Rossi: "I miei tifosi sono stati commoventi"

Anche nella sua Misano, il "Dottore" è rimasto fuori dalla zona punti, chiudendo 17esimo in rimonta. La grande ovazione che gli ha tributato il suo pubblico a fine gara lo ha almeno rincuorato. Inoltre gli ha fatto un bel regalo anche il suo "allievo" Pecco Bagnaia, centrando la seconda vittoria di fila.

Rossi: "I miei tifosi sono stati commoventi"

Probabilmente Valentino Rossi se lo sarebbe aspettato diversamente il weekend del Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini. Era fiducioso per la "sua" Misano, ma le cose non sono andate come avrebbe sperato: una scivolata in qualifica lo ha relegato al fondo dello schieramento e in gara ha fatto una buona rimonta, ma non è bastata per fare meglio del 17esimo posto finale. Una delusione che almeno in parte è stata mitigata dall'ovazione che gli ha riservato comunque il pubblico del Marco Simoncelli World Circuit dopo la bandiera a scacchi.

"Sfortunatamente, la caduta di ieri in qualifica mi ha costretto a partire 23esimo e questo era già un problema. Ero riuscito a recuperare un po' di posizioni nelle prime curve, ma ci sono stati diversi contatti alla curva 4 che mi hanno portato fuori dalla pista, quindi mi sono ritrovato ultimo", ha spiegato il "Dottore" a fine giornata, rivelando quindi anche un avvio poco fortunato.

"Da quel momento ho cercato di spingere e il mio passo non era male, quindi sono riuscito a fare diversi sorpassi. Ho passato Dovizioso, Oliveira, Morbidelli e poi ero con Petrucci. A lottare con questi nomi, pensavo di essere terzo, ma sfortunatamente la posizione era peggiore (ride). E' un peccato non essere riusciti a prendere un po' di punti, perché il passo era abbastanza buono. Dopo la bandiera a scacchi però c'è stato anche un momento molto emozionante con i tifosi e me lo sono goduto", ha aggiunto.

Il conto alla rovescia dei Gran Premi che mancano alla fine della sua carriera in MotoGP sta riducendo le possibilità di lasciare un segno in questa stagione, ma gli sta anche regalando dei momenti molto emozionanti, con il pubblico di tutto il mondo che vuole rendergli omaggio e salutarlo.

"Da una parte è bello, mi fa emozionare. Anche l'ultimo giro di oggi è stato veramente fantastico. Posso solo dire grazie ai miei tifosi, perché in tutta la mia lunga carriera, anche nei momenti difficili, mi hanno dato un supporto incredibile, quindi è commovente. Mi dispiace, perché mi piacerebbe essere più competitivo e lottare per posizioni più importanti".

Leggi anche:

"Ce la sto mettendo tutta, sto dando il massimo e mi dispiace di non essere un pochino più avanti in questo finale di stagione. Avere il pubblico sulle tribune ci ha riportato un po' alla normalità, ma vedere tutto giallo è stato bellissimo, quindi posso solo dire grazie a tutti".

A consolarlo ci hanno pensato anche i ragazzi della VR Riders Academy, autori di prestazioni importanti a Misano. Su tutti, Pecco Bagnaia, che ha conquistato la sua seconda vittoria di fila in MotoGP, dimostrando di essersi sbloccato e di essere arrivato ad un livello superiore.

"E' stata una giornata speciale per i ragazzi dell'Academy. Abbiamo fatto un doppio podio in Moto3 con Antonelli e Migno e sono molto contento per loro, specialmente per Migno che se lo meritava ed ha fatto una gara fantastica. Niccolò lo aveva già fatto anche a Silverstone".

"Poi c'è stata la seconda vittoria di fila di Bagnaia. Pecco ha fatto due pole position con tanto di record della pista, poi due vittorie comandando praticamente per tutta la gara. E' sempre stato molto veloce quest'anno, ma la vittoria di Aragon sembra averlo sbloccato mentalmente".

"Ora può lottare alla pari con Quartararo, perché penso che loro due siano i due piloti più veloci di questa stagione. Nell'ultimo anno Pecco ha portato la sua guida ad un altro livello. E' un peccato quindi che abbia perso un po' di punti all'inizio del campionato, ma non è ancora finita e penso che vedremo una bella lotta fino alla fine dell'anno".

La prossima settimana sono previste due giornate di test sempre a Misano e queste per il pesarese potranno essere un'occasione per preparare al meglio il finale di stagione, anche se molto probabilmente non le sfrutterà fino in fondo.

"Abbiamo deciso di fare una sola giornata di test, probabilmente martedì, perché non abbiamo niente da provare. Proveremo a lavorare sul bilanciamento della moto e sulle gomme, per cercare di migliorare il feeling in vista del finale del campionato. La prossima gara sarà ad Austin, che è una pista che mi piace, dove sono andato forte l'ultima volta che ci abbiamo corso, quindi vedremo come andranno le cose lì. Poi ci sarà la seconda gara di Misano, dove bisognerà avere un po' di fortuna con il meteo, perché a fine ottobre può succedere veramente di tutto".

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
1/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
2/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
3/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
4/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
5/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
6/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
7/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
8/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
9/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
10/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
11/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
12/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
13/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
14/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
15/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
16/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
17/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
18/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
19/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT, Yuki Tsunoda
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT, Yuki Tsunoda
20/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT, Yuki Tsunoda
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT, Yuki Tsunoda
21/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Fotogallery MotoGP: tripudio Ducati-Bagnaia nel GP di San Marino

Articolo precedente

Fotogallery MotoGP: tripudio Ducati-Bagnaia nel GP di San Marino

Prossimo Articolo

Morbidelli: "Dopo il warm-up pensavo di non correre!"

Morbidelli: "Dopo il warm-up pensavo di non correre!"
Carica commenti
Le più grandi imprese di Valentino Rossi a Misano Prime

Le più grandi imprese di Valentino Rossi a Misano

Quella di settimana prossima sarà l'ultima gara della carriera di Valentino Rossi a Misano in MotoGP. Sulla pista che si affaccia sull'Adriatico, il Dottore ha ricordi agrodolci. Dall'esordio su una moto da gran premio ai mondiali spianati, sino a quelli persi per aver sbagliato tattica.

MotoGP
17 ott 2021
KTM coltiva talenti, ma occhio a non bruciarli come Red Bull Prime

KTM coltiva talenti, ma occhio a non bruciarli come Red Bull

La KTM ha messo sotto contratto a lungo termine alcuni dei prospetti più interessanti del panorama del Motomondiale, come Raul Fernandez e Pedro Acosta. Con loro però non deve avere fretta come ne ha avuta con Iker Lecuona, "rottamato" in neanche 13 mesi, a meno che non voglia farsi la nomea di "Red Bull" della MotoGP.

MotoGP
14 ott 2021
Ceccarelli: “Marquez ad Austin in superiorità psico-fisica” Prime

Ceccarelli: “Marquez ad Austin in superiorità psico-fisica”

In questa nuova puntata della rubrica Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli ci illustrano come mai Marc Marquez sia riuscito a dominare la concorrenza in quel di Austin, in occasione della tappa texana della MotoGP

MotoGP
7 ott 2021
Nakagami: "La RC213V va guidata come fa Marc, lui traccia la via" Prime

Nakagami: "La RC213V va guidata come fa Marc, lui traccia la via"

Takaaki Nakagami ci parla in esclusiva della sua stagione in MotoGP. Dopo un 2020 in cui si è tolto parecchie soddisfazioni, ora che è rientrato quasi a pieno regime Marc Marquez è lo spagnolo - giustamente - il punto di riferimento della casa dell'ala dorata. Ed anche lo sviluppo va seguito di pari passo, se si vuole performare a dovere

MotoGP
6 ott 2021
Pagelle MotoGP: Bastianini sta diventando un top rider Prime

Pagelle MotoGP: Bastianini sta diventando un top rider

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Gran Premio degli Stati Uniti di MotoGP, con Marquez capace di tornare alla vittoria e Quartararo pronto a mettere una seria ipoteca sul titolo iridato

MotoGP
4 ott 2021
MotoGP: la griglia di partenza di Austin Prime

MotoGP: la griglia di partenza di Austin

Scopriamo insieme la griglia di partenza del Gran Premio delle Americhe di MotoGP. Ad Austin, Bagnaia regala la terza pole consecutiva a Borgo Panigale, piazzandosi davanti al favorito al titolo Quartararo. Riuscirà il giovane alfiere Ducati a tenere dietro la Yamaha?

MotoGP
3 ott 2021
Come Ducati è riuscita a essere la moto più versatile in MotoGP? Prime

Come Ducati è riuscita a essere la moto più versatile in MotoGP?

La rilevanza che Ducati dà ai suoi team satellite e l’impegno di Andrea Dovizioso nel migliorare la capacità delle ultime Desmosedici permettono al costruttore di Bologna di avere la moto più versatile della griglia, in grado di salire sul podio anche con cinque piloti diversi.

MotoGP
23 set 2021
Marini: quando è impossibile tener testa alla "Bestia" Prime

Marini: quando è impossibile tener testa alla "Bestia"

Luca Marini è il protagonista di questa puntata de Il Primo degli Ultimi. Il pilota del team Esponsorama è reduce da due gare ben al di sotto delle aspettative e delle possibilità, visto e considerato quanto sia riuscito a conquistare il suo compagno di team, Enea Bastianini

MotoGP
21 set 2021