Rossi: "Non ho bisogno di litigare per avere motivazioni extra"

Il "Dottore", oggi quarto a Misano, ma distante dai migliori, ha risposto alle dichiarazioni di Marquez subito dopo la vittoria. Valentino sa di doversi avvicinare alle altre Yamaha, ma non vede il podio troppo distante.

Rossi: "Non ho bisogno di litigare per avere motivazioni extra"

Marc Marquez attacca e Valentino Rossi risponde. Appena sceso dal podio dopo aver vinto il Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini, il pilota della Honda ha sbandierato di aver trovato una motivazione extra per imporsi oggi dal caos nato ieri con il "Dottore".

Il debrief del pilota della Yamaha, oggi quarto, ma lontano dalla lotta per la vittoria, non poteva che cominciare con la replica allo storico rivale spagnolo: "Io non ho bisogno di litigare con gli altri per avere motivazioni extra. Io credo che Marquez fosse più contento per aver aver battuto Quartararo, che è più giovane e sarà un suo grande avversario nei prossimi anni, piuttosto che tirare me in mezzo come al solito, visto che non ci stiamo tanto simpatici".

Dello stesso autore, leggi anche:

Una volta risposto a Marc, il pesarese ha analizzato con grande onestà la sua corsa, sottolineando che il quarto posto è un buon risultato, ma che il problema sono i 12" di distacco dal vincitore, anche perché il gap è stato simile anche nei confronti delle altre due M1 di Fabio Quartararo e Maverick Vinales. Valentino però ha ammesso di non poter tenere lo stesso ritmo al momento, avendo qualcosina in meno anche a livello di grip.

"Abbiamo cercato di lavorare durante il weekend, perché c'erano due o tre accelerazioni nelle quali perdevo un po' troppo, ma la gara è andata un po' come ci saremmo aspettati, perché non siamo mai riusciti a migliorare abbastanza. Anche durante le prove, i primi tre avevano più passo di me. Io poi sono partito un po' indietro e questo non aiuta, ma semplicemente erano più veloci di me. Anche in gara il gap è rimasto quello" ha detto Rossi.

"Naturalmente è un grande peccato, perché qui a Misano sarebbe stato più bello cercare di salire sul podio per tutti i tifosi. Alla fine ho fatto quarto, ma dobbiamo lavorare perché dobbiamo cercare di essere più vicini" ha aggiunto.

Il dato di fatto è che al momento comunque la Yamaha più competitiva è quella meno evoluta, che è anche portata in gara da un esordiente. Il 9 volte iridato però ha dato grande merito a Quartararo per questo, ribadendo che anche Marquez ha un occhio di riguardo per lui.

"C'è da dire che Quartararo sta facendo qualcosa di strepitoso a livello di velocità, oggi credo che abbia fatto la sua gara più bella in MotoGP. Ed è uno veramente tosto. Come dicevo prima, anche Marquez sa che ha 6-7 anni meno di lui ed è uno veramente tosto. Quartararo sta guidando forse meglio di tutti, quindi complimenti a lui".

Infine, quando gli è stato domandato quanto è lontano un podio che manca da Austin, ha aggiunto: "Non è che siamo tanti lontani, perché alla fine ho fatto tre quarti posti in gare in cui sono arrivati tutti, quindi non siamo tanto lontani dal podio. Ogni gara ha la sua storia, che sulla carta è un po' ostica per noi, però le nostre moto stanno andando bene, quindi possiamo essere competitivi".

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing, Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing, Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
1/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
2/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
3/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
4/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
5/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
6/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
7/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
8/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
9/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
10/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
11/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
12/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
13/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
14/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
15/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
16/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP, Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Alex Rins, Team Suzuki MotoGP, Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
17/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Viñales: "Sto iniziando ad avere costanza, la vittoria arriverà”

Articolo precedente

Viñales: "Sto iniziando ad avere costanza, la vittoria arriverà”

Prossimo Articolo

Petrucci deluso: "Non posso dimagrire 15 kg!"

Petrucci deluso: "Non posso dimagrire 15 kg!"
Carica commenti
Le più grandi imprese di Valentino Rossi a Misano Prime

Le più grandi imprese di Valentino Rossi a Misano

Quella di settimana prossima sarà l'ultima gara della carriera di Valentino Rossi a Misano in MotoGP. Sulla pista che si affaccia sull'Adriatico, il Dottore ha ricordi agrodolci. Dall'esordio su una moto da gran premio ai mondiali spianati, sino a quelli persi per aver sbagliato tattica.

MotoGP
17 ott 2021
KTM coltiva talenti, ma occhio a non bruciarli come Red Bull Prime

KTM coltiva talenti, ma occhio a non bruciarli come Red Bull

La KTM ha messo sotto contratto a lungo termine alcuni dei prospetti più interessanti del panorama del Motomondiale, come Raul Fernandez e Pedro Acosta. Con loro però non deve avere fretta come ne ha avuta con Iker Lecuona, "rottamato" in neanche 13 mesi, a meno che non voglia farsi la nomea di "Red Bull" della MotoGP.

MotoGP
14 ott 2021
Ceccarelli: “Marquez ad Austin in superiorità psico-fisica” Prime

Ceccarelli: “Marquez ad Austin in superiorità psico-fisica”

In questa nuova puntata della rubrica Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli ci illustrano come mai Marc Marquez sia riuscito a dominare la concorrenza in quel di Austin, in occasione della tappa texana della MotoGP

MotoGP
7 ott 2021
Nakagami: "La RC213V va guidata come fa Marc, lui traccia la via" Prime

Nakagami: "La RC213V va guidata come fa Marc, lui traccia la via"

Takaaki Nakagami ci parla in esclusiva della sua stagione in MotoGP. Dopo un 2020 in cui si è tolto parecchie soddisfazioni, ora che è rientrato quasi a pieno regime Marc Marquez è lo spagnolo - giustamente - il punto di riferimento della casa dell'ala dorata. Ed anche lo sviluppo va seguito di pari passo, se si vuole performare a dovere

MotoGP
6 ott 2021
Pagelle MotoGP: Bastianini sta diventando un top rider Prime

Pagelle MotoGP: Bastianini sta diventando un top rider

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Gran Premio degli Stati Uniti di MotoGP, con Marquez capace di tornare alla vittoria e Quartararo pronto a mettere una seria ipoteca sul titolo iridato

MotoGP
4 ott 2021
MotoGP: la griglia di partenza di Austin Prime

MotoGP: la griglia di partenza di Austin

Scopriamo insieme la griglia di partenza del Gran Premio delle Americhe di MotoGP. Ad Austin, Bagnaia regala la terza pole consecutiva a Borgo Panigale, piazzandosi davanti al favorito al titolo Quartararo. Riuscirà il giovane alfiere Ducati a tenere dietro la Yamaha?

MotoGP
3 ott 2021
Come Ducati è riuscita a essere la moto più versatile in MotoGP? Prime

Come Ducati è riuscita a essere la moto più versatile in MotoGP?

La rilevanza che Ducati dà ai suoi team satellite e l’impegno di Andrea Dovizioso nel migliorare la capacità delle ultime Desmosedici permettono al costruttore di Bologna di avere la moto più versatile della griglia, in grado di salire sul podio anche con cinque piloti diversi.

MotoGP
23 set 2021
Marini: quando è impossibile tener testa alla "Bestia" Prime

Marini: quando è impossibile tener testa alla "Bestia"

Luca Marini è il protagonista di questa puntata de Il Primo degli Ultimi. Il pilota del team Esponsorama è reduce da due gare ben al di sotto delle aspettative e delle possibilità, visto e considerato quanto sia riuscito a conquistare il suo compagno di team, Enea Bastianini

MotoGP
21 set 2021