Rossi: “Con il Covid ho conosciuto la solitudine, è stata dura”

Valentino Rossi è pronto ad affrontare la stagione 2021, che lo vedrà con i colori del team Petronas per un anno, ma non esclude di continuare. Oltre la pista, il Dottore trova spazio per riflettere sul Covid, che ha contratto lo scorso settembre e che lo ha colpito profondamente dal punto di vista emotivo.

Rossi: “Con il Covid ho conosciuto la solitudine, è stata dura”
Carica lettore audio

Manca una settimana all’inizio della stagione MotoGP, la numero 26 per Valentino Rossi, diventato ormai pilastro di questo sport. Per il Dottore il 2021 sarà un anno di grandi cambiamenti, lascia infatti il team ufficiale per correre con i colori Petronas. Il nove volte campione del mondo sarà sempre equipaggiato di una M1 ufficiale, con cui punta a far bene sin da subito.

In un’intervista rilasciata al quotidiano La Repubblica, Rossi rivela di sentirsi ancora giovane nonostante i suoi 42 anni e di non aver perso lo spirito combattivo che lo ha sempre contraddistinto, affermando di voler correre ancora oltre il 2021 se questa stagione dovesse rivelarsi positiva: “Ufficialmente il contratto è per un anno, ma il mio obiettivo è correrne ancora due. Dipenderà da come vanno nel cose nel 2021; se mi diverto, lotto per vincere o per il podio, se resto tra i primi 5, allora continuo. Altrimenti non varrebbe più la pena rischiare così tanto”.

Inoltre, in MotoGP corre con i suoi “allievi”. Da quest’anno infatti condividerà il box con Franco Morbidelli, cresciuto nella sua Academy, e debutterà nella classe regina suo fratello Luca Marini. Lotterà in pista anche con Francesco Bagnaia, promosso al team ufficiale Ducati: “Sono con Franky, poi Luca, mio fratello. E Pecco, uno dei miei ‘studenti’. È troppo divertente, è come andare a giocare a calcetto con gli amici, solo che noi corriamo in pista”.

È un Rossi motivato quello che si avvicina all’inizio della nuova stagione, che lo vede con un team satellite, ma sempre pronto a lottare per quanto crede di meritare: “Yamaha per la squadra ufficiale ha scelto Vinales e Quartararo e li capisco. Però io sono andato lì e ho detto ‘non mi lascerete mica a piedi’. Non potevano dirmi di no e quindi eccomi in Petronas”.

Leggi anche:

Da Petronas, Valentino riparte con la voglia di recuperare anche le occasioni perse lo scorso anno a causa della positività al Covid-19. La pandemia sta martoriando l’intero mondo da ormai più di un anno e ha colpito proprio una delle figure simbolo della MotoGP. Rossi racconta la sua esperienza, da cui ne è fortunatamente uscito senza conseguenze: “La domenica di Le Mans sono tornato a Tavullia e sono andato a mangiare una pizza. Ho incontrato un ragazzo di Milano che conosco da tanto ed era felice perché gli era appena arrivato il risultato del tampone, negativo. Non so nemmeno se l’ho abbracciato o se gli ho solamente dato la mano. Ma due giorni dopo mi ha telefonato dicendo che aveva la febbre. Altri due giorni e mi sono svegliato con un mal di schiena bestiale e la febbre alta. Alé, è andata”.

“Non ho avuto paura – prosegue – respiravo abbastanza bene. Mia madre era spaventata, ma stavamo attentissimi, mi lasciava da mangiare e scappava via, ma poi se l’è preso anche lei, poverina. È stata dura perché ero isolato da tutto. Io, che è sempre stata una festa perché chiunque incontro mi sorride e mi sembra di portare allegria. Mi sono sentito un appestato, un diverso. Ho capito cosa fosse la solitudine, non mi era mai successa una cosa del genere”.

Chi invece non può raccontare la terribile esperienza è Fausto Gresini, deceduto meno di un mese fa a causa di complicanze date dal Covid: “Che dolore. Penso che in tutti gli ambienti di lavoro qualcuno abbia perso una persona cara. Penso anche a Mirko Bertuccioli, detto Zagor. Era il leader di una band pesarese, i Camillas. Un grande amico e musicista, aveva cinque anni più di me. Non è giusto”.

In MotoGP però qualcosa si sta muovendo e in Qatar è partita la campagna vaccinale, grazie ad una collaborazione tra Dorna e le autorità locali, che hanno offerto il vaccino a tutto il paddock del mondiale: “Siamo dei privilegiati. Con la prima dose di Pfizer non ho sentito nulla. La seconda la farò sempre a Doha dopo la seconda gara, all’inizio di aprile. Dicono che per chi è stato contagiato possa esserci qualche piccola reazione, ma non mi interessa, è troppo importante”.

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
1/28

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
2/28

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
3/28

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
4/28

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
5/28

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
6/28

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
7/28

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
8/28

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT, Luca Marini, Esponsorama Racing
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT, Luca Marini, Esponsorama Racing
9/28

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
10/28

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
11/28

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
12/28

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
13/28

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
14/28

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
15/28

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
16/28

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
17/28

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
18/28

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
19/28

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
20/28

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
21/28

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
22/28

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
23/28

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
24/28

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
25/28

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
26/28

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
27/28

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
28/28

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Il box numero 9 in Qatar aspetta già Marc Marquez
Articolo precedente

Il box numero 9 in Qatar aspetta già Marc Marquez

Prossimo Articolo

Suzuki ha già vinto la prima gara del 2021

Suzuki ha già vinto la prima gara del 2021
Carica commenti
Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi” Prime

Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi”

In compagnia di Franco Nugnes e del Dottor Riccardo Ceccarelli, andiamo a fare il punto della situazione sulla stagione motoristica 2022 che si appresta a cominciare. Ad essere al centro del mirino è Marc Marquez: lo spagnolo dovrebbe essere sulla via della risoluzione delle sue problematiche legate alla vista, mentre per le condizioni fisiche generali in circa due mesi di duro allenamento dovrebbe tornare al top della forma

MotoGP
19 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia Prime

Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia

La gara di Valencia resterà uno spartiacque nella storia della MotoGP, perché è stata quella dell'addio di Valentino Rossi dopo 26 anni di straordinaria carriera. Un weekend dall'alto contenuto emotivo che si è concluso con una grande festa per il "Dottore".

MotoGP
6 gen 2022
Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati Prime

Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati

Dovendo scegliere uno dei cinque successi del campione del mondo della MotoGP, il più pesante è stato probabilmente quello al Mugello, in casa dei nemici della Ducati e in un weekend segnato dalla tragica scomparsa di Jason Dupasquier.

MotoGP
4 gen 2022
Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon Prime

Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon

Pecco Bagnaia sembrava quasi colpito da una maledizione: continuava a sfiorare la prima vittoria in MotoGP, ma non riusciva mai a concretizzarla. Il Gran Premio di Aragon ha rappresentato un evidente punto di svolta per la stagione del pilota della Ducati. Lo sarà anche per la sua carriera?

MotoGP
1 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania Prime

Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania

La gara del Sachsenring era vista come una sorta di prova del nove sulla possibilità di tornare a rivedere i lampi di classe del vero Marquez anche dopo l'infortunio e Marc non ha tradito le aspettative, centrando la sua 11° vittoria di fila sul saliscendi tedesco.

MotoGP
31 dic 2021
Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021 Prime

Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021

2021 positivo per Aprilia: la casa di Noale è tra i team che sono più cresciuti nel confronto anno-su-anno. Con Aleix Espargaro si è sempre dimostrata veloce e presenza fissa nella Top 10. L'arrivo di Vinales, soprattutto in chiave 2022, potrebbe rappresentare il definitivo salto di qualità

MotoGP
30 dic 2021
Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere Prime

Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere

KTM non riesce a ripetere il bel 2020. La casa austriaca ha vissuto una stagione iniziata non nel migliore dei modi e "aggiustata" in corso d'opera. Miguel Oliveira è il punto di riferimento del team, ma era lecito aspettarsi qualcosa in più. Capitolo a parte in Tech 3, invece...

MotoGP
23 dic 2021
MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi Prime

MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi

Il motociclismo ha perso il più grande showman della sua storia, con Valentino Rossi che ha concluso la sua strepitosa carriera a due ruote. Tra i suoi successori, che hanno avuto quasi tutti il "Dottore" come loro ispirazione, c'è chi può ancora tenere tutti incollati ai Gran Premi.

MotoGP
22 dic 2021