Rossi: "Qui mi sembra di avere 30 anni, in Austria 50"

Il "Dottore" si gode il feeling ritrovato a Misano con la sua Yamaha dopo le difficoltà dell'Austria, ma per il podio mancano tre decimi di passo.

Rossi: "Qui mi sembra di avere 30 anni, in Austria 50"

"Per cercare di spiegare, in Austria mi sentivo come se avessi 50 anni, qui a Misano invece mi sento come se ne avessi 30". Partendo da questo assunto, l'aria di casa sembra fare decisamente bene a Valentino Rossi. Le Yamaha oggi si sono mostrate decisamente in palla sul tracciato romagnolo, occupando quattro delle prime sei posizioni nella cumulativa della prima giornata di prove.

E' vero che il "Dottore" al momento è quello un po' più indietro tra i piloti in sella alle M1, visto che nelle prime tre posizioni ci sono Fabio Quartararo, Maverick Vinales e Franco Morbidelli, mentre lui è sesto, ma il passo avanti rispetto alle ultime uscite in Austria è piuttosto lampante. Con grande onestà, infatti, il pesarese ha ammesso che a livello di ritmo gli manca qualcosina per pensare di andare all'attacco del podio.

"Il mio passo non è stato male, soprattutto oggi pomeriggio, perché riuscivo a girare forte anche con le gomme usate. Però ci sono Quartararo e Maverick che vanno veramente molto forte, ma anche Mir e Pol Espargaro sono competitivi, quindi se voglio lottare per il podio devo migliorare, ho bisogno di trovare tre decimi di passo".

Oggi i piloti si sono dovuti confrontare con il nuovo asfalto steso sul tracciato intitolato a Marco Simoncelli e si vocifera che questo potrebbe essere un esperimento della FIM per uniformare il manto delle piste di tutto il campionato. Idea che piace molto al 9 volte iridato.

Leggi anche:

"Sarebbe una grandissima idea. Questo è un asfalto di altissimo livello, c'è un gran grip e si riesce a guidare bene. Hanno fatto un bel lavoro, anche se è vero che ci sono già un po' troppe buche, però sarebbe bello avere lo stesso asfalto su tutte le piste. Penso che aumenterebbe ancora il livello del campionato e questo mi sembra molto buono".

In tanti però oggi si sono lamentati dei tanti avvallamenti che si sono già formati sulla pista, che però secondo Rossi sono più colpa del fondo che non del nuovo asfalto. Inoltre Valentino pensa che queste possano essere uno dei vantaggi della Yamaha su questa pista.

"Io sono venuto qui a girare appena lo avevano realizzato ed era un veramente un biliardo. Poi già la seconda volta che sono venuto, c'era qualche buca. Adesso, che era un po' che non ci giravo, ho trovato sempre un buonissimo grip, ma già troppe buche. Il lavoro lo avevano fatto bene, ma sembra che sotto il fondo si muova un po'".

"Uno dei punti di forza della nostra moto però è che è molto stabile nei curvoni veloci ed è questo che ci aiuta ad essere così competitivi qui a Misano. C'è anche da dire che è solo venerdì, quindi bisognerà vedere domani e soprattutto domenica, però l'inizio è stato positivo" ha concluso.

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
1/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
2/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
3/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
4/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
5/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
6/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
7/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
8/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
9/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
10/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
11/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
12/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
13/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
14/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
15/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
16/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
17/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
18/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
19/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
20/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
21/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Dovizioso: "Feeling pessimo, ma troppi avvallamenti"

Articolo precedente

Dovizioso: "Feeling pessimo, ma troppi avvallamenti"

Prossimo Articolo

Rins: "La Yamaha passa meglio degli altri sulle buche"

Rins: "La Yamaha passa meglio degli altri sulle buche"
Carica commenti
MotoGP: il sabato di Misano parla Ducati Prime

MotoGP: il sabato di Misano parla Ducati

Bagnaia precede Miller nella doppietta Ducati in quel di Misano. Alle spalle delle rosse di Borgo Panigale, abbiamo la Yamaha di Fabio Quartararo.

Ducati: la vittoria di Aragon richiama il passato e guarda al futuro Prime

Ducati: la vittoria di Aragon richiama il passato e guarda al futuro

Duellando contro Marc Marquez nel Gran Premio di Aragon, Francesco Bagnaia ha avuto la meglio e si è assicurato una prima vittoria in MotoGP che inseguiva da tempo. Marquez lo ha paragonato ad una vecchia conoscenza della Ducati e ora Pecco potrebbe finalmente iniziare a lottare costantemente per il successo.

MotoGP
15 set 2021
Pagelle MotoGP: Bagnaia perfetto, Zarco sprofonda Prime

Pagelle MotoGP: Bagnaia perfetto, Zarco sprofonda

Il fine settimana spagnolo di Aragon ha regalato molto promossi e bocciati alla classe regina del Motomondiale. Bagnaia impeccabile, a differenza di altri che hanno deluso le aspettative. Ecco le pagelle stilate e commentate da Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes.

MotoGP
14 set 2021
MotoGP: Bagnaia, che duello ad Aragon con Marquez Prime

MotoGP: Bagnaia, che duello ad Aragon con Marquez

Andiamo a rivivere l'emozionante prima vittoria in MotoGP di Pecco Bagnaia ed il duello con Marquez degli ultimi giri in questa nostra animazione

MotoGP
14 set 2021
MotoGP: Pecco, che pole ad Aragon! Prime

MotoGP: Pecco, che pole ad Aragon!

Il Motorland di Aragon vede la Ducati di pecco Bagnaia primeggiare davanti a tutti: ecco la griglia di partenza completa

MotoGP
12 set 2021
Dovizioso avrà scelto la sliding door giusta con Yamaha? Prime

Dovizioso avrà scelto la sliding door giusta con Yamaha?

Il forlivese ha flirtato a lungo con l'Aprilia nel 2021, facendo anche un programma di test in sella alla RS-GP, ma quando si è presentata l'opportunità di entrare in orbita Yamaha non ha esitato un secondo, anche se il suo ritorno prevede cinque gare in sella ad una vecchia M1 "Spec B" del 2019 prima di approdare su quella factory gestita dal team satellite nel 2022. Sarà stata la scelta più giusta?

MotoGP
8 set 2021
Aprilia: il podio come punto di partenza, non come traguardo Prime

Aprilia: il podio come punto di partenza, non come traguardo

Il terzo posto di Aleix Espargaro ha rappresentato il primo podio della Casa di Noale nell'era MotoGP. Un risultato che premia per un percorso che è stato costellato di ostacoli, ma che deve essere preso come punto di partenza per ambire a qualcosa di ancora più grande. Anche perché ora c'è pure un sogno di nome Maverick Vinales.

MotoGP
1 set 2021
Il futuro GT di Valentino Rossi: cervello e pazienza, non pretese Prime

Il futuro GT di Valentino Rossi: cervello e pazienza, non pretese

Valentino lascerà l'amato mondo delle 2 ruote per... raddoppiare e salire sulle 4. La voglia di essere protagonista anche nelle GT3 è tanta e si può fare un percorso serio con la Ferrari, ma dovrà essere capace di calarsi nella parte e non voler tutto subito. Vediamo come e perché.