MotoGP
G
GP del Qatar
05 mar
-
08 mar
G
GP della Thailandia
19 mar
-
22 mar
Prossimo evento tra
29 giorni
G
GP delle Americhe
02 apr
-
05 apr
Prossimo evento tra
43 giorni
G
GP d'Argentina
16 apr
-
19 apr
Prossimo evento tra
57 giorni
G
GP di Spagna
30 apr
-
03 mag
Prossimo evento tra
71 giorni
G
GP di Francia
14 mag
-
17 mag
Prossimo evento tra
85 giorni
G
GP d'Italia
28 mag
-
31 mag
Prossimo evento tra
99 giorni
G
GP della Catalogna
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
106 giorni
G
GP di Germania
18 giu
-
21 giu
Prossimo evento tra
120 giorni
G
GP d'Olanda
25 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
127 giorni
G
GP di Finlandia
09 lug
-
12 lug
Prossimo evento tra
141 giorni
G
GP della Repubblica Ceca
06 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
169 giorni
G
GP d'Austria
13 ago
-
16 ago
Prossimo evento tra
176 giorni
G
GP di Gran Bretagna
27 ago
-
30 ago
Prossimo evento tra
190 giorni
G
GP di San Marino
10 set
-
13 set
Prossimo evento tra
204 giorni
G
GP di Aragon
01 ott
-
04 ott
Prossimo evento tra
225 giorni
15 ott
-
18 ott
Prossimo evento tra
239 giorni
23 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
247 giorni
G
GP della Malesia
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
253 giorni
G
GP di Valencia
12 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
267 giorni

Rossi e il 2021: "Saranno decisivi i risultati del 2020"

condivisioni
commenti
Rossi e il 2021: "Saranno decisivi i risultati del 2020"
Di:
13 set 2019, 06:52

Il "Dottore" non ha escluso di poter continuare alla scadenza del suo contratto, ma ha spiegato che dovrà valutare come vanno le cose il prossimo anno. Intanto si gode una Yamaha che è tornata sui binari giusti. E Quartararo sembra stimolarlo molto...

In molti danno quasi per scontato che Valentino Rossi appenderà il casco al chiodo al termine della stagione 2020, quando avrà 41 anni e terminerà il suo contratto con la Yamaha. Quello meno convinto di questa cosa, però, forse è proprio il "Dottore".

Ieri, nella giornata di apertura del weekend di Misano della MotoGP, il pesarese ha rilasciato un'intervista esclusiva a Guido Meda per Sky Sport MotoGP e quando ha parlato del suo futuro ha lasciato la porta aperta ad un possibile proseguimento della sua carriera nella classe regina.

"Intanto bisognerà fare una terza parte di stagione buona perché ci sono anche sei, sette gare. Si lavora e già certe cose si possono mettere su questo anno. I risultati dell’anno prossimo saranno importanti per capire se avrò ancora la forza e la velocità necessaria per continuare oppure no" ha detto Valentino.

 

Anche perché dal Giappone sembrano aver ripreso la strada giusta per lo sviluppo della M1 e questa sembra essere una bella motivazione per Rossi.

"La cosa positiva è che abbiamo già fatto due test con la moto 2020, la cosa positiva è che c’è una moto 2020 e quindi già questo è buono. Abbiamo fatto già due test e c’è ancora tanto da lavorare, ci sono delle cose che vanno già meglio e altre che ancora non vanno, però abbiamo cominciato a Brno, come fanno gli altri e come facevamo noi quando vincevamo. Quindi questo è positivo, però secondo me si evolverà almeno fino a febbraio dell’anno prossimo per avere il prototipo finale".

Leggi anche:

In casa Yamaha poi sembra esserci un altro stimolo importante per tutti i piloti, che si chiama Fabio Quartararo.

"Abbiamo la bega di Quartararo, che tutte le volte che va in pista da’ mezzo secondo a tutti e tu sei sulla stessa moto, quindi devi cercare di dare il massimo per cercare di non essere troppo lontano. Però, da una parte è una bega vera, perché tutti avremmo preferito che non ci fosse, ma dall’altra è bello, perché ci porta ad andare tutti più forte".

Sul talento francese della Yamaha Petronas, poi ha aggiunto: "Ha un talento fuori dal comune, mi aspettavo fosse veloce ma non così, ma nessuno lo credeva. Lui sale in moto e non pensa a nulla, non ha un trascorso di esperienze negative e questo lo aiuta".

Scorrimento
Lista

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP, Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP, Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
1/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
2/15

Foto di: Yamaha MotoGP

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing al Ranch

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing al Ranch
3/15

Foto di: Yamaha MotoGP

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
4/15

Foto di: Yamaha MotoGP

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing per le strade di Tavullia

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing per le strade di Tavullia
5/15

Foto di: Yamaha MotoGP

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing a Misano

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing a Misano
6/15

Foto di: Yamaha MotoGP

Dettaglio dei guanti di Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Dettaglio dei guanti di Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
7/15

Foto di: Yamaha MotoGP

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing a Misano

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing a Misano
8/15

Foto di: Yamaha MotoGP

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing a Misano

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing a Misano
9/15

Foto di: Yamaha MotoGP

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing tra il pubblico

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing tra il pubblico
10/15

Foto di: Yamaha MotoGP

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
11/15

Foto di: Yamaha MotoGP

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing tra il pubblico

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing tra il pubblico
12/15

Foto di: Yamaha MotoGP

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing con i fan

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing con i fan
13/15

Foto di: Yamaha MotoGP

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing per le strade di Tavullia

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing per le strade di Tavullia
14/15

Foto di: Yamaha MotoGP

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing a Misano

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing a Misano
15/15

Foto di: Yamaha MotoGP

Prossimo Articolo
Márquez: "Quartararo mi preoccupa per il futuro”

Articolo precedente

Márquez: "Quartararo mi preoccupa per il futuro”

Prossimo Articolo

Espargaro: "Non siamo al livello a cui dovrebbe essere l'Aprilia"

Espargaro: "Non siamo al livello a cui dovrebbe essere l'Aprilia"
Carica commenti