per l'asciutto, ma lo sapremo solo domani".

Nonostante Rossi sia consapevole di essere più lento di alcuni piloti sull'asciutto, ha affermato di volere una gara senza la pioggia. Se così fosse - e sembra proprio che possa esserlo - saranno fondamentali le modifiche che Yamaha tenterà di fare domattina nel warm up.

"Spero che sia asciutto, ma che lo sia dalla mattina, così potremo continuare a lavorare anche nel warm up e scegliere anche le gomme, perché sia davanti che dietro non abbiamo ancora le idee molto chiare. Stamattina ho provato la morbida e non andavo piano come passo, però secondo me non arrivo in fondo alla gara".

Ecco invece i rivali per la vittoria designati dal nove volte iridato. Tre di questi hanno un passo più veloce rispetto al suo, mentre Dovizioso ha migliorato il suo, inserendosi tra i primi: "Secondo me sull'asciutto Vinales, Iannone e Marquez sono più veloci di me. Loro hanno un passo leggermente migliore e fanno meno fatica a fare i tempi. E' migliorato molto Dovizioso, però come passo l'ha più simile al mio. Non siamo tanto lontani ma ci manca qualche decimo ancora".

Riguardo la scelta del telaio, oggi è stata semplice: con la pioggia la struttura standard garantisce un ottimo comportamento e Rossi non ha avuto dubbi su quale dei due a sua disposizione utilizzare: "Ho deciso di utilizzare il telaio standard perché sappiamo che sotto la pioggia con quello andiamo forte. Infatti così è stato. Per domani vedremo che fare. Vedremo. Mi piacerebbe lottare per il podio e ci manca qualcosa. Oggi però è sabato e possiamo fare comunque buone modifiche".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento GP di Gran Bretagna
Sub-evento Sabato, qualifiche
Circuito Silverstone
Piloti Valentino Rossi
Team Yamaha Factory Racing
Articolo di tipo Intervista