MotoGP
G
GP del Qatar
05 mar
-
08 mar
G
GP delle Americhe
02 apr
-
05 apr
Prossimo evento tra
35 giorni
G
GP d'Argentina
16 apr
-
19 apr
Prossimo evento tra
49 giorni
G
GP di Spagna
30 apr
-
03 mag
Prossimo evento tra
63 giorni
G
GP di Francia
14 mag
-
17 mag
Prossimo evento tra
77 giorni
G
GP d'Italia
28 mag
-
31 mag
Prossimo evento tra
91 giorni
G
GP della Catalogna
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
98 giorni
G
GP di Germania
18 giu
-
21 giu
Prossimo evento tra
112 giorni
G
GP d'Olanda
25 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
119 giorni
G
GP di Finlandia
09 lug
-
12 lug
Prossimo evento tra
133 giorni
G
GP della Repubblica Ceca
06 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
161 giorni
G
GP d'Austria
13 ago
-
16 ago
Prossimo evento tra
168 giorni
G
GP di Gran Bretagna
27 ago
-
30 ago
Prossimo evento tra
182 giorni
G
GP di San Marino
10 set
-
13 set
Prossimo evento tra
196 giorni
G
GP di Aragon
01 ott
-
04 ott
Prossimo evento tra
217 giorni
15 ott
-
18 ott
Prossimo evento tra
231 giorni
23 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
239 giorni
G
GP della Malesia
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
245 giorni
G
GP di Valencia
12 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
259 giorni

Rossi: "Abbiamo le prime novità chiaramente migliori dal 2016"

condivisioni
commenti
Rossi: "Abbiamo le prime novità chiaramente migliori dal 2016"
Di:
13 set 2019, 16:09

Il "Dottore" è contento nel vedere quattro Yamaha nelle prime cinque posizioni, ma soprattutto si gode le novità introdotte nei test di Misano, anche se sa di dover fare uno step di set-up per avvicinarsi a Vinales e Quartararo.

Dopo i test di fine agosto, in diversi vedevano le Yamaha come le grandi favorite per Misano e almeno il verdetto della giornata di venerdì sembra dare ragione a questi pronostici. Le M1 hanno occupato quattro delle prime cinque posizioni, quindi tra i migliori c'è anche Valentino Rossi, che ha chiuso la FP2 con il quarto tempo, anche se con un distacco di quasi otto decimi nei confronti del compagno di squadra Maverick Vinales.

Il "Dottore" sa di dover migliorare il setting della sua Yamaha per avvicinarsi proprio al compagno e a Fabio Quartararo, che ancora una volta si è confermato particolarmente veloce. Ma vedere le M1 così competitive gli ha regalato sicuramente una bella iniezione di fiducia.

"E' stata una giornata positiva per noi, perché le Yamaha vanno tutte forte. E' un po' una sorpresa, ma siamo naturalmente molto contenti. Siamo tutti lì davanti sia a livello di passo che di time attack, quindi sembra che la nostra moto funzioni bene su questa pista, perché abbiamo un buon grip ed una buona accelerazione nelle curve ed è molto positivo" ha detto Rossi.

 

"Per quello che riguarda me personalmente, ancora c'è da lavorare e non sono proprio a posto. Non mi trovo benissimo con il mio setting, quindi dobbiamo cercare di fare meglio e cercare di avvicinarci a Vinales e Quartararo, che sono i due più veloci. Qualcuno poi non ha messo la gomma nuova, tipo Marquez e Rins, che sicuramente andranno forte, però è una prima giornata positiva" ha aggiunto.

Anche a Silverstone era stato competitivo fino a sabato, poi però la gara non era stata all'altezza delle aspettative. Secondo il pesarese però è ancora presto per capire se una cosa del genere si possa ripetere anche qui.

"Oggi è solo venerdì, quindi è ancora presto per dirlo. Domani ci sarà sicuramente uno step importante da parte di tutti. Bisogna che ne riparliamo domani sera. A Silverstone purtroppo abbiamo avuto dei grossi problemi con la gomma dietro, non avevo proprio grip. La MotoGP è così, pensi più o meno quello che ti puoi aspettare, ma per una risposta precisa bisogna che parliamo domenica pomeriggio verso le 15".

Per ora poi non riesce a darsi una spiegazione del motivo per cui le Yamaha stiano soffrendo meno rispetto alla concorrenza per il poco grip offerto dalla pista: "La pista è un po' più lenta rispetto all'anno scorso, perché intanto ha un anno in più, poi hanno fatto questi lavori sull'asfalto che sembra averla rallentata. Noi però solitamente soffriamo di più quando c'è poco grip, quindi non ho capito perché andiamo così forte, ma siamo contenti uguale".

Leggi anche:

Oggi lo abbiamo visto lavorare con tutte le novità provare nei test di fine agosto: il forcellone in carbonio, la cover del disco freno anteriore e anche lo scarico doppio. Il 9 volte iridato infatti ha confermato che le novità gli piacciono parecchio, ma che soprattutto sono le prime che sono chiaramente migliori delle parti precedenti dal 2016 ad oggi. E questo è fondamentale per la Yamaha.

"Dal 2016 fino al test di Brno, non avevamo provato niente che fosse chiaramente migliore delle cose vecchie. Dal punto di vista tecnico è stato un periodo molto difficile e infatti il distacco dagli altri costruttori è aumentato. Ora ci sono stati molti cambiamenti, sia in Giappone che in Europa, ed iniziamo a vedere gli effetti. Ma è anche vero che sono veloci anche Quartararo e Morbidelli con del materiale più vecchio, quindi credo che sia una questione di come si sposa la nostra moto con questa pista" ha spiegato Valentino.

"Nei test dopo Silverstone abbiamo lavorato duramente soprattutto sulle novità. Per me è abbastanza chiaro che le cose nuove sono migliori, quindi ho deciso di concentrarmi su quelle. Ora le condizioni sono leggermente diverse, perché la pista ha un po' meno grip, quindi dobbiamo ripartire da capo per migliorare il set-up della moto. Però credo che ci sia una strada da seguire per migliorare. Le cose che ho provato mi piacciono: si tratta di piccoli passi, ma è questo il modo per migliorare" ha concluso.

Scorrimento
Lista

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
1/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
2/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
3/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
4/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
5/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP, Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP, Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
6/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
7/15

Foto di: Yamaha MotoGP

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing a Misano

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing a Misano
8/15

Foto di: Yamaha MotoGP

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
9/15

Foto di: Yamaha MotoGP

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing al Ranch

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing al Ranch
10/15

Foto di: Yamaha MotoGP

Dettaglio dei guanti di Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Dettaglio dei guanti di Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
11/15

Foto di: Yamaha MotoGP

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing a Misano

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing a Misano
12/15

Foto di: Yamaha MotoGP

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing a Misano

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing a Misano
13/15

Foto di: Yamaha MotoGP

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing a Misano

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing a Misano
14/15

Foto di: Yamaha MotoGP

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
15/15

Foto di: Yamaha MotoGP

Prossimo Articolo
Ayumu Sasaki firma con Tech 3 per il 2020

Articolo precedente

Ayumu Sasaki firma con Tech 3 per il 2020

Prossimo Articolo

Lorenzo: “Parole di Puig diverse da quelle scritte sui giornali”

Lorenzo: “Parole di Puig diverse da quelle scritte sui giornali”
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie MotoGP
Evento GP di San Marino
Sotto-evento FP2
Location Misano Adriatico
Piloti Valentino Rossi Acquista adesso
Team Yamaha Factory Racing
Autore Matteo Nugnes