Rossi: "Le gare 'flag to flag' sono più pericolose"

Dopo una buona qualifica, il "Dottore" non è andato oltre l'11esimo posto in gara a Le Mans, non riuscendo a trovare il giusto ritmo in condizioni miste e pagando anche un contatto con Pol Espargaro. Ancora una volta però il pesarese ha sottolineato che eviterebbe volentieri di fare le gare "flag to flag".

Rossi: "Le gare 'flag to flag' sono più pericolose"

"Il risultato non è niente di speciale, anche se rimane un weekend nel quale siamo riusciti a confermare i miglioramenti dei test di Jerez". E' questo il punto di partenza dal quale Valentino Rossi ha analizzato l'11esimo posto conquistato a Le Mans, un piazzamento che se non altro gli permette di tornare a marcare qualche punticino dopo tre zero consecutivi.

Un risultato che forse avrebbe potuto essere migliore se non fosse venuta fuori una gara pazza, con la pioggia arrivata ad imporre un "flag to flag" dopo appena pochi passaggi, ma che è dipeso anche da altri fattori importanti oltre che da condizioni di pista solitamente poco digeste alla Yamaha.

"Le condizioni miste per noi oggi sono state un problema. Ero forte sul bagnato, stamattina avevo fatto un gran Warm-Up. Il mio passo non era male sull'asciutto, quindi avrei potuto fare una bella gara. Quando è un mix però soffriamo troppo ed è un peccato, perché avremmo potuto fare meglio", ha detto quasi con rassegnazione il "Dottore" dopo la gara.

Leggi anche:

Uno dei fattori che hanno contribuito a complicare la sua gara è stato un contatto con Pol Espargaro e Franco Morbidelli avvenuto alla curva 11, dopo che lo spagnolo della Honda aveva rischiato di incappare in un highside ed era rientrato in traiettoria in maniera abbastanza discutibile.

"Pol è stato sicuramente molto aggressivo. Ha preso un'imbarcata e io lo avevo passato, ma poi è entrato nella curva successiva più forte e si è appoggiato a me. Stavamo già andanto larghi, ma poi è arrivato anche Morbidelli ed ha dato una spintina in più, così sono finito fuori dalla pista".

"Diciamo che è andata già bene a non essere caduti tutti e tre. Ho perso una vita, perché in quel momento ero settimo e mi sono ritrovato 13esimo, ma è andata bene che non ci siamo stesi".

L'altro fattore è stata la scelta delle gomme da bagnato da utilizzare dopo il cambio moto. Il pesarese ha ammesso infatti che con una coppia di media forse le cose sarebbero potute andare diversamente.

"Avrei anche potuto mettere le gomme medie sulla moto da bagnato, ma ci aspettavamo che la pioggia arrivasse più avanti nella gara. Purtroppo ha iniziato a piovere abbastanza presto, quindi alla fine ero abbastanza in difficoltà con le soft".

 

A tutto questo bisogna aggiungere che il 9 volte iridato non ha mai nascosto di non essere un grande tifoso del regolamento "Flag to Flag".

"Non mi piacciono le gare 'flag to flag', perché penso che siano più pericolose. E' difficile perché a volte sei costretto a girare con le slick sul bagnato o l'opposto. Preferisco le gare normali, nelle quali puoi prendere il tuo ritmo e fare la tua strategia. Così è tutto più difficile".

Resta almeno la consolazione di aver confermato il passo avanti dei test di Jerez e la speranza di poterlo convalidare nuovamente tra due settimane su una pista amata come quella del Mugello.

"Spero che il pacchetto funzioni anche al Mugello, perché qua sono andato meglio. Ho sempre lottato per stare nella top 10, quindi abbiamo fatto uno step rispetto alle prime gare. Ogni pista è un po' una storia a sé, ma anche al Mugello speriamo di ritrovare questo feeling e di essere un po' più veloci. Penso che sia possibile che ci sarà anche un nuovo casco speciale".

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
1/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
2/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
3/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
4/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
5/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
6/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
7/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
8/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
9/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
10/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
11/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Márquez amaro: “Non ho saputo cogliere l’occasione della pioggia”

Articolo precedente

Márquez amaro: “Non ho saputo cogliere l’occasione della pioggia”

Prossimo Articolo

Espargaro accusa Morbidelli, Franco risponde: “Colpa condivisa”

Espargaro accusa Morbidelli, Franco risponde: “Colpa condivisa”
Carica commenti
Marini: quando è impossibile tener testa alla "Bestia" Prime

Marini: quando è impossibile tener testa alla "Bestia"

Luca Marini è il protagonista di questa puntata de Il Primo degli Ultimi. Il pilota del team Esponsorama è reduce da due gare ben al di sotto delle aspettative e delle possibilità, visto e considerato quanto sia riuscito a conquistare il suo compagno di team, Enea Bastianini

Pagelle MotoGP: Bastianini è davvero una "Bestia" Prime

Pagelle MotoGP: Bastianini è davvero una "Bestia"

Il Gran Premio di San Marino di MotoGP ha regalato tanti promossi e tanti bocciati. Da un perfetto Bagniaia, un sorprendente Bastianini, fino ad arrivare alla delusione Dovizioso, ecco le pagelle stilate e commentate da Franco Nugnes e Matteo Nugnes.

MotoGP
20 set 2021
MotoGP, Lap Chart del GP di San Marino Prime

MotoGP, Lap Chart del GP di San Marino

A Misano, Bagnaia si ripete. Un successo arrivato dopo una gara impeccabile. Ripercorriamo, grazie alla nostra animazione grafica, tutte le emozioni del Gran Premio di San Marino.

MotoGP
20 set 2021
MotoGP: il sabato di Misano parla Ducati Prime

MotoGP: il sabato di Misano parla Ducati

Bagnaia precede Miller nella doppietta Ducati in quel di Misano. Alle spalle delle rosse di Borgo Panigale, abbiamo la Yamaha di Fabio Quartararo.

MotoGP
19 set 2021
Ducati: la vittoria di Aragon richiama il passato e guarda al futuro Prime

Ducati: la vittoria di Aragon richiama il passato e guarda al futuro

Duellando contro Marc Marquez nel Gran Premio di Aragon, Francesco Bagnaia ha avuto la meglio e si è assicurato una prima vittoria in MotoGP che inseguiva da tempo. Marquez lo ha paragonato ad una vecchia conoscenza della Ducati e ora Pecco potrebbe finalmente iniziare a lottare costantemente per il successo.

MotoGP
15 set 2021
Pagelle MotoGP: Bagnaia perfetto, Zarco sprofonda Prime

Pagelle MotoGP: Bagnaia perfetto, Zarco sprofonda

Il fine settimana spagnolo di Aragon ha regalato molto promossi e bocciati alla classe regina del Motomondiale. Bagnaia impeccabile, a differenza di altri che hanno deluso le aspettative. Ecco le pagelle stilate e commentate da Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes.

MotoGP
14 set 2021
MotoGP: Bagnaia, che duello ad Aragon con Marquez Prime

MotoGP: Bagnaia, che duello ad Aragon con Marquez

Andiamo a rivivere l'emozionante prima vittoria in MotoGP di Pecco Bagnaia ed il duello con Marquez degli ultimi giri in questa nostra animazione

MotoGP
14 set 2021
MotoGP: Pecco, che pole ad Aragon! Prime

MotoGP: Pecco, che pole ad Aragon!

Il Motorland di Aragon vede la Ducati di pecco Bagnaia primeggiare davanti a tutti: ecco la griglia di partenza completa

MotoGP
12 set 2021