Rossi: "Mi piace come sta lavorando Yamaha. Bene anche Munoz"

Al "Dottore" sono piaciuti il nuovo step di motore ed il telaio evoluto introdotti nei test di Valencia, quindi ha avuto parole d'elogio per la Yamaha, ma anche per il nuovo capo tecnico David Munoz.

Rossi: "Mi piace come sta lavorando Yamaha. Bene anche Munoz"

La voglia di voltare pagina era davvero tanta dopo un 2019 da dimenticare, quindi non c'è da stupirsi se Valentino Rossi si è dedicato anima e corpo alla versione 2020 della M1 che la Yamaha gli ha messo a disposizione nella prima giornata dei test collettivi di MotoGP a Valencia.

Il pesarese ha concluso la giornata al nono posto, distanziato di otto decimi dal miglior tempo di Fabio Quartararo, ma ha completato 73 giri, la maggior parte dei quali sulla M1 che montava un nuovo step di motore, ma presentava anche un telaio leggermente evoluto ed una forma differente di airbox e cupolino.

 

"Sono salito sulla moto nuova e per il 90% del tempo ho girato con quella perché mi sono trovato bene. Non abbiamo fatto troppi 'back to back' e siamo già sulla via per il 2020. E' una moto leggermente diversa sia a livello di telaio che di motore, ma come primo feeling siamo già messi abbastanza bene" ha spiegato Rossi a fine giornata.

Il motore non è ancora quello definitivo che sarà sulla moto dell'anno prossimo, ma sembra che la direzione presa per lo sviluppo sembra essere quella giusta. Al "Dottore", infatti, sembra piacere il modo in cui sta lavorando la Casa di Iwata.

Dello stesso autore, leggi anche:

"Le idee per lo sviluppo sono buone. Bisogna cercare di andare un po' più forte sul rettilineo, ma anche di migliorare l'erogazione fuori dalle curve e l'impressione non è male. Siamo un pochino più veloci e anche questo motore è uno step di passaggio, perché arrivera ancora qualcosa. Anche come erogazione però non è male e questo è importante per le gomme. Però mi piace come sta lavorando la Yamaha. Per prima cosa sta lavorando e questo già è positivo. Poi c'è meno confusione rispetto agli anni scorsi e il programma è più chiaro".

Oggi non c'erano novità solamente tecniche nel box. Una delle più importanti era infatti la presenza del nuovo capo tecnico David Munoz. La prima presa di contatto è stata positiva, anche se il 9 volte iridato ha detto che bisognerà dargli un po' di tempo, perché comunque lui era abituato a lavorare sulla Moto2.

"Ci siamo trovati bene, ma ci vuole tempo perché devono cambiare un po' di cose naturalmente. Il primo approccio comunque è stato positivo, ma me lo aspettavo perché lo conosco, perché lavorava nel nostro team (Sky Racing Team VR46, ndr). Ha lavorato bene anche con il resto del team, ma è ancora molto presto. L'organizzazione del lavoro rimarrà simile, ma deve un po' studiare perché questa moto è diversa da una Moto2. Questi test quindi per noi sono importanti".

Leggi anche:

"Però è bello perché ci sono delle nuove motivazioni e dei nuovi automatismi che devono mettersi a posto. Nell'ultima ora abbiamo lavorato anche sul setting e sono riuscito ad essere abbastanza veloce pure con le gomme usate, che è molto importante" ha aggiunto.

Infine, gli è stato domandato anche del forcellone in carbonio, visto che Maverick Vinales sembra intenzionato a scartarlo: "Il forcellone in carbonio l'ho già usato anche in alcune gare. Non fa tantissima differenza, ma a me piace, infatti abbiamo deciso di tenerlo. Per adesso l'abbiamo accantonato e non so se domani lo proverò, però è una cosa interessante da valutare per l'anno prossimo".

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
1/9

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
2/9

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
3/9

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
4/9

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
5/9

Foto di: Matteo Nugnes

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
6/9

Foto di: Matteo Nugnes

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
7/9

Foto di: Matteo Nugnes

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
8/9

Foto di: Matteo Nugnes

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
9/9

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Quartararo: “Un anno fa ero 20esimo, ora sono leader”
Articolo precedente

Quartararo: “Un anno fa ero 20esimo, ora sono leader”

Prossimo Articolo

Marquez: "Oggi non male, ma ho fatto un incidente molto strano"

Marquez: "Oggi non male, ma ho fatto un incidente molto strano"
Carica commenti
Pagelle MotoGP | Ducati moto migliore, ora è pronto anche Bagnaia Prime

Pagelle MotoGP | Ducati moto migliore, ora è pronto anche Bagnaia

Annata quasi perfetta per Ducati, che conquista ogni corona iridata in MotoGP tranne quella del mondiale piloti. Moto da 9 che, nelle mani di Pecco Bagnaia, si candida come seria pretendente alla corona di Fabio Quartararo per il 2022.

MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022 Prime

MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022

La stagione 2021 della MotoGP è appena terminata, ma i preparativi per il 2022 hanno già preso il via con due giorni di test a Jerez la scorsa settimana. La Ducati sembra aver colpito nel segno, mentre la mancanza di progressi della Yamaha ha creato qualche perplessità nel campione del mondo Fabio Quartararo. C'è già aria di sorpasso?

MotoGP
26 nov 2021
Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha Prime

Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Motomondiale 2021 ed iniziamo con il team che ha portato al trionfo Fabio Quartararo. In Yamaha, però, non è tutto rose e fiori perché, a giudicare dal rendimento degli altri piloti dei tre diapason, il lavoro da fare è ancora tanto per stare al passo della concorrenza.

MotoGP
25 nov 2021
Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento” Prime

Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento”

Con il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine andiamo ad analizzare lìultimo week end da pilota MotoGP di Valentino Rossi. Il pilota di Tavullia ha messo sul piatto a Valencia una gara valida: non ha avuto importanza la decima posizione finale, ma la sua costanza nel fine settimana è stata encomiabile. Costanza mancata durante il 2021.

MotoGP
17 nov 2021
Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati Prime

Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati

In questo nuovo video di Motorsport.com, Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes commentano il Gran Premio di Valencia, ultimo appuntamento del Motomondiale che ha regalato tanti promossi e tanti bocciati...

MotoGP
16 nov 2021
Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori? Prime

Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori?

Le pressioni psicologiche cui sono sottoposti i ragazzini che ambiscono ad un posto nel campionato del mondo sono alla base delle manovre spesso aggressive viste in questa stagione. Imporre il divieto di ingresso nel mondiale prima dei 18 anni sarà la soluzione giusta?

MotoGP
10 nov 2021
MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia” Prime

MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia”

Riccardo Ceccarelli e Franco Nugnes ci parlano della volontà di piloti affermati e campioni che si circondano di coach dal palmarés mondiale per andare a migliorare ulteriormente le proprie performance, come nel caso della diretta richiesta di Pecco Bagnaia a Ducati per avere al proprio fianco Casey Stoner

MotoGP
10 nov 2021
Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia Prime

Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia

Il Gran Premio dell'Algarve di MotoGP si chiude con sorprese, conferme e delusioni. Ecco le pagelle dell'appuntamento portoghese stilate e commentate in questo nuovo video di Motorsport.com da Matteo Nugnes e Lorenza D'Adderio.

MotoGP
9 nov 2021