Rossi: "Oggi più fatica, ma siamo pronti per la prima gara"

Il "Dottore" ha avuto qualche difficoltà in più nella seconda giornata dei test in Qatar, ma è convinto di avere le carte in regola per cominciare il campionato con il piede giusto. L'ultima giornata però sarà importante.

Rossi: "Oggi più fatica, ma siamo pronti per la prima gara"
Carica lettore audio

Ieri era settimo, oggi nono, quindi a livello di posizione non sembra esserci una differenza enorme. Tuttavia, Valentino Rossi ha spiegato di aver incontrato qualche difficoltà in più nella seconda giornata dei test collettivi di MotoGP in Qatar.

Il "Dottore" ha migliorato la prestazione che aveva ottenuto nella prima giornata, anche se di appena un decimo, ma le prove di setting fatte sulla sua Yamaha non lo hanno soddisfatto fino in fondo, anche perché ha ha avuto qualche difficoltà in più con la gestione degli pneumatici.

"Oggi è stata una giornata un pochino più difficile, perché abbiamo provato un pochino di cose, ma non siamo riusciti a trovare un grande miglioramento. Migliorando alcune cose, ne abbiamo peggiorate delle altre. Però siamo tutti lì e anche come passo siamo vicini in molti" ha detto Valentino.

Leggi anche:

Domani bisognerà fare un bilancio di tutte le cose provate nel corso dell'inverno, ma il 9 volte campione del mondo sembra convinto di essere pronto per iniziare il campionato con il piede giusto.

"Domani sarà importante perché sarà l'ultimo giorno dei test invernali e dovremo fare un sommario di tutte le cose che abbiamo provato da novembre a Valencia, però direi che siamo pronti per la prima gara e siamo molto curiosi di partire, anche perché il weekend di gara di solito è più divertente e più interessante".

 

Ieri aveva detto che per lottare per la vittoria gli mancavano circa tre decimi. Quando oggi gli è stato domandato se quel gap è calato o aumentato, ha parlato di una situazione rimasta praticamente invariata.

"Siamo più o meno sempre lì. Oggi abbiamo lavorato molto sul setting della moto, soprattutto sulla distribuzione dei pesi, ma non siamo riusciti a fare un grande step. Poi oggi con le gomme sembrava un po' più difficile rispetto a ieri. Nel primo giorno riuscivamo a fare la distanza di gara senza problemi, invece oggi è stato un pochino più duro".

Informazioni aggiuntive di Oriol Puigdemont

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
1/11

Foto di: Yamaha Motor Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
2/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
3/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
4/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
5/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
6/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
7/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
8/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
9/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
10/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
11/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Quartararo: "Ho provato l'holeshot, ma devo ancora abituarmi"
Articolo precedente

Quartararo: "Ho provato l'holeshot, ma devo ancora abituarmi"

Prossimo Articolo

Marquez: "E' chiaro che sono preoccupato, abbiamo problemi"

Marquez: "E' chiaro che sono preoccupato, abbiamo problemi"