Rossi: "Corro con Petronas nel 2021, per ora firmo un anno"

Il "Dottore" ha confermato che la firma arriverà nel weekend e che il contratto sarà di un anno, anche se questo non vuol dire che smetterà sicuramente a fine 2021.

Rossi: "Corro con Petronas nel 2021, per ora firmo un anno"

La firma non c'è ancora, molto probabilmente arriverà nel weekend, ma ora non ci sono più dubbi: Valentino Rossi nel 2021 correrà con la Yamaha Petronas per quello che potrebbe essere l'ultimo anno della sua carriera in MotoGP.

Il contratto, infatti, sarà valido solo per la prossima stagione, anche se il "Dottore" ha spiegato alla vigilia del Gran Premio di Catalogna che esiste la possibilità di prolungarlo di un altro anno se tutte le parti in causa fossero contente di farlo.

"Come ho detto la scorsa settimana, proveremo a firmare durante il weekend, perché tra le gare di Misano abbiamo fissato tutti i punti. La situazione è molto chiara, correrò con Petronas il prossimo anno, ma il contratto è lungo e c'è sempre qualcosa da sistemare" ha detto Valentino.

"Non abbiamo fretta, perché abbiamo raggiunto un accordo, ma credo che durante questo weekend firmerò il contratto. Sono davvero contento di continuare il prossimo anno con la Yamaha e con Petronas. Vi faremo sapere appena possibile".

Il pesarese ha dato qualche dettaglio sulla composizione della sua squadra 2021, confermando che lo seguirano il capo tecnico David Munoz, il telemetrista Matteo Flamigni e il coach Idalio Gavira. Dopo 20 anni però non ci saranno più gli australiani Alex Briggs e Brent Stephens, per i quali non è riuscito a trovare un accordo con Petronas.

"Mi dispiace moltissimo, soprattutto per Alex e Brent, perché loro volevano venire con me. Alex mi aveva sempre detto che ci sarebbe stato fino a quando avrei corso e che poi avrebbe smesso insieme a me. Anche Brent più o meno aveva detto le stesse cose. Sarà triste non averli l'anno prossimo e magari non fare l'ultima gara insieme, quindi mi dispiace moltissimo".

Leggi anche:

"Io ci ho provato, ma in Petronas ci lavora anche dell'altra gente e purtroppo non è stato possibile. Sono contento di avere Matteo, David ed Idalio, ma mi dispiacerà moltissimo non avere Alex e Brent, perché ora quando entro nel box è un po' come essere a casa: non sono dei meccanici, sono persone di famiglia ormai, perché siamo insieme da 20 anni. Sarà triste non averli l'anno prossimo".

L'altra conferma riguarda la durata dell'accordo, che per ora prevede solamente il 2021, ma che appunto consente di proseguire insieme se tutte le parti dovessero essere d'accordo.

"Non lo so, ad un certo punto mi toccherà anche smettere (ride). Abbiamo parlato anche per fare un contratto 1+1, ma alla fine abbiamo deciso di fare solo un anno per adesso. Poi comunque non è proprio uno, perché nel contratto c'è scritto che se tutti sono contenti, sia io, che la Yamaha che Petronas, possiamo continuare".

"Dipende molto dai miei risultati nella prima parte della stagione, poi nella pausa estiva decideremo insieme. Se l'anno prossimo vado forte, faccio dei podi e lotto per stare nei primi cinque del campionato, posso anche continuare. Però aspettiamo l'anno prossimo, anche perché qua le cose cambiano veramente da un giorno all'altro, quindi va bene così alla mia età".

La possibilità quindi c'è, anche se il 9 volte iridato ha precisato che non si tratta di un'opzione vera e propria. Anche se ha ribadito che la decisione riguardo al suo futuro oltre il 2021 arriverà solo la prossima estate.

"Non è una vera e propria opzione, perché quella di solito è una cosa più precisa. Nel contratto c'è solo scritto che se siamo tutti contenti, poi possiamo continuare. Io all'inizio mi sono quasi arrabbiato con la Yamaha, perché sembrava un contratto di un anno secco, che era sicuramente l'ultimo. Io però gli ho detto che non sarà sicuramente l'ultimo e che bisognerà vedere come vado. Loro hanno capito, sono d'accordo con me, ma abbiamo deciso che intanto facciamo un contratto di un anno e poi vediamo" ha concluso.

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
1/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
2/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
3/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
4/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
5/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
6/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
7/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
8/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
9/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
10/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
11/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
12/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
13/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
14/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
15/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
16/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Crutchlow è fit: potrà scendere in pista domani
Articolo precedente

Crutchlow è fit: potrà scendere in pista domani

Prossimo Articolo

Marquez torna nel paddock di MotoGP: "Ma devo essere paziente"

Marquez torna nel paddock di MotoGP: "Ma devo essere paziente"
Carica commenti
Pagelle MotoGP | Ducati moto migliore, ora è pronto anche Bagnaia Prime

Pagelle MotoGP | Ducati moto migliore, ora è pronto anche Bagnaia

Annata quasi perfetta per Ducati, che conquista ogni corona iridata in MotoGP tranne quella del mondiale piloti. Moto da 9 che, nelle mani di Pecco Bagnaia, si candida come seria pretendente alla corona di Fabio Quartararo per il 2022.

MotoGP
2 dic 2021
MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022 Prime

MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022

La stagione 2021 della MotoGP è appena terminata, ma i preparativi per il 2022 hanno già preso il via con due giorni di test a Jerez la scorsa settimana. La Ducati sembra aver colpito nel segno, mentre la mancanza di progressi della Yamaha ha creato qualche perplessità nel campione del mondo Fabio Quartararo. C'è già aria di sorpasso?

MotoGP
26 nov 2021
Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha Prime

Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Motomondiale 2021 ed iniziamo con il team che ha portato al trionfo Fabio Quartararo. In Yamaha, però, non è tutto rose e fiori perché, a giudicare dal rendimento degli altri piloti dei tre diapason, il lavoro da fare è ancora tanto per stare al passo della concorrenza.

MotoGP
25 nov 2021
Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento” Prime

Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento”

Con il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine andiamo ad analizzare lìultimo week end da pilota MotoGP di Valentino Rossi. Il pilota di Tavullia ha messo sul piatto a Valencia una gara valida: non ha avuto importanza la decima posizione finale, ma la sua costanza nel fine settimana è stata encomiabile. Costanza mancata durante il 2021.

MotoGP
17 nov 2021
Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati Prime

Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati

In questo nuovo video di Motorsport.com, Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes commentano il Gran Premio di Valencia, ultimo appuntamento del Motomondiale che ha regalato tanti promossi e tanti bocciati...

MotoGP
16 nov 2021
Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori? Prime

Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori?

Le pressioni psicologiche cui sono sottoposti i ragazzini che ambiscono ad un posto nel campionato del mondo sono alla base delle manovre spesso aggressive viste in questa stagione. Imporre il divieto di ingresso nel mondiale prima dei 18 anni sarà la soluzione giusta?

MotoGP
10 nov 2021
MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia” Prime

MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia”

Riccardo Ceccarelli e Franco Nugnes ci parlano della volontà di piloti affermati e campioni che si circondano di coach dal palmarés mondiale per andare a migliorare ulteriormente le proprie performance, come nel caso della diretta richiesta di Pecco Bagnaia a Ducati per avere al proprio fianco Casey Stoner

MotoGP
10 nov 2021
Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia Prime

Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia

Il Gran Premio dell'Algarve di MotoGP si chiude con sorprese, conferme e delusioni. Ecco le pagelle dell'appuntamento portoghese stilate e commentate in questo nuovo video di Motorsport.com da Matteo Nugnes e Lorenza D'Adderio.

MotoGP
9 nov 2021