Rossi: "Non avevo grip al posteriore"

La gara di Barcellona si è conclusa con una caduta alla curva 10 per il "Dottore", ma si è messa subito in salita con una gomma posteriore dura che non ha reso come ieri e nel warm-up. Un peccato per il pesarese, che confidava in un buon risultato.

Rossi: "Non avevo grip al posteriore"

La seconda Q2 diretta della stagione aveva alimentato le ambizioni di Valentino Rossi per il Gran Premio di Catalogna, ma alla fine il "Dottore" torna a casa da Barcellona con uno zero in classifica.

La gomma dura al posteriore lo aveva convinto e pareva la scelta giusta (la montavano tutti i primi quattro), ma oggi in gara non gli ha permesso di rispettare le aspettative: il pilota della Yamaha Petronas ha avuto problemi di grip fin dall'inizio e poi ha iniziato ad accusare anche delle vibrazioni, che alla fine lo hanno portato a cadere alla curva 10.

"Sono molto dispiaciuto per come è andata oggi, perché mi aspettavo di poter fare una bella gara. Da ieri mattina ero riuscito ad andare forte. Anche nella FP4 avevo usato la gomma dura al posteriore e mi trovavo bene, al punto che l'abbiamo usata anche stamattina nel Warm-Up per toglierci tutti i dubbi con una temperatura più bassa. Mi ero trovato bene e il mio passo non era male, anche se c'era una temperatura più fresca", ha detto Valentino.

Leggi anche:

"Il problema è stato che in gara, anche se la temperatura era esattamente la stessa di ieri, non avevo grip al posteriore da subito e perdevo circa sei decimi al giro, quindi ero molto lento. Avevo tanti problemi in accelerazione, ma la gomma scivolava tanto anche in frenata".

"Quando la gomma non funziona così, comincia anche a vibrare e alla fine mi sono anche steso alla curva 10. Però ci aspettavamo di fare molto meglio ed è un peccato perché questa era una buona opportunità per fare una bella gara", ha aggiunto.

Quando gli è stato domandato se il problema fosse legato al mandare in temperatura la gomma, ha proseguito: "Normalmente la gomma dura ha bisogno di qualche giro per entrare in temperatura, ma anche stamattina che c'era fresco in un paio di giri ho iniziato a girare in 1'40"3-1'40"4 e mi sentivo a mio agio. Questo ci aveva dato delle certezze per la gara, ma oggi eravamo più lenti e non abbiamo ancora capito perché".

 

Subito dopo la caduta, sembrava che ci fosse qualcosa che non andava con l'holeshot device, ma non è stato quello il motivo dell'incidente: "Non ho avuto problemi con lo start device, si è rotto quando la moto è rotolata nella via di fuga".

Infine, ha dato una piccola anticipazione sui test collettivi di lunedì: "Domani riproverò la dura, ma anche la media, per provare a ricapire il feeling. Dovremmo avere qualcosa anche dalla Yamaha, ma sinceramente non ho ancora parlato con loro, quindi non so ancora di cosa si tratta".

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT after his crash
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT after his crash
1/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
2/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
3/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
4/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
5/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
6/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
7/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
8/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
9/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
10/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
11/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
12/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
13/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
14/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
15/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
16/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
17/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
18/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
19/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Quartararo e la tuta aperta: "Penalità inaccettabile"
Articolo precedente

Quartararo e la tuta aperta: "Penalità inaccettabile"

Prossimo Articolo

Mir polemico: “Quartararo ha messo tutti in pericolo!”

Mir polemico: “Quartararo ha messo tutti in pericolo!”
Carica commenti
Pagelle MotoGP | Ducati moto migliore, ora è pronto anche Bagnaia Prime

Pagelle MotoGP | Ducati moto migliore, ora è pronto anche Bagnaia

Annata quasi perfetta per Ducati, che conquista ogni corona iridata in MotoGP tranne quella del mondiale piloti. Moto da 9 che, nelle mani di Pecco Bagnaia, si candida come seria pretendente alla corona di Fabio Quartararo per il 2022.

MotoGP
2 dic 2021
MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022 Prime

MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022

La stagione 2021 della MotoGP è appena terminata, ma i preparativi per il 2022 hanno già preso il via con due giorni di test a Jerez la scorsa settimana. La Ducati sembra aver colpito nel segno, mentre la mancanza di progressi della Yamaha ha creato qualche perplessità nel campione del mondo Fabio Quartararo. C'è già aria di sorpasso?

MotoGP
26 nov 2021
Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha Prime

Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Motomondiale 2021 ed iniziamo con il team che ha portato al trionfo Fabio Quartararo. In Yamaha, però, non è tutto rose e fiori perché, a giudicare dal rendimento degli altri piloti dei tre diapason, il lavoro da fare è ancora tanto per stare al passo della concorrenza.

MotoGP
25 nov 2021
Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento” Prime

Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento”

Con il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine andiamo ad analizzare lìultimo week end da pilota MotoGP di Valentino Rossi. Il pilota di Tavullia ha messo sul piatto a Valencia una gara valida: non ha avuto importanza la decima posizione finale, ma la sua costanza nel fine settimana è stata encomiabile. Costanza mancata durante il 2021.

MotoGP
17 nov 2021
Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati Prime

Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati

In questo nuovo video di Motorsport.com, Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes commentano il Gran Premio di Valencia, ultimo appuntamento del Motomondiale che ha regalato tanti promossi e tanti bocciati...

MotoGP
16 nov 2021
Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori? Prime

Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori?

Le pressioni psicologiche cui sono sottoposti i ragazzini che ambiscono ad un posto nel campionato del mondo sono alla base delle manovre spesso aggressive viste in questa stagione. Imporre il divieto di ingresso nel mondiale prima dei 18 anni sarà la soluzione giusta?

MotoGP
10 nov 2021
MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia” Prime

MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia”

Riccardo Ceccarelli e Franco Nugnes ci parlano della volontà di piloti affermati e campioni che si circondano di coach dal palmarés mondiale per andare a migliorare ulteriormente le proprie performance, come nel caso della diretta richiesta di Pecco Bagnaia a Ducati per avere al proprio fianco Casey Stoner

MotoGP
10 nov 2021
Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia Prime

Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia

Il Gran Premio dell'Algarve di MotoGP si chiude con sorprese, conferme e delusioni. Ecco le pagelle dell'appuntamento portoghese stilate e commentate in questo nuovo video di Motorsport.com da Matteo Nugnes e Lorenza D'Adderio.

MotoGP
9 nov 2021